Chiudi

Un Corso del CICAP.

  • Questo topic ha 18 risposte, 6 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 6 anni, 7 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 19 totali)
  • Autore
    Post
  • #22587
    Anonimo
    Inattivo

    CORSO CICAP PER INVESTIGATORI DEI MISTERI 2016

    Come ogni anno, torna l’atteso Corso per “indagatori di misteri” organizzato dal CICAP.

    Questa volta la città ospitante sarà Bologna e il Corso si articolerà su sei weekend tra gennaio e giugno. Ecco i dettagli…

    Se vuoi scoprire come riconoscere trucchi e inganni del mondo dell’occulto, se vuoi imparare a indagare fenomeni misteriosi del passato e del presente, se vuoi partecipare a esperimenti con veggenti e sensitivi e se vuoi capire come smascherare le manipolazioni e le bufale mediatiche… il CICAP ha quello che fa per te, un vero e proprio: “Corso per indagatori di misteri”.

    «Un corso assolutamente sopra le righe» dice Monica Mautino, che ha partecipato lo scorso anno. «Gli “studenti” non sono semplici spettatori, ma parte attiva di un percorso che, lezione dopo lezione, arricchisce i partecipanti e i docenti sia dal punto di vista culturale sia da quello umano».

    «Questo corso non dà tutte le risposte, anzi, aumenta le domande e la voglia di farne» aggiunge Irene Goia, altra corsista 2015. «Però mi ha anche dato gli strumenti per cercare di fare le domande giuste e per capire le risposte. Ma soprattutto mi ha insegnato che ci si può divertire tantissimo, anche mantenendo tutta la serietà necessaria ad affrontare questi temi».

    Si tratta infatti di un’occasione unica per trascorrere insieme agli esperti del CICAP, una volta al mese e in una città d’arte ricchissima di spunti per gli indagatori di misteri, un fine settimana pieno di scoperte e curiosità in compagnia di nuovi e vecchi amici.

    Una vera e propria full-immersion nel mondo dell’indagine di tutto ciò che sembra misterioso o inspiegabile. Misteri storici, medicine alternative, teorie della cospirazione, bufale sul web, psicologia dell’insolito e dell’inganno, miracoli, magie, UFO… Non manca niente nella casistica del CICAP.

    Il corso comprende esercitazioni pratiche, l’uso di filmati e documenti esemplificativi tratti dalle esperienze del Comitato, dimostrazioni di “fenomeni insoliti”, esperimenti collettivi e trucchi dal vivo. Il corso prevede anche un seminario dedicato alla divulgazione scientifica e alla condivisione delle informazioni corrette.

    Il Corso del CICAP è organizzato con la collaborazione del Comune di Bologna e sarà ospitato nel prestigioso Palazzo D’Accursio, a piazza Maggiore, in pieno centro.

    Sulla pagina dedicata al Corso potrete trovare tutti i particolari: il programma, i docenti, gli orari, i costi… I posti a disposizione sono solo 30 e andranno via in fretta!
    CORSO CICAP 2016

    Per i Moderatori :questo è un copia-incolla…

    #61759
    Anonimo
    Inattivo

    peccato non poterci andare….sicuramente interessante

    Ma meglio così, perchè poi finirei a litigarci sicuramente :)

    Una cosa è smascherare ciarlatani, schizofrenici paranoici e mitomani, un’altra è negare per preconcetto ogni cosa non sia percepibile dai sensi fisici e riproducibile in laboratorio

    #61760
    Anonimo
    Inattivo

    CICAP? Qui diffondete notizie sul CICAP? 😮 :ronfronf: :|
    Il CICAP serve a smentire il paranormale … non capisco …

    (già letto di quel concorso sul sito del CICAP stesso … )

    #61783
    Anonimo
    Inattivo

    Ti faccio un esempio sul mio nome: “Paranormal Studio”. Il fatto che “studiamo” o comunque ci interessiamo di paranormale, non vuol dire che ci crediamo. Anche interessarsi di paranormale per cercare di smentirlo spiegando “l’inspiegabile” vuol dire amare questa parte del mondo.

    #61798
    Anonimo
    Inattivo
    Paranormal Studio wrote:
    Ti faccio un esempio sul mio nome: “Paranormal Studio”. Il fatto che “studiamo” o comunque ci interessiamo di paranormale, non vuol dire che ci crediamo. Anche interessarsi di paranormale per cercare di smentirlo spiegando “l’inspiegabile” vuol dire amare questa parte del mondo.

    sì, ok, ma il cicap è diverso…tutti noi siamo razionalissimi prima di sentenziare qualcosa come paranormale. Il cicap però parte che il paranormale non esiste, parte da questa concezione, loro quando criticano fenomeni paranormali presunti lo fanno col sorrisino sarcastico , noi invece sappiamo che il paranormale esiste .

    #61802
    Anonimo
    Inattivo

    Mah, per quanto riguarda me, io non so se il paranormale esiste. Mi definisco “possibilista”, non affermo che non esiste (o non sarei qui), ma nemmeno che esiste.

    #61761
    Anonimo
    Inattivo

    per me paranormale è ciò che la scienza ancora non ha potuto spiegare e dimostrare , riproducendo l’esperimento

    Faccio un esempio, parliamo del grande Rol. Se Rol ti fa muovere un oggetto a distanza oggi è paranormale, tra 1000 anni magari è normale
    Se 1000 anni fa io parlavo col cellulare ero paranormale… 😉

    #61762
    Anonimo
    Inattivo

    … poi viene a dirlo a me che sono agnostico di religione …
    … pure gli alieni sono paranormale, lo sono stato per decenni, eppure Obama ha dichiarato che entro fine mandato farà rivelazioni, ho letto.
    Poi scusa, tu dichiari di studiare il paranormale? Per me non lo studi, osservi cose che ti sembrano paranormali e le giudichi, quel che sai o non sai poi non ci è dato saperlo, visto che non applichi una scienza, un po’ come lo studio dello spettrotetrico, che ti dicevo in altro post, peccato che quello miri a trovare risposte, non categoricamente smentite …

    #61881
    Anonimo
    Inattivo

    Si certo, il nostro non è un vero “studio” e non l’abbiamo mai millantato (qui nel forum non ricordo se l’avevo scritto nella presentazione, ma è ben specificato anche nel “chi siamo” del nostro sito anche se dubito che i visitatori lo leggano).

    Il paranormale non è per nulla il nostro lavoro, è un hobby e una passione che si ritaglia il suo spazio nelle nostre vite. Uno “studio” inteso come tale richiede una dedizione che non fa parte del nostro caso. Ma “paranormal studio” è più fico di “paranormal interest” :thumright: non prendiamoci alla lettera, soprattutto su un’etichetta.

    Le virgolette sul nostro “studiamo” intendevano questo, se preferisci diciamo “ci documentiamo”. Prendiamo soprattutto le informazioni “senza spiegazione” che ci arrivano e anziché prenderle per buone le esaminiamo o, se non vogliamo dire esaminare, ci mettiamo la testa con l’intento di ragionarci e fare valutazioni (che in ambito matematico fare valutazioni vuol dire fare uno studio). Poi, gli strumenti con cui analizziamo le cose, oltre al buon senso, sono le nozioni che abbiamo nelle varie discipline (per quanto limitate possono essere facendo tutt’altro nella vita). Ognuno studia con gli strumenti che ha nella cartella :) e può studiare sia chi ha una matita e un righello da 10cm, chi ha una tavola con le squadre, goniometri, evidenziatori colorati ecc.. chi studia con più strumenti farà di certo un lavoro migliore, anche se non è detto.

    E poi parliamo del “paranormale”. Strumenti per studiare il paranormale. Esistono? Esistono gli strumenti per studiare una funzione (è concreta, è su carta…), ma ci sono strumenti che servono per studiare qualcosa che non si sa nemmeno se esiste davvero? E’ il k2? Ma se manca la base concreta chi lo dice che è cosi?

    Al contrario di ciò che fanno altre persone (o gruppi più o meno famosi), non smentiamo o confermiamo. Diciamo solo il nostro parere sapendo sempre che potremmo sbagliarci di grosso.

    #61763
    Anonimo
    Inattivo

    Sì, gli strumenti, a Mistero da Kadmon ne usano alcuni, a me hanno detto ci sono trappole per gli spettri che forse pure li destrutturano, forse obliano … ah ma … forse gli spettri non esistono eh! Sai cosa? Potrebbero essere anche allucinazioni inviate da satelliti, in ere antiche di alieni, in ere moderne anche terrestri.

    Una cosa; e non è paranormale: sul pianeta Terra c’è la peggio roba, una fogna della galassia abitata da animali e piante che passano l’esistenza supplicando di non morire il cosmo.
    Gli umani hanno creato un sacco di malattie; ma alcuni dicono che anche i vampiri c’entrino qualcosa con queste “creazioni”.
    :thumbdown: :thumbdown: :thumbdown: :thumbdown: :thumbdown:

    #61904
    Anonimo
    Inattivo

    Chiedo comunque scusa a Paranormal Studio perché ho lasciato intuire che lui sia una sorta di “fannullone del paranormale/sgherro del cicap”, non lo conosco di persona e non lo posso giudicare con senso, so poco o nulla di lui, così come lui di me.
    Spero vi interessi ancora dialogare con me di tanto in tanto (a tutti quanti).

    #62279
    Anonimo
    Inattivo

    Grazie il_luv, apprezzo ma non c’è bisogno di scusarsi. Non sei nemmeno l’unico che si attacca alla parola “studio” del mio nome. :thumright:

    Soprattutto in ambito del paranormale, ci sono tante persone che si definiscono esperte, ma ognuna con la propria teoria divergente. Suppongo che dove c’è concretezza, si dovrebbe arrivare alla medesima conclusione (fatto salvo che l’evoluzione scientifica è anche il frutto di precedenti certezze disfate). Faccio un esempio banale: se in matematica sommare due interi di due unità fa quattro, non possono esserci due esperti di matematica che danno un risultato differente. Vien da se che o uno sbaglia e probabilmente non è esperto, o sbagliano entrambi e nessuno dei due lo è. Immagina ora il mondo del paranormale, dove di teorie su qualunque aspetto se ne trovano a centinaia, nessuna comprovata, ma tutte enunciate da persone che si definiscono esperte perché credono veramente in ciò che espongono (non potendo essere smentiti con certezza da nessuno degli altri). Ecco che la parola “studio” da parte di una corrente differente, infastidisce.

    Il problema però si può ovviar utilizzando il buon senso ed interpretato la parola nel modo corretto, anche perché scorretta non è. E mi fa felice vedere anche come moderatore che nonostante proprio questo tema trattato in questo forum, le persone hanno nella quasi totalità abbastanza buon senso nel rispettarsi.

    Certo quindi che da parte mia c’è ancora interesse a dialogare con te, e sono sicuro che ci sia da parte di tutti quanti.

    Concludo con una battuta per sdrammatizzare: quando smetteremo di “studiare” le cose analizzandole e dando semplici pareri ben smentibili alle cose ed arriveremo alla vera conoscenza del tutto, cambieremo il nome in “Paranormal Dogma”. Allora si che ci sarebbe da preoccuparsi :hahahaha: :birra:

    #61764
    Anonimo
    Inattivo

    http://www.cicap.org/piemonte/cicap.php?section=indagini_in&content=gustavorol

    ecco…in questa paginetta c’è racchiuso tutto il motivo per cui io e il cicap siamo nemici naturali…io sono un cercatore, alla continua ricerca della Verità, loro sono peggio dell’inquisizione cattolica senza uccidere nessuno però, gliene dò atto. Per loro esiste la scienza fisica e poi pazzi ciarlatani imbroglioni ignoranti etc etc

    Definire Rol un prestigiatore ….vi lascio a voi i commenti.

    #61765
    Anonimo
    Inattivo

    lechateau ho letto l’articolo che hai postato… Sinceramente non ci trovo niente di scandaloso…
    Sono osservazioni che dipendono da chi ha condotto l’analisi, ma alla fine non dice niente di impensabile.
    In fin dei conti mi pare che su Rol non ci sia una opinione unanime, sicuramente è stata una persona molto interessante, ma che fosse in possesso di poteri soprannaturali di sicuro io non lo so.

    #62299
    Anonimo
    Inattivo
    Anathema wrote:
    lechateau ho letto l’articolo che hai postato… Sinceramente non ci trovo niente di scandaloso…
    Sono osservazioni che dipendono da chi ha condotto l’analisi, ma alla fine non dice niente di impensabile.
    In fin dei conti mi pare che su Rol non ci sia una opinione unanime, sicuramente è stata una persona molto interessante, ma che fosse in possesso di poteri soprannaturali di sicuro io non lo so.

    e vabbè , se non è scandaloso definire rol un prestigiatore….quindi un imbroglione per decine di anni…

    Chiederei al genio del cicap ma questo prestigiatore avrebbe dovuto spillare soldi ….se non erro Rol non chiedeva soldi , mai 😉

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 19 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.