Chiudi

Secondo voi….

  • Questo topic ha 5 risposte, 5 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 4 anni, 9 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 6 post - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Autore
    Post
  • #23438
    Anonimo
    Inattivo

    Come mai quando si vuole sognare fortemente un luogo o una persona non si riesce (quasi) mai anche se mantieni il pensiero fisso su quello che vorresti vedere nel sogno… ? Ci penso da un po di tempo, perché comunque i sogni sono l’unico rifugio dove possiamo trovare chi abbiamo amato tanto e che ora non è più con noi…

    Inviato dal mio SM-G928F utilizzando Tapatalk

    #69411
    Anonimo
    Inattivo

    Ciao Cristallo,

    i sogni sono un prodotto prevalentemente dell’inconscio, che per sua natura è incontrollabile: agisce costantemente sulla persona, emerge attraverso i sogni, guida molti comportamenti. Decidere che cosa sognare, sarebbe un po’ come imbrigliare l’inconscio.
    Detto questo, non è che non possa succedere di sognare ciò che si vuole sognare, ma è una cosa non molto frequente, come hai constatato, e potrebbe succedere che sogni quella cosa che desideri quando invece non ci avevi pensato.
    E’ anche buono che sia così: l’inconscio rappresenta anche la nostra parte più libera. Libera dai condizionamenti, dalle norme sociali, dalle imposizioni.

    #69412
    Anonimo
    Inattivo

    Ciao Cristallo…
    I sogni sono un fenomeno non ancora del tutto chiaro… Ci sono decine di teorie e anche di tecniche, sia per ricordare di più i sogni che per “indirizzare” i sogni.
    Il discorso è lungo, comunque non credo che esista un modo veramente efficace per indirizzare un sogno… Ma certamente si possono ricordare meglioe chissà, magari se sei fortunata tra i sogni che memorizzerai ce ne sarà qualcuno che sarai contenta di ricordare :)

    #69419
    Anonimo
    Inattivo

    Ciao Cristallo, Condivido gli altri pareri, a me oiù che altro è successo quando da bambino facevo certi sogni che mi turbavano, poi ho risolto pensando e dicendo prima di dormire di non voler fare quei sogni, sembra funzionasse, non so se può funzionare al contrario…comunque se il problema è una persona cara mi dispiace tanto, ma il sogno sarebbe sempre una illusione, quello che posso consigliare è avere delle persone da condividere, passare il tempo in qualche modo tenendosi occupati, però c’è sempre il momento che il nostro pensiero ritorna, un altro consiglio che certamente funziona è credere in Dio, pregare e mettere nelle sue mani le nostre amarezze, si puossono leggere dei salmi, ce ne sono molti di veramente confortanti, poi nelle promesse di Dio troviamo la certezza che un giorno ci incontreremo in un mondo migliore, sperando che la vita della persona amata sia nelle sue mani, ma comunque per noi è impossibile saperlo, solo Dio conosce il cuore delle persone, a questo punto è importante ci siamo noi!
    questa è una grande responsabilità verso quella persona che amiamo, solo in Dio l’amore non finirà mai.
    Un caro saluto, con affetto, Orazio

    #69544
    Anonimo
    Inattivo
    Orazio Vettorato wrote:
    Ciao Cristallo, Condivido gli altri pareri, a me oiù che altro è successo quando da bambino facevo certi sogni che mi turbavano, poi ho risolto pensando e dicendo prima di dormire di non voler fare quei sogni, sembra funzionasse, non so se può funzionare al contrario…comunque se il problema è una persona cara mi dispiace tanto, ma il sogno sarebbe sempre una illusione, quello che posso consigliare è avere delle persone da condividere, passare il tempo in qualche modo tenendosi occupati, però c’è sempre il momento che il nostro pensiero ritorna, un altro consiglio che certamente funziona è credere in Dio, pregare e mettere nelle sue mani le nostre amarezze, si puossono leggere dei salmi, ce ne sono molti di veramente confortanti, poi nelle promesse di Dio troviamo la certezza che un giorno ci incontreremo in un mondo migliore, sperando che la vita della persona amata sia nelle sue mani, ma comunque per noi è impossibile saperlo, solo Dio conosce il cuore delle persone, a questo punto è importante ci siamo noi!
    questa è una grande responsabilità verso quella persona che amiamo, solo in Dio l’amore non finirà mai.
    Un caro saluto, con affetto, Orazio

    grazie per la risposta Orazio, eh si è una persona cara…chissà se prima o poi si potrà piulotare il subconscio!

    #69413
    Anonimo
    Inattivo
    Cristallo wrote:
    Come mai quando si vuole sognare fortemente un luogo o una persona non si riesce (quasi) mai anche se mantieni il pensiero fisso su quello che vorresti vedere nel sogno… ? Ci penso da un po di tempo, perché comunque i sogni sono l’unico rifugio dove possiamo trovare chi abbiamo amato tanto e che ora non è più con noi…
    Inviato dal mio SM-G928F utilizzando Tapatalk

    Premesso che i sogni sono miraggi e illusioni, ovvero esistenzialità momentanee create dal software mentale, e premesso che non sono un rifugio ma l’ennesima fuga da se stessi,
    Lo stato onirico, similmente a tutti gli stati mentali in feriori (stato di veglia – stato di sonno – stato di sogno – stato di sonno profondo inconscio), può essere guidato e trasformato solo mediante padronanza totale della mente e mediante grande sforzo volontario e forte concentrazione.
    Una cosa che non si impara facilmente e che non è da tutti: ma tutti possono allenarsi e svilupparne “alcune doti” … in merito e .. di merito.

    I famosi “miracoli” altro non sono che la prova concreta che anche lo “stato di veglia” è onirico e modificabile da persona qualificata e dotata per fare detti cambiamenti che possono essere più o meno eclatanti.
    Parliamo di personalità “di un certo livello” .. sia in senso negativo che positivo, perchè la concentrazione non è soggetta al benevolenze o malevolenza, ma si sprigiona da una forte volontà individuale … che si allena in tal senso e su questo tipo di percorso: come farebbe un atleta, ne più ne meno.

    L’illusione umana è proprio quella di inseguire sogni e chimere, sino anche a realizzare miracolosamente dette astrazioni creative cosi tanto desiderate e bramate all’inverosimile.

    Poi pero si scoprirà “un bel giorno” che tutte queste astrazioni visualizzate, percepite e vissute … erano solo miraggi mentali concretizzati .. e non un rifugio ma piuttosto una nicchia angusta per il proprio ego e per soddisfare le proprie personali e più profonde manie e correlati desideri insodisfatti..
    In tal senso parlo in generale, come d’ovvietà.

Stai visualizzando 6 post - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.