Chiudi

Streghe (o janare).

  • Questo topic ha 19 risposte, 5 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 8 anni, 2 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 20 totali)
  • Autore
    Post
  • #21715
    Anonimo
    Inattivo

    Salve a tutti,
    qualcuno ha mai sentito parlare delle janare? Con questo termine (tipico del beneventano e zone limitrofe) si indicano delle donne con poteri sovrannaturali, capaci di portare ogni tipo di maleficio. Vorrei approfondire con tutti voi questo argomento. Grazie.

    #56752
    Anonimo
    Inattivo

    @Berta

    In Piemonte si chiamano<< masche>>…
    Ogni regione Italiana ha dei nomi particolari per indicare queste donne,(ma anche maschi),dotate di alcune facoltà malefiche.

    Appartengono alla magia popolare,retaggio dell’antica Magia, ridotta a “brandelli”dal propagarsi della Religione Cattolica .
    Si sono salvate e praticate sopratutto nelle valli montane perchè difficilmente raggiungibili ed isolate;e in questi luoghi hanno continuato ad essere tramandate di madre in figlia.

    Da ricordare però che vi erano anche donne dedite a compiere guarigioni e contrastare i malefici delle altre.

    #56753
    Anonimo
    Inattivo

    Certo. Ma questo per dei miei legami familiari con la zona del beneventano, dove la cosiddetta Janara è presente come cultura locale. Fa parte delle tante presenze legate ad antiche leggende.

    Voyager dedicò un servizio proprio alle streghe di Benevento

    [video width=425 height=344 type=youtube]bglDplnXKvs[/video]
    #56756
    Anonimo
    Inattivo

    Grazie per le risposte. Voi credete all’esistenza di queste persone?

    #56761
    Anonimo
    Inattivo

    @Berta

    Bhe,quando facevo ricerca su determinate facoltà innate di magia popolare nell’ambito specifico del mondo contadino montanaro,ebbi l’occasione di conoscere qualcuna di queste”donne particolari”;il risultato delle mie ricerche fu che queste donne agivano il più delle volte su “commissione”,cioè provocavano malattie nel bestiame di proprietà di una persona su richiesta di un vicino motivato principalmente da invidie o vecchi rancori.Nei casi peggiori arrivavano a fare morire gli animali.

    Ma non si limitavano esclusivamente agli animali domestici…Erano anche in grado di “attaccare”la salute degli umani…
    In genere erano esseri solitari,dedite alla raccolta di erbe di loro esclusiva conoscenza.

    Nessuna di loro,su mia precisa domanda,ammise mai una connivenza o appartenenza a culti o credo demoniaci.
    La cosa in comune fra loro,erano la recita di “formule”in un latino stravolto,storpiato e pronunciato male:probabilmente,anzi sicuramente, non comprendevano quel che pronunciavano,ma tutte recitavano le medesime formule.

    Oggi questo tipo particolare di persone non esiste più,almeno in quelle valli montane.

    Ma nelle città ,purtroppo ,vi sono esseri che continuano a” operare”negativamente,concentrandosi esclusivamente sugli esseri umani,e questi si,che sono al servizio del male…

    #56768
    Anonimo
    Inattivo

    La domanda è se credo. Beh non saprei… sinceramente posso supporre per lettura o credenze popolari tramandate (ho origini campane) che ci sia qualcosa di vero.
    E tu Berta? Credi che esistano? Che siano sopravvissute ai decenni? Che siano ancora attive?

    #56769
    Anonimo
    Inattivo

    Allora, uno dei dispetti più comuni delle janare della mia zona è quello di fare delle trecce alla criniera dei cavalli. Ancora oggi sono molte le persone che sostengono di trovare queste trecce ai propri cavalli, inclusi alcuni miei amici e mio suocero. Mio suocero, infatti, da grande scettico qual era, ha dovuto ricredersi dopo aver visto con i suoi occhi le trecce sulla sua giumenta. E dopo un po’ di tempo ho avuto anch’io la fortuna di vedere una piccola treccia.
    Io credo fermamente nell’esistenza di persone che praticano malefici, dispetti ecc.. Credo che siano persone che abbiano stretto un patto con il Demonio, come afferma Padre Amorth in uno dei suoi libri. E penso che l’unico modo per sconfiggerle sia la preghiera e la fede, non i metodi più popolari come il sale, le forbici o le scope.

    #56773
    Anonimo
    Inattivo

    Resto sempre affascinato da queste tematiche ‘diverse’…
    Ma né tuo suocero né tu, quando siete stati testimoni avete mai pensato di effettuare foto per testimoniare la cosa?
    Da quanto non senti di casi abbastanza recenti?

    #56774
    Anonimo
    Inattivo

    Purtroppo non abbiamo pensato a fare una fotografia. Comunque questo avvenimento è recente, si parla di due anni fa. E tutt’ora ci sono dei miei amici che trovano queste trecce sui loro cavalli…

    #56779
    Anonimo
    Inattivo
    Berta wrote:
    E tutt’ora ci sono dei miei amici che trovano queste trecce sui loro cavalli…

    Peccato per le foto.

    E questo fenomeno avviene nel beneventano?
    Ovviamente immagino di notte…
    Faccio tante domande ma… sono curioso.

    Personalmente credo che la verità delle trecce sia tra il cavallo che scuote la testa ed il vento.

    #56780
    Anonimo
    Inattivo

    Ciao a tutti
    questa è la mia opinione

    io credo che in ogni azione ci sia una forte componente energetica, ed ogni azione ripetuta nel tempo, come formule, riti, ecc sono intrinse di quel tipo di energia che si vuole passare… negativa, positiva, malattie ecc… nel senso che se io recito una formula per far ammalare un cavallo e quella formula e stata usata per centinaia di anni per lo stesso intento, avrà sicuramente una carica energetica tale che sicuramente avrà più effetto di qualsiasi altra cosa… per quanto riguarda il recitare le stesse frasi da una persona all’altra in latini strani ma uguali, penso che la banale risposta, che tanto banale non è, sia sempre la stessa, energia pensiero, Telepatia, telecinesi a chissà cosa… e non sicuramente magia!!!

    per anni ho voluto credere ai maghi alle fate e che meditando ed invocando i maestri potessero cambiare le cose… ed in effetti le cose cambiano… ma con tanta forza di volontà e senza delegare nulla alla magia! di fronte alla realtà esiste solo la realtà…

    ed i maghi e le fate esistono si, ma sono molto reali ed è tutto spiegabile,

    e le influenze che spesso questo mondo ci rimanda senza che nemmeno ce ne rendiamo conto sono le vedere maledizioni…

    Claudio

    #56784
    Anonimo
    Inattivo

    Devo dire che non mi è molto chiaro il tuo post Claudios…
    Quindi cosa pensi di questo argomento? leggenda o realtà?

    #56781
    Anonimo
    Inattivo

    Sì, le trecce vengono fatte di notte.
    Ovviamente ci saranno tanti casi in cui il cavallo si intreccia da solo la criniera, anche quando si allunga a terra, ma le “trecce delle janare” sono ben altra cosa. Dovresti vederle e capiresti che sono state fatte per forza da una persona. Non sono crini intrecciati a caso, ma ciocche di crini ben distinte intrecciate a dovere. Solo la mano umana può fare determinate forme.

    #56785
    Anonimo
    Inattivo

    @Claudios

    La magia è manipolazione di energia…Bisogna sapere “cosa”colpire per provocare un bene o un male.

    Certo,in questo topic si tratta di elementare magia popolare tramandata;ma l’intenzione di benedire o maledire esiste e produce i suoi frutti.La magia agisce prevalentemente sul corpo astrale e questo a sua volta, essendo collegato al corpo fisico, trasmette allo stesso disfunzioni volute dall’operatore detto volgarmente “mago”.

    Non comprendo perchè associ alla magia la meditazione e l’invocazione dei Maestri;la meditazione è ricerca interiore,i Maestri sono avulsi da qualsiasi forma di magia in quanto, essendo degli Iniziati, non sono soggetti alle Leggi della Magia.

    Le cose della vita certamente cambiano anche con la nostra volontà e impegno,ma per esempio, il Karma non lo puoi ne cambiare ne evitare,sia che tu usi la volontà o la magia.

    Sono pienamente d’accordo con te riguardo le influenze che questo mondo ci rimanda,ma questo si chiama Karma mondiale,e tutti noi umani ne siamo soggetti…

    #56792
    Anonimo
    Inattivo

    Alceste

    sono pienamente d’accordo con te che la magia è manipolazione energetica ed era semplicemente quello che volevo dire io ed anche che ci sono delle strade molto più comprensibili ed altrettanto “magiche” intorno a noi…

    pensare che i maghi e le fate siano chissà dove quando magari una di queste fate o maghi del bene, siano proprio una’o di voi :)

    La meditazione per me è sempre stata canalizzazione di energia e conseguente dialogo con i maestri attraverso essa, energia primaria o astrale come la si voglia chiamare, da portare al proprio essere e lavorare attraverso la consapevolezza e l’azione quotidiana sul Karma.

    ed è proprio perchè magia è manipolazione energetica che in qualche, non volutamente, ho associato la meditazione in quanto essere canalizzazione di energia.

    scusate ma non sempre riesco a spiegarmi bene riguardo a queste cose… :P

    detto questo vorrei fare una domanda ad Alceste,

    giustamente hai detto riguardo alla manipolazione di energia che c’è chi vuol colpire e provocare del bene o del male… e che queste vanno a colpire principalmente il corpo astrale…

    ecco io ho un po di confusione, benché lo riconosca, ad identificare il corpo Astrale…

    in che modo vanno a colpire il corpo astrale? e come riconoscere questo? e soprattutto come ci si difende?

    se hai voglia, per me è un’argomento molto presente in questo periodo ed ho un po bisogno di risposte…

    vi abbraccio

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 20 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.