Chiudi

possibile? solo con la mente!.

  • Questo topic ha 3 risposte, 2 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 6 anni, 6 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 4 post - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Post
  • #22673
    Anonimo
    Inattivo

    cari amici del forum è un po che non tiro fatti nuovi, anche perchè fino a poco tempo fa non ne avevo da raccontarvi. Sui miei vecchi post è presente un po la mia storia che da poco si è arrichito di un altro fatto strano tanto….. che non ho il coraggio di raccontarlo a nessuno delle persone a me vicine. In un periodo di fortissimo stress la sera mi è capitato nel letto di pensare di voler uscire di casa e scaricare il nervoso tirando due colpi sul vetro della mia macchina.
    Il fatto è che la mattina avevo il vetro della mia macchina rotto con due fori. Premetto che lo strees era dovuto a fatti lavorativi. conduco una vita tranquilla in una bella zona. nessuna macchina prima o dopo la mia era rovinata. Possibile che ho fatto tutto da solo. non credo di essere un pazzo…..solo che se lo racconto in giro….. :-( Possibile la coincidenza? Io non ci credo più.
    E’ un po che a causa di questi doni che sto scoprendo cammin facendo mi sento un po solo. vorrei capire confrontarmi …….. con chi ? dove? Consigliatemi un libro…. Accetto tutto purchè serio. Grazie
    Saluti e grazie

    #62442
    Anonimo
    Inattivo

    Ciao, il tuo racconto è molto curioso.
    Volendo provare a buttare giù una spiegazione razionale, me ne verrebbero in mente due, ma dico subito che non mi convincono affatto:

    1. hai avuto una sorta di episodio di sonnambulismo, e quello che ricordi come un’idea immaginata, una fantasia, in realtà è stata un’azione vera e propria. Cioè saresti uscito di casa e avresti preso a pugni il vetro dell’auto, ma poi saresti tornato a letto, senza consapevolezza di avere agito nella realtà.
    2. Se l’entità del danno non è notevole, nel senso che i fori sono molto piccoli, potresti avere notato il danno l’ultima volta che hai usato l’auto, ma senza averlo considerato consapevolmente. L’immagine del danno ti si è poi presentata a letto sotto forma di azione del rompere il vetro.

    Come ho detto, non crederei molto nemmeno io a ciò che ho scritto perché mi sembra una cosa poco probabile. A meno che tu non abbia una storia di disturbi del sonno, come il sonnambulismo, alle spalle.
    Hai una foto dell’entità del danno al vetro dell’auto?

    #62446
    Anonimo
    Inattivo

    no il lunotto della macchina l’ho dovuto completamente cambiare. i fori grandi come palline da tennis e il vetro tutto crepato. testimoni i miei vicini di casa che mi hanno chiamato avendo visto l’auto per primi la mattina, testimome mia moglie. tutti a dire che strano due buchi così nel vetro, serrature non forzate nessuna riga da “vandalo” problemi di sonnambulismo mai. nessun problema riferito in passato da mia moglie e miei genitori. Nessuna ferità alle mani….

    il fatto più nello specifico è andata così. L’ho ben presente. vado solitamente a letto presto l’ho gia riferito in altri post. qualche volta prendo sonno subito altre volte no, specie se ho problemi o arrabbiature sul lavoro. cosi stavo pensando uscire di voler scappare proprio da casa e scaricare la rabbia in qualche modo. pensando di scappare ho ripercorso visivamente le scale ho aperto la porta per uscire sulla strada ho pensato ora dalla rabbia tiro un pugno sul lunotto sapevo come avevo parcheggiato e dove era l’auto (dialogando con me stesso mi sono detto ti puoi fare male. mi sono risposto non fa niente quasi a eliminare un blocco mentale) E quindi mi sono autorizzato a farlo, (dialogando con me stesso mi sono detto un colpo è troppo poco per come sto male danne due mi sono risposto ok) altra autorizzazione mentale. a questo punto ricordo di aver visto come un a forte luce e basta. ho finito di vivere mentalmente questa cosa. Percorso mentale….. non so come chiamarla.sono così stanco di vivere questi fatti senza capirci nulla da ignorante della materia per di più da solo a mia moglie ho accennato dei fatti scorsi ma questo ho paura a raccontarglielo sembra un fatto troppo strano. la paura di essere presi per pazzi……Sentendomi un po stanco o solo smesso di pensarci e girandomi nel letto mi sono addormentato. La mattina chiamato dai vicini la sorpresa.

    vorrei trovare qualcuno che mi guidasse un po. ripeto anche qualche consiglio su qualche lettura …… aiutatemi. grazie mille del tempodedicatomi. max

    Spiace …nessuna foto
    quando vivevo visivamente queste cose mia moglie era sveglia in sala e non mi ha visto uscire di casa. dicevo appunto che stavo pensando di uscire io non ho l’abitudine di uscire lei si sarebbe accorta e preoccupata. non sono uscito di casa fisicamente. questo è sicuro.

    #62443
    Anonimo
    Inattivo

    Allora, Max, se tua moglie era in una posizione tale da doverti necessariamente vedere se fossi uscito di casa, l’ipotesi del sonnambulismo è esclusa.
    Rimane quella della causalità, ma quante sono le probabilità di vivere una coincidenza del genere? Forse quante quelle di vincere al super enalotto.
    I verità un’altra idea l’ho avuta, ma poco convincente.
    Potresti avere sentito il rumore del vetro che andava in frantumi dalla strada ed avere incorporato in una sorta di dormiveglia l’azione del rompere il vetro. Ovviamente il vetro l’avrebbe rotto un vandalo, e tu l’avresti vissuto in prima persona. L’ordine temporale può anche essere poco realistico nel sonno.
    Chi crede nella proiezione astrale potrà dirti che sei uscito fuori dal corpo ed hai agito sulla materia con il tuo corpo astrale, ma sarebbe l’esempio più eccezionale mai visto. Ed io non te lo dico perché non credo molto probabile la realtà dei viaggi astrali.

Stai visualizzando 4 post - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.