Chiudi

Tavola ouija: cosa produce il contatto con gli spiriti?.

  • Questo topic ha 29 risposte, 8 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 6 anni, 4 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 30 totali)
  • Autore
    Post
  • #22771
    Anonimo
    Inattivo

    Ciao a tutti, avevo una curiosità e volevo fare una domanda… Io non ho intenzione di usare la tavola ouija perchè ne ho paura.
    Solo volevo chiedere: cos’è che mette in contatto con lo spirito? Nel senso, è solo l’intenzione di mettersi in contatto con un’entintà, oppure nella tavola c’è qualche materiale che permette di evocare gli spiriti, oppure è merito di qualche disegno sulla tavola?
    Ho cercato di essere il più chiaro possibile ma non so se ci sono riuscito…
    Ciao a tutti.

    #63266
    Anonimo
    Inattivo
    XwarlockX wrote:
    Ciao a tutti, avevo una curiosità e volevo fare una domanda… Io non ho intenzione di usare la tavola ouija perchè ne ho paura.
    Solo volevo chiedere: cos’è che mette in contatto con lo spirito? Nel senso, è solo l’intenzione di mettersi in contatto con un’entintà, oppure nella tavola c’è qualche materiale che permette di evocare gli spiriti, oppure è merito di qualche disegno sulla tavola?
    Ho cercato di essere il più chiaro possibile ma non so se ci sono riuscito…
    Ciao a tutti.

    La tavola ouiya non serve proprio a nulla,men che meno a stabilire un “contatto”con ipotetiche entità,stimola solo l’autoillusione…
    Inutile dunque averne paura è solo un inutile pezzo di legno o plastica…

    L’intenzione di contattare una Entità ( non uno Spirito ! ) non è sufficiente,non funziona così !
    Ogni essere umano nasce con delle facoltà ( che non si chiamano ne poteri ne doni… ) che si esplicano in veggenza o medianità.
    Queste facoltà si manifestano di solito in giovane età.

    Ciao.

    #63276
    Anonimo
    Inattivo
    alceste wrote:
    La tavola ouiya non serve proprio a nulla,men che meno a stabilire un “contatto”con ipotetiche entità,stimola solo l’autoillusione…
    Inutile dunque averne paura è solo un inutile pezzo di legno o plastica…

    L’intenzione di contattare una Entità ( non uno Spirito ! ) non è sufficiente,non funziona così !
    Ogni essere umano nasce con delle facoltà ( che non si chiamano ne poteri ne doni… ) che si esplicano in veggenza o medianità.
    Queste facoltà si manifestano di solito in giovane età.

    Sebbene non mi piace essere così categorico, il mio pensiero combacia con quello di Alceste. Nonostante tutto ti sconsiglio di usarla lo stesso: il fatto che hai timore non farebbe altro che creare una suggestione capace di rovinarti la vita. Quindi sebbene penso che “non funziona” ti sconsiglio vivamente di usarla lo stesso.

    #63291
    Anonimo
    Inattivo
    ParanormalStudio Emiliano wrote:
    alceste wrote:
    La tavola ouiya non serve proprio a nulla,men che meno a stabilire un “contatto”con ipotetiche entità,stimola solo l’autoillusione…
    Inutile dunque averne paura è solo un inutile pezzo di legno o plastica…

    L’intenzione di contattare una Entità ( non uno Spirito ! ) non è sufficiente,non funziona così !
    Ogni essere umano nasce con delle facoltà ( che non si chiamano ne poteri ne doni… ) che si esplicano in veggenza o medianità.
    Queste facoltà si manifestano di solito in giovane età.

    Sebbene non mi piace essere così categorico, il mio pensiero combacia con quello di Alceste. Nonostante tutto ti sconsiglio di usarla lo stesso: il fatto che hai timore non farebbe altro che creare una suggestione capace di rovinarti la vita. Quindi sebbene penso che “non funziona” ti sconsiglio vivamente di usarla lo stesso.

    È un po’ come dire di non mangiare le patatine altrimenti fanno ingrassare.

    Quindi conferma la reale pericolosità della tavola e non delll’autosuggestione in sé.

    Se non fosse realmente pericolosa perché preoccuparsene?
    Per non parlare della planchette. Si è mossa realmente da sola o è stato un micromovimento impercettibile del braccio?

    #63300
    Anonimo
    Inattivo
    Quandosioscuralaluna3 wrote:
    Se non fosse realmente pericolosa perché preoccuparsene?

    A mio avviso la tavola in se non ha nulla di pericoloso, ma la mente umana può distruggere una persona. Se una persona che “ci crede” o comunque ne è suggestionabile la usasse, poi rischierebbe di associare qualsiasi cosa alla tavola. Riuscirebbe a non vivere più. Ogni rumore, ogni cosa brutta, ogni sfortuna, ma anche ogni coincidenza positiva, rischierebbe di ricollegarle tutte a quell’evento. Potrebbe arrivare ad aver paura della propria ombra, a provare ossessioni di persecuzione. Il pericolo direi è molto elevato (ed è anche stupido rovinarsi la vita con le proprie mani, “per nulla”)

    #63313
    Anonimo
    Inattivo
    ParanormalStudio Emiliano wrote:
    Quandosioscuralaluna3 wrote:
    Se non fosse realmente pericolosa perché preoccuparsene?

    A mio avviso la tavola in se non ha nulla di pericoloso, ma la mente umana può distruggere una persona. Se una persona che “ci crede” o comunque ne è suggestionabile la usasse, poi rischierebbe di associare qualsiasi cosa alla tavola. Riuscirebbe a non vivere più. Ogni rumore, ogni cosa brutta, ogni sfortuna, ma anche ogni coincidenza positiva, rischierebbe di ricollegarle tutte a quell’evento. Potrebbe arrivare ad aver paura della propria ombra, a provare ossessioni di persecuzione. Il pericolo direi è molto elevato (ed è anche stupido rovinarsi la vita con le proprie mani, “per nulla”)

    il problema non è la tavoletta di legno ma chi la usa…perchè se la usa una persona molto potente , è l’occasione per la sua potenza di manifestarsi ed aprire canali, porte….magari ci riuscirebbe anche diversamente. Ma la concentrazione che mette durante l’uso della tavola può aprire una porta verso altri piani

    #63316
    Anonimo
    Inattivo
    lechateau wrote:
    il problema non è la tavoletta di legno ma chi la usa…perchè se la usa una persona molto potente , è l’occasione per la sua potenza di manifestarsi ed aprire canali, porte….magari ci riuscirebbe anche diversamente. Ma la concentrazione che mette durante l’uso della tavola può aprire una porta verso altri piani

    Sebbene opposta alla mia, anche questa idea ha come base il fatto che la tavola in se non sia pericolosa ma sia lo “stimolo”, l’aiuto, per esercitare altri poteri.
    Ad ogni modo warlock, che tu creda che usandola si possa aprire un canale con il piano spiritico o che tu creda che non faccia proprio nulla se non crearci paranoie che ci devastano la vita, il punto è sempre lo stesso: “è pericolosa”.

    #63329
    Anonimo
    Inattivo

    Ciao a tutti,eccomi con la mia prima risposta nel nostro forum.Premetto subito che ho acquistato la tavola ouija ma fino adesso non l’ho mai usata perché vorrei capire come iniziare seriamente
    Ho letto diverse posizioni su varie ricerche su google,e dopo anche qui,nel nostro forum,noto che le posizioni permangono molto contrastanti.Ossia,chi opta nell’idea che la Tavola Ouija sia illusione mossa da un “azioni ideomotorie” chi,invece (e saggiamente),mette in guardia sui possibili “pericoli” possa provocare tale mezzo…Io sono dell’opinione che viviamo in contesti sociali in cui molte cose ci vengono vietate a priori senza che si possa esplorare il lato medianico perché possibili ad azioni diaboliche…tutto questo “clima” di privare ciò che è legittimo (esosterismo e strumenti di ricerca;tra le quali la tavola ouija)fà si che non si riesca mai a “codificare” alcun che…con la conseguenza che chi è spinto,putroppo,da curiosità si procura dei “condizionamenti mentali” pericolosi nello specifico mi riferisco a tutte queste “mode” di di video su youtube tipo “ouija challenge”.Video del tutto irrispettosi verso la medianità seria. Però è proprio qui il problema:secondo me chi voglia,per legittimo spirito di ricerca,avvicinarsi agli strumenti di ricerca medianici non ha nulla di codificato! Con la triste alternativa di girovagare su google e attingendo informazioni e nozioni la cui VERIDICITA’ O FUNZIONALITA’ lasciano il tempo che trova con nefasti effetti sulla psiche di chi abbia voglia e desiderio di ricerca medianica.Gli Americani in questo contesto di studio e codificazione sono abbastanza avanti,non è un caso che vi siano veri e propri corsi universitari sui fenomeni paranormali così come anche gruppi di ricerca attivi su internet dove si eseguono esperimenti molto specifici sull’uso della tavola ouija e di altri attività di ricerca medianica:metafonia ecc…
    Qui in Italia,come sempre,dobbiamo assistere da una parte al Cicap che tende a smentire scientificamente ciò che è Medianico mentre dall’altra parte abbiamo la Chiesa Cattolica che vede il Demonio dappertutto…Triste scenario purtroppo.
    Comunque,voglio concludere,poiché credo che la Tavola Ouija potrebbe essere un buon inizio per me…solo vorrei capire come iniziare seriamente???

    #63346
    Anonimo
    Inattivo

    Come iniziare seriamente?

    La risposta che ti do io viene dal lato di chi la pensa secondo la “teoria ideomotoria”. Non c’è un manuale di istruzioni per iniziare, anche perché ci sono numerose persone che si dicono esperte, ma che hanno idee molto diverse. Molte idee e confuse. Quindi come faresti mai a sapere quale è il “manuale giusto” da seguire per iniziare seriamente e nel modo corretto?

    Per fortuna, almeno per come la penso io (e non la penso come detentore di verità), questo problema non sussiste perché la tavola crea un importante gioco mentale tra i partecipanti, non con un eventuale spirito. Ma anche in questo caso come dicevo la cosa veramente importante è avvicinarcisi solo se si è davvero più che sicuri di non rimanere suggestionati dagli effetti della seduta. Quindi se ci sono tentennamenti, il modo migliore per avvicinarsi a mio avviso (sia che ci si creda o meno), è quello di rifletterci molto e mettersi in una posizione mentale tale da non “restarci sotto”.

    #63348
    Anonimo
    Inattivo

    Già, ho visto gli effetti di ciò di cui parla Emiliano molti anni fa, da ragazzino, quando ero in vacanza e frequentavo una bella comitiva di miei coetanei.
    Come spesso accade tra adolescenti, quando si sta insieme e si ha molto tempo a disposizione, escono fuori idee “brillanti” che possano portare un po’ di pepe nelle serate e ravvivarle con il gusto del brivido.
    Una notte in spiaggia, alcuni ragazzi e ragazze si sono messi a fare una seduta con una tavola Ouija “fai da te”. A quanto dissero (perché io mi rifiutai di partecipare) l’entità indovinò alcune cose personali piuttosto impossibili da indovinare. Il mio sospetto era che uno dei ragazzi facesse il furbo, pilotando la seduta, ma questo non doveva essere necessariamente vero.
    Una cosa interessante accadde il giorno dopo quando, ancora presi dalla mania della ouija, un gruppetto continuò la pratica anche alla luce del giorno, in un vicolo del paesino. In quel momento apparve, come dal nulla, il parroco del paese (nel senso che si trovò a passare di lì per caso), gettò un’occhiata rapida ai ragazzi e, sconsolato, disse: “Ah, cari ragazzi… voi non avete neanche idea di che cosa….” e se ne andò senza dire altro.
    Per farla breve l'”entità” pronunciò sciagure terribili, tra queste la morte di una delle ragazze presenti alla seduta, di lì a pochi giorni.
    Nessuno morì, grazie al cielo, ma non vi dico come visse male quei giorni la povera ragazza.
    Cominciò ad avere dei disturbi fisici. Nausea, mal di stomaco, spossatezza. Piangeva tutti i giorni.
    In pratica si rovinò una bella fetta della vacanza nel terrore di dover morire per la previsione della tavola ouija.
    Come dice Emiliano, probabilmente la tavola non c’entrava proprio niente, ma quei ragazzi si sono messi in un pasticcio con le proprie mani!

    #63353
    Anonimo
    Inattivo

    E forse in quanto ragazzini provato il non accadimento se l’è dimenticato… ma potrebbe anche essere che quella ragazza ci pensa tutt’ora e ci pensa ogni qual volta si trova in una situazione di pericolo o pensa solo di trovarcisi senza nessun apparente motivo. Questo si che è rovinarsi la vita, e con le proprie mani.

    #63354
    Anonimo
    Inattivo

    Gentilissimi Emiliano e Valle,ho letto con molto interesse le Vostre risposte.Da un certo punto di vista hanno (o potrebbero avere) un certo fondamento verso chi valuta tale strumento (tavola Ouija) come “un incosapevole” (o fraudolentemnte consapevole) connessione tra i partecipanti della Ouija.Non è un caso che un NOTISSIMO Gruppo di Ricerca sul paranormale Americano (Eh sì gli Americani ci sono sempre :-) ) hanno inserito sul loro canale YouTUbe,un esperrimento di sessione con la Ouija in cui uno dei due partecipanti oltre ad essere bendato era ISOLATO COMPLETAMENTE DA STIMOLI ESTERNI attraverso l’uso di una cuffia.Siccome il filmato è in lingua americana,mi sembra di aver capito che verso la fine del video (guardate dal minuto 34.12 https://www.youtube.com/watch?v=1MWCAHY0Z5c ) il partecipante bendato e con le cuffie ha accusato strani sintomi,tanto che una persona del Gruppo ha versato alcune goccie di acqua santa (??) sul collo ed al conttatto con la pelle si vede chiaramente usicre DEL FUMO!!! Mentre facendo la stessa cosa su un’altra persona (facente parte del Gruppo di RIcerca)non succedeva nulla…Qui potremmo andare avanti per giorni :-) Poiché alla fine ci potrebbero essere o spiegazioni SCIENTIFICHE o SPIRITUALI…alla fin fine credo che la Ouija abbia (ed ha) una pessima reputazione in quanto oltre ad essere “pubblicizzata” su youtube da video stupidi come la “Ouija Challenge” abbia alla spalle un Marchio come la HASBRO (industria nella produzione di giochi e giocattoli) va da sè che non crede in tale mezzo lo possa definire come un “gioco da tavolo”.Io,credo,che invece debba essere SERIO L’APPROCCIO.Il percorso verso la medinità se è fatto con uno spirito di RICERCA E STUDIO allora tutto può avere un senso…ma le mie perplessità permangono SEMPRE! Ossia come iniziare? A chi rivolgersi?

    #63359
    Anonimo
    Inattivo

    Stai parlando però di un video su youtube. E di un gruppo di ricerca privato che avrebbe tutto interesse nel creare ad arte quel video. Sia chiaro: non sto dicendo “è un falso”, perché non ho alcun strumento per giudicarlo tale; al tempo stesso niente mi può assicurare che è vero e di motivi per non esserlo ce ne sono molti. Dico solo: “dubito”.

    Il fatto che Hasbro venda la Ouija Board insieme al Monopoli non implica che sia un gioco. Cioè, non è questo a definirlo un gioco. Questa associazione implica semplicemente che evidentemente il signor Hasbro lo reputa tale, così come lo reputava tale la Parker Brothers prima di esso e William Fuld, colui che ne registrò il brevetto. Stiamo dunque dicendo che è finita accanto al Monopoli sia perché il signor Hasbro non ci crede, sia perché a causa di acquisizioni è economicamente passato di mano in mano. Questo è ciò che implica trovarli accanto. Poi, per quanto mi riguarda e fino a prova contraria (vera prova), la penso proprio come i signori sopracitati, ma per altri ragioni non per lo scaffale su cui è poggiato.

    Alle tue risposte di conseguenza non so rispondere, mi spiace 😉

    PS: aggiungo un PS. Qualcuno potrebbe dire “ma anche voi siete su youtube, quindi?”. Esatto, sebbene noi vi garantiamo che siamo genuini (e infatti i nostri video per molti possono essere noiosi non accadendo mai nulla di eclatante), diffidate anche di noi. Diffidate, è il modo migliore per accendere il cervello.

    #63267
    Anonimo
    Inattivo

    Tavola usata, non sono riuscito a ottenere nessun risultato. Non sto dicendo nè che non funzioni nè che funzioni, è solo per riportare la mia esperienza.

    #63370
    Anonimo
    Inattivo
    ParanormalStudio Emiliano wrote:
    Stai parlando però di un video su youtube. E di un gruppo di ricerca privato che avrebbe tutto interesse nel creare ad arte quel video. Sia chiaro: non sto dicendo “è un falso”, perché non ho alcun strumento per giudicarlo tale; al tempo stesso niente mi può assicurare che è vero e di motivi per non esserlo ce ne sono molti. Dico solo: “dubito”.

    Il fatto che Hasbro venda la Ouija Board insieme al Monopoli non implica che sia un gioco. Cioè, non è questo a definirlo un gioco. Questa associazione implica semplicemente che evidentemente il signor Hasbro lo reputa tale, così come lo reputava tale la Parker Brothers prima di esso e William Fuld, colui che ne registrò il brevetto. Stiamo dunque dicendo che è finita accanto al Monopoli sia perché il signor Hasbro non ci crede, sia perché a causa di acquisizioni è economicamente passato di mano in mano. Questo è ciò che implica trovarli accanto. Poi, per quanto mi riguarda e fino a prova contraria (vera prova), la penso proprio come i signori sopracitati, ma per altri ragioni non per lo scaffale su cui è poggiato.

    Alle tue risposte di conseguenza non so rispondere, mi spiace 😉

    PS: aggiungo un PS. Qualcuno potrebbe dire “ma anche voi siete su youtube, quindi?”. Esatto, sebbene noi vi garantiamo che siamo genuini (e infatti i nostri video per molti possono essere noiosi non accadendo mai nulla di eclatante), diffidate anche di noi. Diffidate, è il modo migliore per accendere il cervello.

    Carissimo Elimiliano,sulla tavola Ouija ci sono e ci saranno sempre pensieri e opinioni contrastanti :-) Questo “strumento” è dal 1800 che esiste ma non potremo mai capire il motivo…misteri dei tempi…
    Ho visto con MOLTO interesse i video che hai insierito su youtube.Anzi,per essere preciso,ho guardato tempo fà i video del tuo canale…ed adesso ho l’onore di scriverti sul nostro forum.Sono veramente felice di potermi confrontare con chi ha più esperienza di me.Ti vorrei fare una domanda,nel video la plancette si muoveva in maniera “indipendente” o secondo te c’era sempre il fenomeno dell’azione ideomotoria???
    Effettimanete,e mi riallaccio ai video di Gruppi Americani di Ricerca sul paranormale potrebbero “peccare” di veridicità,quindi è bene apprendere tutto con una buona dose di cautela.

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 30 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.