Chiudi

Silenzio Esoterico.

  • Questo topic ha 8 risposte, 3 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 7 anni, 11 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 9 post - dal 1 a 9 (di 9 totali)
  • Autore
    Post
  • #22065
    Anonimo
    Inattivo

    Un antico comandamento dice:

    “Prima di parlare devi pervenire alla Conoscenza”.
    Chi cerca il Sentiero deve realizzare l’aforisma Occulto: Volere,Conoscere,Osare,Tacere.

    Volere è prerogativa dello Spirito;

    Conoscere è funzione dell’Anima;

    Osare è ddovere della personalità;

    Tacere è il rapporto ftra la natura inferiore e l’Anima,è la trasmutazione dell’energia creativa inferiore in quella Superiore,quando si è riusciti a far tacere il centro sacrale ( gonadi …),sublimandone l’energia al centro della gola.

    Il silenzio Esoterico include il completo acquietamento delle emozioni,dei desideri,dei sentimenti e l’assoluta calma della mente,allo scopo di portare l’intera personalità nella magica atmosfera del silenzio interiore che potrà consentirci di udire,all’inizio debolmente,poi sempre più chiara,la Voce dell’Anima.

    A questo tipo di silenzio si giunge gradualmente,senza inibizioni,facendo tacere l’emotività e le voci della natura inferiore;ossia quando il tumulto dei sensi è stato sommerso nella possente quiete della rinuncia…
    Più siamo ricettivi e rispondenti ai principi dell’Amore Divino,più il silenzio interiore entra nel nostro automatismo,come uno stile di vita,facilitando l’accostamento al Regno dello Spirito.

    Chi ha cominciato a sentire l’Influenza della propria Anima può comprendere e sentire profondamente il significato del silenzio.
    Possiamo dire che ogni piano ha il suo silenzio:noi conosciamo quello del piano fisico,della natura di fronte all’immenstà del cielo stellato,dell’oceano,della notte fonda o dell’alba…

    Conosciamo il silenzio delle emozioni che ci tolgono il respiro,quello della mente,della volontà personale che significa dedizione e unificazione con la volontà spirituale.

    Questo silenzio ha un proprio linguaggio,è composto da mille vibrazioni e infiniti ritmi lo compongono;

    la sua armonia giunge ai cuori stupiti,alle menti ricettive,a coloro che sanno già udire “la Voce senza Suono,la Voce del Silenzio” …

    [attachment=559]stellaruotante_2015-03-02.gif[/attachment]

    #58432
    Anonimo
    Inattivo

    È sempre un piacere leggeri alceste…

    #58434
    Anonimo
    Inattivo

    Mi sorge una domanda: che cosa succede o come ci sentiamo quando, per esempio, il silenzio esoterico viene raggiunto in concomitanza con il silenzio del piano fisico? Immagino sia una bellissima sensazione di pace…

    #58435
    Anonimo
    Inattivo

    Grazie Dem…So che hai compreso…
    [attachment=560]stellaruotante_2015-03-03.gif[/attachment]

    #58438
    Anonimo
    Inattivo

    @Nyma

    …Si raggiunge la Realizzazione…Proviamo e realizziamo di essere Uno nel Tutto poichè nel Tutto vi è uma parte di noi;

    Non con parole o teorie, ma con Coscienza di fatto,e questa Realizzazione diventa stabile e permanente riflettendosi nel corpo fisico ed aggiungendo la Comprensione,la Tolleranza e l’Innocuità…
    [attachment=561]stellaruotante_2015-03-03-2.gif[/attachment]

    #58439
    Anonimo
    Inattivo

    Spero di non andare troppo OT dicendo che studiando un po’ di cosmologia ho trovato un nesso interessante tra scienza e concetto esoterico di Uno:

    Trovare le coordinate spaziali per l’origine dell’Universo è impossibile, perchè? Semplicemente perché è impossibile trovare le coordinate spaziali per l’origine del tempo; dato che dal Big Bang ha avuto origine anche il tempo si può dire che il Big Bang è ovunque, e dentro il Big Bang c’eravamo anche noi. Noi eravamo, siamo e saremo l’Uno.

    #58454
    Anonimo
    Inattivo

    @Nyma

    Profonda considerazione la tua…
    E’ vero,noi eravamo,siamo e saremo l’Uno !

    Siamo tutti partecipi di un ‘Unica Vita vivificata dalla Grande Fiamma del Fuoco Cosmico che è la garande Immanenza divina,per cui la nostra vita deve svolgersi in sintonia con il ritmo dell’Infinito.

    Nella Bagavad Gita,Krishna dice:

    Avendo pervaso l’intero universo con un frammento di me stesso,io rimango”.

    Infatti la Divinità ( che non significa necessariamente Dio ) vi resta manifestandosi attraverso tutte le forme esistenti nell’Universo come Energia,o Fuoco della Creazione,che animal’atomo,il corpo,la mente,le stelle e che è il comune denominatore della Vita Una.

    #58440
    Anonimo
    Inattivo
    alceste wrote:
    @Nyma

    …Si raggiunge la Realizzazione…Proviamo e realizziamo di essere Uno nel Tutto poichè nel Tutto vi è uma parte di noi;

    Non con parole o teorie, ma con Coscienza di fatto,e questa Realizzazione diventa stabile e permanente riflettendosi nel corpo fisico ed aggiungendo la Comprensione,la Tolleranza e l’Innocuità…
    [attachment=561]stellaruotante_2015-03-03-2.gif[/attachment]

    Mi riallaccio a questa affermazione,non comprendo a pieno cosa può essere la Realizzazzione,ma ho pensato di esserci passata vicino quando un giorno mi sono ritrovata in pochi secondi a far parte di una realtà ferma,inreale,mentre guardo una cimice che è la mia FOBIA e tutto ad un tratto non mi ha fatto paura ma l’ho presa in mano e fatta camminare su di me,una manciata di secondi dove tra me e la cimice non c’era differenza,un unica forma energetica!Finito l’incanto è tornato tutto come prima ,con la mia FOBIA.
    Questa per me è un’accenno a cosa può essere una Realizzazione, un ‘assaggio di cosa può riservarci in grande chi riesce a provarla

    #58458
    Anonimo
    Inattivo

    @DEM

    …Si è trattato di un’Espansione di Coscienza…

    In quei momenti SENTIAMO e COMPRENDIAMO con tutto il nostro essere che tutto quello che ci circonda,tutti gli esseri che vivono sotto il nostro stesso sole hanno una parte di noi;anche la pioggia,la neve,il vento…

    Solo che sono “attimi” ( possono essere paragonati,questi attimi,ad estasi ) nei quali l’Anima improvvisamente adombra la nostra natura umana,facendoci vivere e comprendere cosa sia l’essere l’Uno nel Tutto.

    Quando invece si raggiunge la Realizzazione questi “attimi” diventano costanti,perenni e l’Epansione di Coscienza è continua,si estende oltre i confini del nostrro piccolo pianeta ed abbraccia il Cosmo…

Stai visualizzando 9 post - dal 1 a 9 (di 9 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.