Chiudi

Strumenti per contattare la propria medianità: la sfera.

  • Questo topic ha 2 risposte, 2 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 9 anni, 7 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Post
  • #21448
    Anonimo
    Inattivo

    Buongiorno a tutti :)
    Dopo aver ripreso a praticare meditazione mi sono “per caso” imbattuta in un negozietto che vende articoli molto particolari come pietre burattate, sfere di diversi minerali, giardini zen per interni e altro. Tutto è iniziato con un agata rossa piccola. L’ho presa perché tra tante mi ha colpito in modo particolare. Ovviamente al negozio ci sono ritornata ed ho preso prima altre pietre e poi sono passata alle sfere. In particolare sono rimasta affascinata dall’Ossidiana (lacrima di apache), dalla fluorite e dalla labradorite. Cimentandomi su internet e libri ho scoperto che l’ossidiana e la labradorite hanno come caratteristica quella di connettere chi la usa con gli spiriti della natura (labradorite) o con il mondo dei disincarnati (ossidiana) mentre la fluorite agevola i viaggi astrali. Detto questo, quando sono passata alle sfere, ero in cerca di qualcosa che mi aiutasse a contattare e a far emergere eventuali potenzialità medianiche.
    La cosa strana (e per ora ho due sfere, una di ossidiana arcobaleno ed una di labradorite) è che da quando ho iniziato a tenere in mano le pietre e/o le sfere sto percependo degli “strani effetti collaterali” (non so come altro definirli). In altri termini è come se fosse aumentata la percezione tattile dei polpastrelli…se qualcuno di voi si è scottato le dita una volta nella vita sa che quando si rompe la bolla e cade quella pelle bianca la sensibilità è maggiore…quasi dolorosa. Ecco…immaginate di avere quella sensazione per quasi tutta la giornata e che a volte, quella sensazione diventi così insopportabile da costringervi a serrare forte i pugni. Ovviamente la sensazione persiste anche se non sto facendo niente. Raramente la stessa sensazione la avverto anche alla pianta dei piedi.
    Non so se qualcuno di voi ha esperienza di sfere e simili…ma, dal vostro punto di vista, le due cose sono collegate (sfere e sensibilità tattile)?
    Grazie a chiunque mi darà una mano a capire

    Utha

    #55153
    Anonimo
    Inattivo

    Ciao Utha,
    io a livello tattile non ho mai provato sensazioni che durassero poi un giorno intero, quindi non saprei risponderti se non basandomi su quella che è poi la mia esperienza: quando da bambino tenevo in mano una grossa pietra o anche un sassolino (ne raccoglievo tantissimi perchè li collezionavo) sentivo come delle vibrazioni provenire dal loro interno e pensavo che fosse il loro modo di comunicare e parlare con me. Anche adesso lo faccio ogni tanto!
    Mi è capitato diverse volte di sentire pulsare il terzo occhio per ore e ore (cosa che alla lunga è davvero fastidiosa) tuttavia una sensazione tattile quasi dolorosa come la hai descritta tu non l’ho mai provata…mi spiace non poterti essere di grande aiuto

    #55154
    Anonimo
    Inattivo

    Grazie per la risposta Jack,
    La cosa che mi colpisce e’ che quella sensazione (quasi dolorosa) la provo quando non ho pietre o sfere tra le mani e dura fino ad un ora circa.
    Vediamo se passa :)

    Utha

Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.