IL FORUM

DISCUTIAMO DI PARANORMALE DAL 2001

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

ARGOMENTO: Cervello radiante?

Cervello radiante? 10 Mesi 3 Settimane fa #1

  • MentalPower
  • Avatar di MentalPower
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 9
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 0
Ciao a tutti,
mi sono appena iscritto al forum perchè credo che mi sia accaduto qualcosa di veramente straordinario e vorrei condividere la mia esperienza con tutti voi. Innanzitutto mi presento: sono un consulente informatico di Milano, ho 33 anni e dall’età di 18 anni soffro di depressione. Il lavoro che faccio mi piace ma non mi ha mai dato grosse soddisfazioni fino a quando, dallo scorso gennaio, sono stato messo a lavorare su un progetto a cui mi sono dedicato con particolare impegno. Il culmine della soddisfazione è arrivato nel mese di giugno e nella settimana tra il 10 ed il 14 giugno notai che stranamente mi ritrovavo spesso tra i capelli dei moscerini che mi causavano un fastidioso prurito. Non diedi molto peso alla questione fino a sabato 15 giugno, quando, facendo una ricerca online, mi convinsi di avere i pidocchi. Feci subito il trattamento con l’apposita lozione ed il problema sembrava essersi risolto, così quella sera decisi di andare al cinema a vedere “Aladdin”. Durante il viaggio il viaggio in macchina capitò però un’altra cosa strana: il navigatore mi condusse nel posto sbagliato (anche se nel paese giusto) e dovetti reimpostarlo per arrivare al cinema (cosa mai successa prima). Durante la visione del film mi divertii come non mi era mai successo, sicuramente anche a causa dell’umore molto alto che avevo in quel momento. Quando uscii dalla sala constatai subito un netto cambiamento in me: non solo il mio umore era alle stelle ma ero anche molto più sicuro di me e sembrava che nessun tipo di problema potesse scalfirmi. Il giorno seguente (domenica) realizzai che tutto questo era dovuto a un qualche tipo di cambiamento avvenuto nel mio cervello, che si era in qualche modo potenziato a dismisura. Lunedì, dal momento che il prurito in testa era tornato, andai a farmi visitare da uno specialista, che escluse subito la presenza di pidocchi ma non riusciva a capire cosa mi fosse successo ed alla fine mi disse di aver trovato dei piccoli morsi di pulci, probabilmente trasmesse dal mio gatto. Tornato a casa parlai con mia zia, che in passato ha avuto molti gatti, e mi disse che è molto difficile che avvenga la trasmissione delle pulci dai gatti all’uomo. Pensandoci su un pochino arrivai allora alla conclusione che il cambiamento avvenuto nel mio cervello doveva essere collegato alla presenza dei moscerini nei capelli: questi dovevano essere attratti da un qualche tipo di radiazione emessa dal mio cervello! Questa deduzione fu rafforzata dal fatto che spruzzandomi dell’autan spray sui capelli risolsi il problema dei moscerini ma ebbi la conferma che fosse corretta un paio di giorni dopo, quando notai che i pori della mia pelle, che è sempre stata molto seborroica, si erano ristretti e l’acne era completamente sparita (facendo ricerche di recente ho scoperto infatti che esistono terapie di cura dell’acne che si basano sulle onde elettromagnetiche). Il giorno seguente, martedì, andai al lavoro e verso metà mattinata mi fu comunicato che ero stato selezionato per partecipare ad una intervista nel primo pomeriggio ed io accettai la proposta. Sia durante il pranzo con i colleghi sia durante la successiva intervista notai che riuscivo a parlare in maniera del tutto disinvolta, facendo collegamenti e deduzioni in modo veloce e naturale e riuscendo ad interagire con le altre persone senza problemi (cosa molto strana perché io sono sempre stato molto timido e introverso). Quella sera avevo in programma di andare ancora al cinema a rivedere “Aladdin”, questa volta insieme a due miei amici che non erano potuti venire con me sabato ed ai quali avevo parlato così bene del film da desiderare di vederlo una seconda volta. Sono andato quindi a prenderli in macchina e mentre cercavo di impostare il navigatore sul mio cellulare mi sono accorto che il segnale GPS era completamente assente. Quando sono arrivati i miei amici, uno si è seduto sul sedile del passeggero di fianco a me, l’altro invece dietro, ed entrambi hanno provato a far partire il navigatore dal proprio telefono ma solo quello che stava dietro ci è riuscito: evidentemente le radiazioni emesse dal mio cervello erano più intense dalla parte frontale e la loro intensità era aumentata rispetto a sabato, quando avevano interferito col segnale GPS senza però bloccarlo. Questa volta durante la visione del film ebbi la netta sensazione che i miei capelli fossero attraversati da una sorta di elettricità tale che pensavo si staccassero e la stessa cosa succedeva anche alle mie mani, tanto che per farle stare ferme dovetti tenerle unite. L’effetto potenziante del film è stato tale che al termine della proiezione facevo fatica a stare in piedi perché mi sentivo nettamente più pesante. Arrivato a casa e smaltito il mal di testa che mi era venuto, io mi sentivo letteralmente in paradiso e sentivo di avere possibilità praticamente infinite, oltre a non aver praticamente più bisogno di dormire. Questa incredibile sensazione di potenza mi ha però portato ad una visione completamente distorta di me e della realtà ed è sfociata molto presto in delirio di onnipotenza: inizialmente pensavo di essere il professor X degli X-MEN poi credevo di essere il genio della lampada, per arrivare poi a pensare di essere un antico profeta e infine Dio stesso. Per quanto riguardava la concezione della realtà ricordo che io ero in qualche modo in grado di costruire l’intero universo nella mia mente partendo da zero, per poi distruggerlo non appena notavo un’incongruenza nella realtà e così il processo ripartiva. Sono arrivato così dapprima a credere che fosse imminente la battaglia dell’Apocalisse, poi che, come in Matrix, il mondo non fosse reale e l’unica città libera della Terra fosse Zion, ed infine ero convinto di poter distruggere questo universo per poi creare uno molto più bello all’interno della mia mente.
La parte più interessante della storia però deve ancora venire: in diverse circostanze ricordo di aver assistito a fenomeni paranormali che però, in quello stato di estasi in cui ero, non solo non mi sorprendevano affatto, ma anzi, avevano perfettamente senso perchè confermavano che era avvenuto nel mio cervello qualcosa di veramente speciale. La sensazione che avevo era che ogni cosa che succedeva avveniva nel momento “giusto” e per un motivo preciso. Questi fatti accadevano intorno a me senza che io ne fossi consapevole, credo infatti che il mio subconscio fosse in qualche modo in grado di modificare la realtà che mi circondava attraverso le onde elettromagnetiche emesse dal mio cervello. Il primo di questi fenomeni si è verificato quando trovai il mio portabadge di plastica dura del lavoro privo delle tessere al suo interno e con uno dei punti di aggancio rotto: in questo caso ricordo di aver interpretato l’accaduto come una sorta di rottura col passato. Quando invece mi sono lasciato suggestionare da Matrix e combattevo contro l’agente Smith, che simboleggiava il diavolo e l’universo fittizio, ricordo che la battaglia è avvenuta in buona parte sul mio cellulare tramite facebook: mi arrivavano ripetutamente pubblicità e richieste strane che non avevo mai ricevuto prima ed alle quali io rispondevo interpretandole come veri e propri indovinelli con i quali lui mi sfidava; ad un certo punto mi è anche arrivata la richiesta di amicizia di un certo “Zion MI”, che ho subito accettato pensando di essere stato contattato effettivamente da un abitante di Zion, ed è tutt’ora fra i miei amici su facebook, anche se non ci siamo mai scambiati messaggi. Naturalmente però la parte finale della battaglia si è svolta mentre effettivamente io guardavo il film “Matrix Revolutions” sul mio computer impersonandomi con Neo e la cosa strana è che durante i titoli di coda ricordo di aver visto una sorta di interferenza nell’immagine, poi interruppi la visione del film e quando tornai al pc trovai il film in pausa in un punto circa a metà e non dove lo avevo lasciato, e da lì ripresi a guardarlo: in quel momento capii che la battaglia che pensavo di aver precedentemente combattuto era avvenuta solo nella mia mente e che avevo però la certezza di vincere quella vera, avendo già visto come finiva.
Questa incredibile esperienza è durata in totale meno di una settimana: tutto finì venerdì 21 giugno quando, dopo una visita al centro psico-sociale del mio paese, venni ricoverato nel reparto di psichiatria all’ospedale. Qui sono stato sedato con un farmaco antipsicotico e, dopo aver dormito quasi ininterrottamente per cinque giorni, il mio cervello è tornato al suo stato normale, così come il mio umore ed i miei pensieri. I medici hanno interpretato quanto mi è successo come un grave episodio maniacale e mi hanno quindi diagnosticato il disturbo bipolare.
Facendo delle ricerche online ho scoperto di recente la teoria del cervello radiante formulata da Ferdinando Cazzamalli, con la quale ipotizzava che il cervello in particolari stati di eccitazione emettesse onde elettromagnetiche, anche se lui metteva in relazione questo fenomeno solamente alle capacità telepatiche dei sensitivi. Voi cosa ne pensate? Se avete domande o volete che approfondisca qualche punto del racconto sono naturalmente a disposizione.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Cervello radiante? 10 Mesi 2 Settimane fa #2

  • Introspettiva
  • Avatar di Introspettiva
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 39
  • Ringraziamenti ricevuti 11
  • Karma: 0
Ciao MentalPower ,quello che ti è successo è stato il primo pezzo di un percorso ,quel potenziamento mentale non era fine a se stesso, Se fossi riuscito a non perdere il controllo ti saresti trovato a fare una vera e propria pulizia dell'anima.I sensi aumentati e in primis il tuo essere più intelligente sarebbero stati gli strumenti per permetterti di tirar fuori la spazzatura che tutti abbiamo nella mente e nell'anima.Se vuoi puoi cercare informazioni sulla lunga notte dell'anima o sul risveglio spirituale.Da qualche parte ho letto che spesso è la depressione o un profondo disagio a causare il "risveglio".
Meglio un giorno da bradipo che cento da pecora.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Cervello radiante? 10 Mesi 2 Settimane fa #3

  • Guglielmo da Baskerville
  • Avatar di Guglielmo da Baskerville
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2228
  • Ringraziamenti ricevuti 599
  • Karma: 32
Ciao MentalPower, una domanda: prima che iniziasse questo strano viaggio all'interno di Matrix e le strane interferenze elettromagnetiche, tu eri già in carico al CPS? Eri già in cura per depressione?
Secondo il mio parere devi fidarti degli psichiatri.
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Cervello radiante? 10 Mesi 2 Settimane fa #4

  • Gran Dux Gargaros
  • Avatar di Gran Dux Gargaros
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 84
  • Ringraziamenti ricevuti 15
  • Karma: -1
Ma dovete sempre scomodare il soprannaturale, i poteri della mente, i poteri nascosti in ognuno di noi e quant'altro?

Si tratta solo di psicologia. Quando ti sei sentito meglio, hai visto il mondo e te stesso con occhi diversi. Liberato dalla depressione ti sei sentito carico di potenza, di possibilità, di energie. Anche la lingua che si scioglie coi conoscenti è un sintomo di libertà dalle inibizioni. In un certo senso è vero che modifichiamo la realtà a seconda di come la guardiamo, ma non si tratta di modifiche fisiche mediante le radiazioni magnetiche cerebrali (alé, mancano solo i raggi cosmici dagli occhi, i pugni perforanti e i siluri protonici, e potremmo dire di essere Mazinga). Le modifiche fisiche sono limitate a quello che decidiamo di fare (stringere amicizie, iniziare progetti, cimentarsi in eccitanti avventure ecc.), e quello che decidiamo di fare dipende dal morale, da come ci sentiamo mentalmente, da cui deriva appunto un modo particolare di vedere le cose.

Ti consiglio di leggere qualche testo sugli archetipi psicologici. Nel momento in cui hai visto il mondo a quel modo credo tu sia diventato per un attimo "il mago". E intendiamoci non è il mago che spara scariche elettriche dalle mani o trasmuta la materia vile in oro... Il soprannaturale non ci azzecca niente.

Per il resto, la storia delle pulci e del navigatore non la commento neanche, possono essere stati solo un caso. Mi sembra però di capire che siano stati loro a innescare il tuo fissarti sui superpoteri... Torna coi piedi per terra e ascolta gli psicologi. Magari torna a quel momento speciale, con la memoria, e analizzalo. Potresti trovare la chiave per ripeterlo (magari andando a vedere un film migliore di Aladin) e trattenerlo, e diventare mago a vita. A quel punto sì che potrai fare cose stupende, realizzare i tuoi sogni, vivere felice...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Cervello radiante? 10 Mesi 2 Settimane fa #5

  • Gemini
  • Avatar di Gemini
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1319
  • Ringraziamenti ricevuti 202
  • Karma: 3
MentalPower....forse hai ricevuto qualche aggiornamento via OTA con le patch aggiornate al mese corrente...e non te ne sei reso/a conto.
πνεύματος
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Cervello radiante? 10 Mesi 2 Settimane fa #6

  • Introspettiva
  • Avatar di Introspettiva
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 39
  • Ringraziamenti ricevuti 11
  • Karma: 0
Gran Dux, ti sfugge il fatto che in questo forum si tratta il paranormale.... Non è strano che le persone raccontino qui cose bizzarre.....per fortuna Mental si è rivolto ai dottori di sua iniziativa e solo dopo ha raccontato in forum quanto gli è successo.Sottovaluti quel che ha raccontato riducendolo a una sciocchezza,non sarebbe finito ricoverato se quanto gli è successo fosse una cosa normale o a cui non dar peso.I fenomeni paranormali assomigliano tanto alla follia ed è per questo che ogni volta si cercano prove schiaccianti per escluderla,se poi tu non credi nei fenomeni paranormali e pensi che chi li vive sia fuori di testa, ok sei libero di pensarlo però se nemmeno qui si può affrontare un argomento in chiave paranormale ,dove lo si può fare?
Meglio un giorno da bradipo che cento da pecora.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Cervello radiante? 10 Mesi 2 Settimane fa #7

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2427
  • Ringraziamenti ricevuti 531
  • Karma: 20
Introspettiva ha scritto:
se nemmeno qui si può affrontare un argomento in chiave paranormale ,dove lo si può fare?

Ciò nonostante il fatto di trovarsi su un forum di paranormale non implica che non si possa obiettare sulla gran facilità di errore nel quale spesso incappano i soggetti che credono di essere protagonisti di una manifestazione paranormale. Non di meno, qui è anche ben accetto chi al paranormale non crede in nessuno dei suoi ambiti, e senza offendere dibatte nei vari argomenti sostenendo tutte le possibili tesi anti-paranormale. Chiunque qui è ben accolto nel raccontare la propria esperienza, ma se fossimo qui solo per dirgli "hai ragione" senza obiezione sostenendo quello che già egli stesso dice o sa, non gli daremo certo l'aiuto che va cercando; e l'aiuto arriva anche (e forse soprattutto) da chi ti mette in guardia che forse si sta sbagliando strada.
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12 in collaborazione dal 2015 con Paranormale.com.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : Nyma

Cervello radiante? 10 Mesi 2 Settimane fa #8

  • MentalPower
  • Avatar di MentalPower
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 9
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 0
Introspettiva ha scritto:
Ciao MentalPower ,quello che ti è successo è stato il primo pezzo di un percorso ,quel potenziamento mentale non era fine a se stesso, Se fossi riuscito a non perdere il controllo ti saresti trovato a fare una vera e propria pulizia dell'anima.I sensi aumentati e in primis il tuo essere più intelligente sarebbero stati gli strumenti per permetterti di tirar fuori la spazzatura che tutti abbiamo nella mente e nell'anima.Se vuoi puoi cercare informazioni sulla lunga notte dell'anima o sul risveglio spirituale.Da qualche parte ho letto che spesso è la depressione o un profondo disagio a causare il "risveglio".

Ciao introspettiva, in effetti mentre vivevo questa esperienza ero convinto di essermi "risvegliato" spiritualmente come intendi tu, nonostante fino a quel momento non mi fossi mai avvicinato a questo tema (ho iniziato a fare ricerche proprio in quei giorni). Successivamente però, ricostruendo più razionalmente quanto mi era successo, mi sono reso conto che non c'è stato nulla di spirituale in quanto la trasformazione è avvenuta interamente nel mio cervello. Purtroppo è impossibile descrivere a parole le sensazioni che provavo, sentivo solo una potenza incredibile provenire dalla mia mente e sono convinto che se chiunque altro provasse quelle stesse sensazioni senza essere stato precedentemente "messo in guardia", perderebbe inevitabilmente il controllo come è successo a me.

valle ha scritto:
Ciao MentalPower, una domanda: prima che iniziasse questo strano viaggio all'interno di Matrix e le strane interferenze elettromagnetiche, tu eri già in carico al CPS? Eri già in cura per depressione?
Secondo il mio parere devi fidarti degli psichiatri.

Ciao valle, capisco bene cosa intendi dire e mi aspettavo che questa sarebbe stata la reazione più probabile al mio racconto dal momento che anche io rimarrei incredulo rileggendo quanto ho scritto con gli occhi di qualcun altro. Il fatto di avere vissuto in prima persona questa esperienza cambia ovviamente tutto ma purtroppo non esiste un metodo per condividerla pienamente. In ogni caso non ero già in carico al CPS e non ho mai avuto episodi simili prima, mentre per quanto riguarda la depressione ho fatto 10 sedute con uno psicoterapeuta circa due anni fa che però non avevano dato buoni risultati.

Gran Dux Gargaros ha scritto:
Ma dovete sempre scomodare il soprannaturale, i poteri della mente, i poteri nascosti in ognuno di noi e quant'altro?

Si tratta solo di psicologia. Quando ti sei sentito meglio, hai visto il mondo e te stesso con occhi diversi. Liberato dalla depressione ti sei sentito carico di potenza, di possibilità, di energie. Anche la lingua che si scioglie coi conoscenti è un sintomo di libertà dalle inibizioni. In un certo senso è vero che modifichiamo la realtà a seconda di come la guardiamo, ma non si tratta di modifiche fisiche mediante le radiazioni magnetiche cerebrali (alé, mancano solo i raggi cosmici dagli occhi, i pugni perforanti e i siluri protonici, e potremmo dire di essere Mazinga). Le modifiche fisiche sono limitate a quello che decidiamo di fare (stringere amicizie, iniziare progetti, cimentarsi in eccitanti avventure ecc.), e quello che decidiamo di fare dipende dal morale, da come ci sentiamo mentalmente, da cui deriva appunto un modo particolare di vedere le cose.

Ti consiglio di leggere qualche testo sugli archetipi psicologici. Nel momento in cui hai visto il mondo a quel modo credo tu sia diventato per un attimo "il mago". E intendiamoci non è il mago che spara scariche elettriche dalle mani o trasmuta la materia vile in oro... Il soprannaturale non ci azzecca niente.

Per il resto, la storia delle pulci e del navigatore non la commento neanche, possono essere stati solo un caso. Mi sembra però di capire che siano stati loro a innescare il tuo fissarti sui superpoteri... Torna coi piedi per terra e ascolta gli psicologi. Magari torna a quel momento speciale, con la memoria, e analizzalo. Potresti trovare la chiave per ripeterlo (magari andando a vedere un film migliore di Aladin) e trattenerlo, e diventare mago a vita. A quel punto sì che potrai fare cose stupende, realizzare i tuoi sogni, vivere felice...

Ciao Gran Dux Gargaros, il tuo scetticismo è comprensibile. Dalle ricerche che ho effettuato ho scoperto che fino ad ora non c'è mai stata evidenza scientifica che il cervello umano sia in grado di emettere radiazioni elettromagnetiche di una certa entità ma non è stato dimostrato che ciò sia impossibile. Ipotizzando che il mio cervello emettesse queste radiazioni (cosa della quale sono praticamente certo), i fenomeni paranormali che ho descritto potrebbero essere spiegati dalle scoperte fatte nel campo della meccanica quantistica ed in particolare dalla duplice natura di materia e di radiazione elettromagnetica (dualismo onda-particella).

Gemini ha scritto:
MentalPower....forse hai ricevuto qualche aggiornamento via OTA con le patch aggiornate al mese corrente...e non te ne sei reso/a conto.

Ciao Gemini, perdonami ma non riesco proprio a capire il senso del tuo post, potresti spiegarti meglio?
Ultima modifica: 10 Mesi 2 Settimane fa da ParanormalStudio Emiliano. Motivo: non sta all’utente sostenere chi o perxhe deve partecipare al forum
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : Introspettiva

Cervello radiante? 10 Mesi 2 Settimane fa #9

  • Gemini
  • Avatar di Gemini
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1319
  • Ringraziamenti ricevuti 202
  • Karma: 3
Ciao Mental, il mio commento era ironico, infatti facevo riferimento agli aggiornamenti di sistema che ricevono i cellulari Android/ apple. Bene, visto che che non hai colto la battuta ti rispondo in modo estremamente serio: secondo me sei in una fase di risveglio spirituale e i sintomi da te descritti, anche se soggettivi, rispecchiano il tale risveglio. Di solito ci si arriva dopo una certa esperienza di vita quindi non sapendo ( e non volendolo sapere per forza) quanti anni hai è probabile che ti sei ritrovato in questa fase, in modo del tutto inconsapevole, anzi tempo. Non sta a me spiegarti cosa sia il risveglio spirituale, infatti sul web troverai esperienze e testimonianzeoltre le tipiche avvisaglie di questo fenomeno umano....per tanto ti invito a dochmentarti per vedere se ti ci rispecchi :wink: ...
πνεύματος
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Cervello radiante? 10 Mesi 2 Settimane fa #10

  • Gran Dux Gargaros
  • Avatar di Gran Dux Gargaros
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 84
  • Ringraziamenti ricevuti 15
  • Karma: -1
Introspettiva ha scritto:
Gran Dux, ti sfugge il fatto che in questo forum si tratta il paranormale...

Non mi sfugge. Ma il fatto che il forum sia a tema non giustifica ogni storia che venga narrata come "paranormale". Dalle informazioni che ho letto in OP a me sembra un cambiamento di prospettiva, di visione del mondo e di se stesso. Gli elementi soprannaturali sono troppo striminziti perché io pensi ad, appunto, un evento non spiegabile con ipotesi razionali.
Sottovaluti quel che ha raccontato riducendolo a una sciocchezza,non sarebbe finito ricoverato se quanto gli è successo fosse una cosa normale o a cui non dar peso.

Non intendevo dire questo, se l'ho lasciato capire chiedo scusa. Potevo risparmiarmi l'ironia, ma quando vedo gridare al paranormale a destra e a manca perdo un po' il controllo...

Quello che è successo al protagonista non è una sciocchezza, né è priva di peso. Un cambiamento spontaneo di archetipo è importante. Va analizzato con un esperto per capire cosa lo ha stimolato e come poterlo ripetere, se è un cambiamento positivo. E a me pare positivo, da come ha scritto il protagonista. Poi ha perso un po' il controllo, forse a causa della spiegazione che si era dato da solo, e lì è finito sotto i medici.

Ci sono molti forse, certo, ma continuo a pensare a una mente non troppo stabile, afflitta da depressione cronica, che per stimoli casuali a un certo punto si è sanata, per poi crollare di nuovo perché l'interessato non ha saputo analizzare il cambio e perché (forse!) traviato da idee non proprio sagge.
I fenomeni paranormali assomigliano tanto alla follia ed è per questo che ogni volta si cercano prove schiaccianti per escluderla,se poi tu non credi nei fenomeni paranormali e pensi che chi li vive sia fuori di testa, ok sei libero di pensarlo però se nemmeno qui si può affrontare un argomento in chiave paranormale ,dove lo si può fare?

Se frequento il forum significa che credo al paranormale, non trovi? E' solo che voglio prove solide, o almeno più serie delle pulci o del navigatore che falla due o tre volte. Quando poi per indizi così vaghi si colleghi subito la causa a un un cervello radioattivo... eh, cascano le braccia.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : ParanormalStudio Emiliano

Cervello radiante? 10 Mesi 2 Settimane fa #11

  • Gran Dux Gargaros
  • Avatar di Gran Dux Gargaros
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 84
  • Ringraziamenti ricevuti 15
  • Karma: -1
MentalPower ha scritto:
cosa della quale sono praticamente certo

Allora alzo le mani e sto zitto. Chi meglio di te può sapere cosa è accaduto?

Anche se sapere non corrisponde sempre a realtà, ma va be'...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Cervello radiante? 10 Mesi 2 Settimane fa #12

  • Guglielmo da Baskerville
  • Avatar di Guglielmo da Baskerville
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2228
  • Ringraziamenti ricevuti 599
  • Karma: 32
Capisco che vivere sulla propria pelle una situazione sia molto diverso dal sentirlo raccontare.
Tuttavia gli elementi della fase maniacale ci sono tutti, nel racconto di quanto da te vissuto.
Io non sono uno psichiatra, quindi non faccio diagnosi, però siccome nel settore ci lavoro, di persone in fase maniacale ne ho viste... Se il tuo è stato invece un fenomeno paranormale, allora è stato ancora più paranormale, in quanto ha imitato molto bene ciò che avviene in fase maniacale.

Inviato dal mio FRD-L09 utilizzando Tapatalk
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Cervello radiante? 10 Mesi 2 Settimane fa #13

  • Introspettiva
  • Avatar di Introspettiva
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 39
  • Ringraziamenti ricevuti 11
  • Karma: 0
ParanormalStudio Emiliano ha scritto:
Introspettiva ha scritto:
se nemmeno qui si può affrontare un argomento in chiave paranormale ,dove lo si può fare?

Ciò nonostante il fatto di trovarsi su un forum di paranormale non implica che non si possa obiettare sulla gran facilità di errore nel quale spesso incappano i soggetti che credono di essere protagonisti di una manifestazione paranormale. Non di meno, qui è anche ben accetto chi al paranormale non crede in nessuno dei suoi ambiti, e senza offendere dibatte nei vari argomenti sostenendo tutte le possibili tesi anti-paranormale. Chiunque qui è ben accolto nel raccontare la propria esperienza, ma se fossimo qui solo per dirgli "hai ragione" senza obiezione sostenendo quello che già egli stesso dice o sa, non gli daremo certo l'aiuto che va cercando; e l'aiuto arriva anche (e forse soprattutto) da chi ti mette in guardia che forse si sta sbagliando strada.
Ma certo,ed è per questo che io ho dato il mio parere e non capisco perché ogni volta che qualcuno sostiene il paranormale tu corri a puntualizzare che vale anche la teoria contraria... se questa è una discussione ci sta che ci siano pareri contrari.Se sono stata aggressiva con gran dux chiedo scusa,non era mia intenzione attaccarlo cercavo solo di far notare la leggerezza con cui aveva affrontato la questione,tutto qua.
Il paranormale non è solo fatto di oggetti che si spostano o voci registrate è mentale ,è fatto di emozioni e si manifesta attraverso la suggestione ,possiamo fotografare l'innamoramento?no ma questo non significa che chi dice di essere innamorato stia mentendo, o non ha capito quel che sta vivendo,si capisce cos'è quando ci capita Ben venga il consiglio dei medici,ma anche un atteggiamento più comprensivo di chi racconta cose personali e delicate.
.
Meglio un giorno da bradipo che cento da pecora.
Ultima modifica: 10 Mesi 2 Settimane fa da ParanormalStudio Emiliano. Motivo: osservazione discutibile sull'operato dei moderatori 9.3
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Cervello radiante? 10 Mesi 2 Settimane fa #14

  • Introspettiva
  • Avatar di Introspettiva
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 39
  • Ringraziamenti ricevuti 11
  • Karma: 0
Mental ,io non ho mai seguito un percorso spirituale Non nel senso che comunemente diamo alla parola spirituale,anche io però ho vissuto la tua stessa esperienza e il risultato finale della mia esperienza è stato capire il significato della parola Compassione,detta così sembra una sciocchezza ma pur senza credere nell'inferno è nel paradiso li ho vissuti sulla mia pelle,in casa mia ,è stato sconvolgente e meraviglioso allo stesso tempo e nessuno si è accorto di nulla,nemmeno chi viveva insieme a me.Ne sono uscita in piedi e ora sono diversa da prima solo nel modo in cui guardo la vita, ora vivo mentre prima mi trascinavo.
Meglio un giorno da bradipo che cento da pecora.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Cervello radiante? 10 Mesi 2 Settimane fa #15

  • ParanormalStudio Emiliano
  • Avatar di ParanormalStudio Emiliano
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2427
  • Ringraziamenti ricevuti 531
  • Karma: 20
Introspettiva ha scritto:
non capisco perché ogni volta che qualcuno sostiene il paranormale tu corri a puntualizzare che vale anche la teoria contraria... se questa è una discussione ci sta che ci siano pareri contrari.

Per lo stesso motivo per cui l'utente ha sentito per primo il dovere di precisare il contrario di quel che in risposta ho precisato io. Ci stanno pareri contrari no? :wink:
Paranormal Studio è un progetto Hunters 12 in collaborazione dal 2015 con Paranormale.com.

Il nostro sito:www.hunters12.com/paranormal
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Cervello radiante? 10 Mesi 2 Settimane fa #16

  • KitCarson1971
  • Avatar di KitCarson1971
  • Offline
  • Utente bloccato
  • Messaggi: 786
  • Ringraziamenti ricevuti 148
  • Karma: -1
Introspettiva ha scritto:
ParanormalStudio Emiliano ha scritto:
Introspettiva ha scritto:
se nemmeno qui si può affrontare un argomento in chiave paranormale ,dove lo si può fare?

Ciò nonostante il fatto di trovarsi su un forum di paranormale non implica che non si possa obiettare sulla gran facilità di errore nel quale spesso incappano i soggetti che credono di essere protagonisti di una manifestazione paranormale. Non di meno, qui è anche ben accetto chi al paranormale non crede in nessuno dei suoi ambiti, e senza offendere dibatte nei vari argomenti sostenendo tutte le possibili tesi anti-paranormale. Chiunque qui è ben accolto nel raccontare la propria esperienza, ma se fossimo qui solo per dirgli "hai ragione" senza obiezione sostenendo quello che già egli stesso dice o sa, non gli daremo certo l'aiuto che va cercando; e l'aiuto arriva anche (e forse soprattutto) da chi ti mette in guardia che forse si sta sbagliando strada.

Ma certo,ed è per questo che io ho dato il mio parere e non capisco perché ogni volta che qualcuno sostiene il paranormale tu corri a puntualizzare che vale anche la teoria contraria...
.

Questo soppesare il paranormale di Emiliano si era notato da tempo e, in larga misura lo approvo, nel senso che questo risulterà sempre un campo minato nel quale bisogna muoversi con cautela estrema per non incorrere in errori di valutazione marchiani. Questo non toglie che optare per una sola direzione non fa (non ha mai fatto) il bene della parapsicologia tutta. Continuare a negarne le evidenze si parteggia soltanto: tutto ciò che, pur inquadrato nella realtà, non sembra rispondere alle leggi fisiche conosciute e, in particolare, sembra contraddire i tre principi fondamentali della realtà normale, per i quali A- Il mondo esterno può essere conosciuto solo attraverso il canale dei sensi. B)- E' impossibile agire fisicamente su di un oggetto senza applicarvi un'energia fisica conosciuta. C)- E' impossibile che, in un fenomeno, l'effetto preceda la causa.

Chi non se la sente di perorare l'intransigenza su tali fenomeni credo vada rispettato, non messo continuamente in discussione, così come e con lo stesso rispetto chi non crede solo perchè tali fenomeni non l'hanno mai incluso. Che poi tali fenomeni che per ora stanno "vicino alla realtà", un domani possano essere spiegati scientificamente è tutt'altro discorso.
Un saluto
Ultima modifica: 10 Mesi 2 Settimane fa da ParanormalStudio Emiliano. Motivo: eliminata dal quote osservazione già moderata nel messaggio originale 9.3
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : ParanormalStudio Emiliano, Introspettiva

Re:Cervello radiante? 10 Mesi 2 Settimane fa #17

  • MentalPower
  • Avatar di MentalPower
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 9
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 0
E' evidente che la discussione non stia andando nella giusta direzione perciò sarebbe opportuno che ci si venga incontro reciprocamente in modo da creare una sorta di terreno comune da cui ripartire.
Comincio io con questo post dove cercherò di spiegare perchè non ritengo valide le varie argomentazioni che fanno riferimento ad una sorta di mio risveglio spirituale.
Seguiranno, appena avrò tempo, due post in cui cercherò di spiegare dettagliatamente e per punti:

1) le motivazioni per le quali ritengo che il mio cervello emettesse radiazioni (di probabile natura elettromagnetica);
2) i fenomeni paranormali causati da queste radiazioni e la mia interpretazione ad ognuno di essi (ne inserirò anche un paio che non avevo incluso nel post iniziale per non allungarlo ulteriormente);

Suppongo che l'elemento che stia alla base del mio ipotetico risveglio spirituale sia il fatto di essere arrivato a pensare di essere Dio e quindi ora cercherò di spiegare come ciò sia avvenuto. A tal proposito si ipotizzi che attraverso l'ipnosi sia possibile far credere a qualcuno di avere possibilità infinite escludendo il filtro della mente razionale in modo che il messaggio penetri in profondità nell'incoscio (come in Inception per intenderci). Chiunque venisse ipnotizzato in questo modo in breve tempo finirebbe per credere di essere Dio dal momento che solo Dio ha possibilità infinite ed è questo ciò che è successo nella mia mente (con la differenza che l'ipnosi era causata da una sensazione di potenza semplicemente impossibile da descrivere). In questo stato mentale alterato i concetti che "sentivo" essere veri lo diventavano immediatamente perchè, in assenza del filtro della mente razionale, penetravano direttamente a livello inconscio. Naturalmente se ciò che ritenevo vero si scontrava con l'evidenza della realtà oppure implicava l'assurdo, crollava tutto il castello di carte che mi ero costruito fino a quel momento e ripartivo da zero (è questo che intendevo quando parlavo di costruzione e distruzione dell'universo nella mia mente). Devo precisare che lo zero da cui il processo ripartiva non era certo quello dei neonati: tutte le verità derivanti dalle esperienze passate e che si riferivano alla realtà di tutti i giorni rimanevano tali, tanto è vero che sono andato al lavoro due giorni pensando di essere il professor X ma nessuno ha notato nulla di strano (a parte la mia parlantina insolitamente sciolta). Questa precisazione è importante perchè se in futuro il mio cervello dovesse tornare in quello stato, il nuovo punto zero comprenderebbe anche l'esperienza vissuta questa volta, con annesse tutte le verità conseguenti: in questo modo sono convinto che riuscirei a non perdere il controllo e ad evitare il delirio di onnipotenza.

valle ha scritto:
Capisco che vivere sulla propria pelle una situazione sia molto diverso dal sentirlo raccontare.
Tuttavia gli elementi della fase maniacale ci sono tutti, nel racconto di quanto da te vissuto.
Io non sono uno psichiatra, quindi non faccio diagnosi, però siccome nel settore ci lavoro, di persone in fase maniacale ne ho viste... Se il tuo è stato invece un fenomeno paranormale, allora è stato ancora più paranormale, in quanto ha imitato molto bene ciò che avviene in fase maniacale.

Mi sono documentato parecchio sul disturbo bipolare e posso confermarti che presentavo certamente tutti i principali sintomi di un episodio maniacale perciò penso che ci siano due possibili spiegazioni per quanto mi è capitato: la prima è che si sia trattato effettivamente di un episodio maniacale ma dalla portata talmente elevata da sfociare in fenomeno paranormale e la seconda è che si sia trattato di un fenomeno paranormale i cui sintomi sono gli stessi di un episodio maniacale (io propendo per la seconda anche se la differenza è minima).
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Cervello radiante? 10 Mesi 2 Settimane fa #18

  • MentalPower
  • Avatar di MentalPower
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 9
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 0
Mi sono accorto di un dettaglio importante che mi sono dimenticato di inserire nel post precedente e che integro ora. Ho scritto, infatti, che quella che io ritenevo essere la verità restava tale solo fino a che non si scontrava con l'evidenza della realtà e quindi avrei dovuto rigettare il fatto di essere Dio con possibilità illimitate quando di fatto non avevo nessun potere speciale (non intenzionale almeno). In realtà non ho mai dubitato nemmeno per un istante che quella fosse la verità, semplicemente per il fatto che la sensazione di potenza all'interno della mia mente era tale da costituire una verità assoluta ed il fatto di essere Dio era una diretta conseguenza. Per riconciliare questa verità con l'evidenza della realtà il mio cervello ha così trovato una soluzione di comodo e su misura, ossia che la mia mente si trovava in paradiso ma finchè il mio corpo si trovava sulla Terra ero comunque soggetto alle leggi terrene. Il cervello però funziona in questo modo in generale: se una certa convinzione è radicata nel profondo a livello inconscio allora la parte razionale tenderà a interpretare l'evidenza della realtà con spiegazioni che vanno a confermare ciò di cui si è convinti (il cervello è in questo senso auto-confermante). Quindi, per quanto artificiosa fosse, una volta elaborata questa spiegazione io l'ho subito sentita vera (per il processo che ho descritto nel post precedente) e sarebbe rimasta tale fino a prova contraria.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re:Cervello radiante? 10 Mesi 2 Settimane fa #19

  • Guglielmo da Baskerville
  • Avatar di Guglielmo da Baskerville
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2228
  • Ringraziamenti ricevuti 599
  • Karma: 32
MentalPower ha scritto:
Mi sono documentato parecchio sul disturbo bipolare e posso confermarti che presentavo certamente tutti i principali sintomi di un episodio maniacale perciò penso che ci siano due possibili spiegazioni per quanto mi è capitato: la prima è che si sia trattato effettivamente di un episodio maniacale ma dalla portata talmente elevata da sfociare in fenomeno paranormale e la seconda è che si sia trattato di un fenomeno paranormale i cui sintomi sono gli stessi di un episodio maniacale (io propendo per la seconda anche se la differenza è minima).

MentalPower, hai presente il cosiddetto "test dell'anatra" che usano citare gli americani?
Dice: "Se sembra un'anatra, nuota come un'anatra e starnazza come un'anatra, allora probabilmente è un'anatra".
Per analogia io dico: se ha tutti gli elementi della fase maniacale, si presenta come fase maniacale e viene giudicata come fase maniacale da chi quelle fasi le vede tutti i giorni (gli psichiatri), allora probabilmente è proprio una fase maniacale.
Perché dovrei propendere per l'idea "magari è un'altra cosa che le somiglia tale e quale?"
Certo che se ci mettiamo a fare il gioco delle ipotesi, potremmo ipotizzare qualunque cosa, anche che il mio vicino di casa che sembra umano in tutto e per tutto, in realtà è un rettiliano ben camuffato. Scusate se esagero ma è per rendere l'idea.

Con questo io non ho la pretesa di avere la verità in mano su ciò che ti è accaduto, ma non ho nemmeno elementi per dover pensare che si sia trattato di qualcosa di straordinariamente diverso da quel che appare.

Piccolo OT per rispondere a KitCarson sulle leggi incontrovertibili della fisica: io non sono tanto terrorizzato dall'idea che un fenomeno possa finalmente contraddire tali enunciati. Gli enunciati sono umani, sono fallibili, possono essere rivoluzionati in un futuro più o meno vicino. Quindi il mio ragionamento non è "se qualcosa contraddice gli enunciati allora è falsa". Ma piuttosto è: vediamo se il fenomeno che contraddice gli enunciati esiste davvero oppure è solo una diceria. Se è difficile osservarlo perchè si dice che succeda solo di rado, oppure in Russia e nel secolo scorso, o solo nel buio scantinato di una sensitiva, o ancora nei presunti esperimenti di un ricercatore che è stato aspramente criticato da molti altri, allora permettimi di sospettare che l'enunciato forse non è ancora stato contraddetto. Vediamo domani che cosa accadrà...
C'è sempre una spiegazione... basta sapere dove cercarla.
Ultima modifica: 10 Mesi 2 Settimane fa da Guglielmo da Baskerville.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Il tuo post piace a : ParanormalStudio Emiliano

Re:Cervello radiante? 10 Mesi 2 Settimane fa #20

  • MentalPower
  • Avatar di MentalPower
  • Offline
  • New Boarder
  • Messaggi: 9
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 0
valle ha scritto:
Con questo io non ho la pretesa di avere la verità in mano su ciò che ti è accaduto, ma non ho nemmeno elementi per dover pensare che si sia trattato di qualcosa di straordinariamente diverso da quel che appare.

Avrei capito se avessi detto che gli elementi paranormali descritti nel primo post non erano abbastanza convincenti ma affermare che non ci siano proprio mi lascia perplesso, ma probabilmente sono io che non li ho descritti in modo efficace. Proprio per questo ho intenzione, come ho già scritto, di approfondire le ragioni per cui ritengo che il mio cervello emettesse radiazioni elettromagnetiche ed i fenomeni paranormali causati da esse.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3