Chiudi
Chiudi
svg

La vicenda

Questo per me è stato un episodio magico, solo come il Natale sa esserlo.
E fu proprio la magia del Natale ad introdurmi in questa vicenda così romantica quanto misteriosa, che vide come protagonisti Anita Pensotti, nota giornalista del settimanale Oggi assieme a suo marito Oscar Cairoli.

Sentii parlare per la prima volta di questa storia e dell’episodio natalizio, durante una puntata della mitica trasmissione “Misteri”, in onda su Rai 2 nel 1994.

“E quando la fatica di vivere diventa a volte angoscia e mi sembra intollerabile la nostra epoca con le sue crudeltà, la sua atroce violenza e le sue immense sciagure, trovo conforto e rifugio in questo dono di Colly, nella rassicurante certezza che, al di là della povera “palla” sulla quale viviamo, che corre nell’universo, insignificante e minuscola come un granello di sabbia, esiste comunque un’altra dimensione…”

― Anita Pensotti

Questa infatti è una storia romantica, un legame invisibile che si dispiega in un arco lungo circa trent’anni che vi farà scoprire, inoltre, alcuni retroscena semi sconosciuti del mondo dello spettacolo nostrano.

Questa storia porta con sé molti elementi sensazionali, ma forse l’aspetto che mi ha colpito maggiormente, oltre a quello legato alle manifestazioni invisibili, ovviamente è la presenza e gli aneddoti che coinvolgono personaggi famosi, personaggi dello spettacolo che avrebbero potuto negare, rimanere nell’anonimato o rifiutarsi di apparire in questi racconti resi pubblici dalla giornalista nel suo bel libro dal titolo “Colly amore mio”.

Buon ascolto!

Contenuti Extra

Note e bibliografia

ASCOLTA L'EPISODIO ATTRAVERSO IL PLAYER A FONDO PAGINA O SULLE SEGUENTI PIATTAFORME

svg2 minuti

Enzo Barone

«Ci sono molte buone ragioni per avere paura del buio.» - Fright Night, 1985