Chiudi

Vorrei sapere cosa mi succede….

  • Questo topic ha 4 risposte, 5 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 5 anni, 10 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 5 post - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Post
  • #23134
    Anonimo
    Inattivo

    Ciao, sono una donna di quasi 24 anni, ho avuto una vita travagliata da sempre e non so se collegando le cose che andrò a spiegare hanno un collegamento ma a volte penso che agisco come se fossi la spettatrice di me stessa. Io sono per metà haitiana e mia nonna mi ha sempre condizionato dicendo di sapere quando ci sono gli spiriti e di poter comunicare con loro tramite i sogni. Lei sa predire il futuro e l’ha fatto una volta sola perché da quando è venuta in Italia si è convertita al cattolicesimo e le arti pagane sono vietate dalla chiesa, lo fece perché non poté andare a fare la comunione. Da bambina dicevo di poter vedere Gesù dietro la porta del dottore. Ma io credo che condivido il mio corpo con qualcosa. Non sono pazza almeno credo ma ho sempre avuto sogni strani macabri, verso i 14 ero perseguitata da queste immagini di giorno dove vedevo come morivano le persone o come io le avrei uccise. Soprattutto riguardo la mia migliore amica, al liceo era un uomo. Oggi quella sua parte è morta e ha completato la trasformazione transgender. Inoltre mi capitava o mi capita di scrivere cose bruttissime riguardo le persone per cui darei la vita. E quando smetto non riesco a rendermi conto di quello che ho scritto e mi assalgono i dubbi su quello che penso veramente.le cose sono peggiorate dopo il matrimonio, ero incinta di 6 mesi quando mi sposai, a volte mi svegliavo (anche se ero sveglia) in piedi a guardare mio marito con un coltello in mano tante volte ho sognato di ucciderlo come se fosse il mio desiderio, doveva morire ho sempre resistito. Quando partì ci fu questo sogno dove vedevo una specie di demone nero senza faccia o forse comunque un interpretazione parlava in una lingua strana e poi qualcosa mi ha picchiato nel sonno per svegliarmi e qualche parola cercando su internet, erano in ebraico!! Mi aveva lasciato un messaggio probabilmente diceva di fare attenzione alle mie scelte in futuro da quel momento.e la parola che dopo 3 anni mi è rimasta impressa è “selan” . Dopo pochi mesi ho chiesto la separazione. Ero diventata violenta senza spiegazione a volte distruggevo le cose senza motivo e poi tornavo tranquilla, mi sono trasferita all’estero e dopo tanto tempo ho intrapreso un’altra relazione. È successo un particolare fatto molto macabro sembra che posso far accadere dei fatti quando non sono in me stessa. C’era questa collega di lavoro che doveva partire e dava troppe attenzioni al mio ragazzo però generalmente questa cosa reagisce alle mie sensazioni negative e le ho augurato il peggio ho augurato la morte ai suoi cari. Ma è assurdo il padre è morto agonizzando in un incidente è assurdo ma mi sento così in colpa. Nessuno mi crederebbe ma come fai a dire che ti morirà qualcuno e poi succede. Ho iniziato ad avere queste manipolazioni dove ero obbligata a tagliarmi non volevo farmi del male per davvero ma c’è qualcosa che mi obbliga a fare del male agli altri e a me stessa. Sento sempre quando c’è una presenza, a volte riesco a leggere nel pensiero e nella notte sogno cose strane. Ho bisogno di aiuto non so cosa credere o cosa fare sono andata da psichiatri ho preso tranquillanti ho provato di tutto ma queste cose che succedono sono inspiegabili, ora che sono incinta di nuovo posso vedere nei sogni con maggior chiarezza, l’unica mia protezione sono i miei bambini, quello grande è incredibilmente tranquillo e felice e la sua aurea mi protegge, ma quando era con suo padre di nuovo ricominciavano i sintomi come suicidio scritture incubi messaggi strani ho anche un simbolo 3 linee una più lunga una media e una corta sul braccio assurdamente precisi che ormai non si vede molto ma solo un segni bianchi ma ben distinti stessa distanza tra la seconda e la terza. A volte mi sembra che questa oscurità mi vuole proteggere ma lo fa creando il male.mio marito dice che sono stata maledetta da un vestito che mi era stato regalato. Non si sapeva bene da di chi e mi disse di non indossarlo. Però volevo metterlo per forza e dice che da quel fatto è cambiato tutto. Ma io so che c’è qualcosa che mi accompagna dalla nascita, vedo e sento cose da sempre, sembra che io sia quasi una porta un passaggio, e riesco a leggere le anime delle persone e mi ha portato a fare carriera in breve tempo. L’ultima volta che mi ha fatto tagliare il mio avambraccio è stato esattamente una settimana prima di scoprire la gravidanza. Anche questo figlio mi protegge fino a un certo punto perché non è ancora nato. Ma amplifica la mia resistenza. Ci sono tantissimi altri fatti strani. Ma si può essere posseduti dalla nascita?

    #66410
    Anonimo
    Inattivo

    Credo che tutti abbiano avuto quel momento di inspiegabile cattiveria per lo meno nel pensiero. Credo che non sia così improbabile che per quanto ad esempio qualcuno tenga agli animali tanto da prendere parte attiva a cause a loro favore giorno dopo giorno, sia scappato il pensiero bruttissimo di veder o magari causare la sofferenza dell’animale che ha davanti. Se conosci il bene, conosci anche il male. E lo sai vedere. Ciò che forse differenzia gli assassini dalle brave persone sta che le brave persone respingono con dolore e riluttanza certi pensieri chiudendoli fuori dalla loro vita, gli assassini li assecondano. Ma senza scendere nel patologico, possiamo anche spostare tutto il discorso sui semplici brutti auguri.

    Io non sono ne uno psicologo ne uno psichiatra, ma ammetto che alcuni degli episodi che mi hai raccontato mi hanno fatto rabbrividire. E non parlo dei pronostici verso i compagni o i colleghi (che possono essere solo coincidenze, o un particolare senso di osservazione che ti fa cogliere significanti dettagli da cui deduci certi aspetti facendo poi bingo), parlo del vedere il marito con un coltello in mano e pensare di ficcarglierlo in gola. A mio parere puramente personale non credo che tu sia posseduta, ma che hai bisogno forse di un aiuto. Hai scritto che già ti sei rivolta ai medici e mi spiace che non abbia funzionato, ma di sicuro loro anche senza risolvere il tuo problema forse hanno stilato una diagnosi verosimile. A mio parere il fatto che non ti hanno guarito non vuol dire che il male non era quello che hanno identificato, ma purtroppo i problemi della psiche sono molto difficili da risolvere, la nostra testa è una matassa così intricata. E credo anche che certi farmaci, se spesso aiutano, altre volte possono essere deleteri (tranquillanti ed antidepressivi, mi lasciano sempre molto perplesso).

    Quello che posso consigliarti è continuare con altri specialisti, continuare a cercare una soluzione. Non ho capito tu in quale religione credi (se valuti l’idea di essere posseduta di sicuro una religione la segui), ma se nel frattempo al consulto medico non vuoi lasciare da parte l’aspetto spiritico della cosa, puoi (in contemporanea) rivolgerti anche a referenti spirituali (ad. esempio il sacerdote della tua parrocchia se sei cattolica) per cercare una strada anche li. Chissà che non sia più efficace di uno psichiatra.

    #66411
    Anonimo
    Inattivo

    Più che posseduta, sembri molto tormentata e forse lo sei da sempre.
    Tutte le cose che descrivi possono avere una spiegazione razionale e scientifica e anche se per il momento non sei guarita consultando dei medici, probabilmente devi soltanto trovare il medico giusto per te.
    Anche il fatto dell’augurare la morte “ai cari” (nemmeno ad una persona specifica, ma ad un gruppo di persone) e che questa poi si sia verificata potrebbe non essere affatto un segno paranormale, ma semplicemente una coincidenza (almeno così sembra dal tuo racconto).
    Ti auguro il meglio per te e i tuoi bambini… Vedrai che riusirai a resistere a queste brutte sensazioni anche grazie a loro.

    #66412
    Anonimo
    Inattivo

    Io invece credo nella possessione demoniaca…quindi se fossi in te mi farei vedere da un esorcista. specialmente se in questo momento senti di odiarmi per cio che ho scritto :) ciao buona fortuna

    #66428
    Anonimo
    Inattivo

    Io ci vedo i sintomi di un chiaro disturbo ossessivo compulsivo, in particolare l’ossessione di fare male alle persone. Il tutto poi va ad unirsi anche a livello inconscio con il background magico / haitiano della nonna e probabilmente con altri disturbi / ossessioni (schizofrenia?). Quindi cercherei aiuto psicologico ed eventualmente anche psichiatrico. Questo non significa essere pazzi e nemmeno deliranti, è semplicemente un disturbo. Io non sono uno psichiatra e pertanto non posso diagnosticare nulla, nè a maggior ragione su un forum, ma molti sintomi a mio modesto parere ci sono.

    Uno tra gli innumerevoli link che si possono trovare su Internet al riguardo, spero possa aiutare:

    Ossessione di far male alle persone: cosa fare per gestirla?

Stai visualizzando 5 post - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.