Chiudi

misteriose energie.

  • Questo topic ha 10 risposte, 8 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 4 anni fa da Anonimo.
Stai visualizzando 11 post - dal 1 a 11 (di 11 totali)
  • Autore
    Post
  • #21209
    Anonimo
    Inattivo

    settembre del 94 ore 4 a.m.;stavo attendendo il sonno sul mio letto.la mia camera e’collegata ad un balcone tramite una portafinestra.gli scuri erano ben chiusi,agganciati.all’improvviso hanno iniziato a sbattere in maniera energica.poi,in un angolo della stanza dove si trovavano dei fili elettrici collegati alla corrente,alcuni dei quali scoperti,e’scattata una scintilla che ha illuminato la stanza di luce blu.io,terrorizzato ho chiuso gli occhi,consapevole che qualcosa era entrato nella mia stanza.mentre ragionavo sul da farsi,circa un secondo dopo la scintilla ho risentito gli scuri sbattere e ho concluso,con sollievo,che quello che era entrato era anche uscito,mostrando pero’un comportamento intelligente o una qualche forma di sensibilita’ od orientamento.non ho mai pensato ad entita’spirituali perche cio’che e’entrato era dotato sicuramente di massa o energia.

    #53459
    Anonimo
    Inattivo

    contorta come cosa….c’è qualcuno che sa dire di piu?

    #53464
    Anonimo
    Inattivo

    Che strana vicenda!! Sicuro che magari la portafinestra non era agganciata bene e l’apertura di questa abbia fatto collegare i fili scoperti, con un colpo di vento o qualcosa di simile??

    #53460
    Anonimo
    Inattivo
    tulip wrote:
    …dove si trovavano dei fili elettrici collegati alla corrente,alcuni dei quali scoperti,e’scattata una scintilla che ha illuminato la stanza di luce blu.

    Ciao,
    scusa ma questi fili scoperti perchè erano tali? Mi spiego… tu avevi in camera dei fili scoperti con su 220V ?
    perchè i tal caso, supponendo che sia stato un improvviso fenomeno ventoso esterno (come detto da FaCco) che ha spalancato la portafinestra, lo stesso vento può avere mosso i fili pendenti che toccandosi hanno provocato le scintille e quindi la luce blu.

    [video width=425 height=344 type=youtube]hDLzzmKxpZg[/video]
    #53480
    Anonimo
    Inattivo

    D’accordissimo con ENZO!

    #53484
    Anonimo
    Inattivo

    la portafinestra era aperta;gli scuri no,erano agganciati.hanno vibrato prima e dopo la scintilla.non c’era alcun vento ma calma piatta.il cavo elettrico scoperto,uno solo,ha funzionato come da trappola per qualche cosa che e’entrata attraverso gli scuri facendoli sbattere,vibrare.dopo la scintilla hanno rivibrato e questo e’ quello che rende contorta la vicenda.

    #53461
    Anonimo
    Inattivo

    Secondo me,
    l’ipotesi che hai scartato Tulip, è quella buona

    #53496
    Anonimo
    Inattivo

    Dopo 6 anni e 6 giorni e insomma sono tornato su questo topic. Abito e dormo ancora in quella stanza e sono 25 anni da allora e non è più successo mi chiedo e chiedo a chi legge e magari è esperto di fenomeni atmosferici se i fulmini globulari possono essere catturati da fili elettrici scoperti. Oppure qualche altro fenomeno elettromagnetico però io sono ancora del parere che qualcosa entrò nella mia stanza attraverso gli scuri e poi uscì subito dopo perchè non aveva nessuna intenzione di rimanere, però cosa??? Attendo le vostre risposte e ipotesi ciao.

    #73777
    Anonimo
    Inattivo

    Non mi sembra un fenomeno che possa essere racchiuso tra i fulmini globulari

    #73820
    Anonimo
    Inattivo

    Ciao,

    anch’io non credo che possa trattarsi di fulmine globulare. Questi solitamente appaiono come dei “globi”, appunto. A meno che nel tuo caso il fulmine globulare sia entrato e istantaneamente sia esploso in prossimità del filo elettrico, non dandoti il tempo di identificare la forma globulare.
    Però non si spiegherebbe il perché del secondo sbattere degli scuri, se non per una sorta di spostamento d’aria causato dall’esplosione del fulmine globulare.
    Comunque interessante come fenomeno. Ah, comunque pare che i fulmini globulari possano passare anche attraverso finestre chiuse o sottili pareti, quindi anche attraverso gli scuri.

    #73838
    Anonimo
    Inattivo
    valle wrote:
    Ciao,

    Comunque interessante come fenomeno. Ah, comunque pare che i fulmini globulari possano passare anche attraverso finestre chiuse o sottili pareti, quindi anche attraverso gli scuri.

    Ciao Valle, si, in effetti si hanno testimonianze che questi “fulmini” abbiano la particolarità di potersi introdurre attraverso le finestre (e di uscirne) anche se queste risultano ermeticamente chiuse. Cosa sono in realtà? Io, come sempre, cerco di entrare nel nocciolo delle noccioline… chiedendomi: dove termina il fenomeno “fulmine globulare” per iniziare il fenomeno UFO ? Non ho mai sentito dire di soliti fulmini atmosferici che entrano e escono da un appartamento a porte e finestre chiuse.

    D’accordo, le modalità dell’elettricità atmosferica non hanno ancora spiegazioni univoche al 100 x 100, le sue variazioni, dovute a cause, sono molteplici, da quelle solari ed astronomiche, ionosferiche, magnetiche, metereologiche, ecc. I fulmini globulari fanno parte di qualcosa di diverso. Le dimensioni variano da qualche cm fino ad un mezzo metro. Il fatto mysteryoso è che si manifestano anche in assenza di temporali.

    L’attuale scienza ne accetta l’esistenza (vorrei ben vedere…) ma non ne parla molto volentieri per il fatto che pur avanzando molti tipi di spiegazione fisica (vapore elettrizzato, formazioni di gas atmosferici, plasma freddo, ecc.) non rende soddisfazione a queste strane forme di energia che, sembra incontrollata, ma quasi sempre hanno un comportamento talmente singolare da sembrare intelligente, per il fatto, come anche tu hai rilevato, sfidano ogni attuale comprensione, ovvero entrano da porte e finestre compiendo poi incredibili traiettorie negli spazi fra gli oggetti o sulla superficie degli oggetti stessi senza danneggiarli.

    Di queste forme di energia “pulsante”, si hanno relazioni molto antiche, non sono un fenomeno cresciuto accanto a Roswell e all’ufologia moderna. C’è tutta una letteratura a supporto. Di queste e di altre “stranezze” ne parlava il maestro dell’insolito, quel Charles Hoy Fort, mai riconosciuto abbastanza, secondo il quale tutte le categorie del possibile sono aspetti inscindibili di una realtà polimorfa. Per questi “fulmini” e per tante altre “stranezze”, mi permetto di acconsentire.
    Ti saluto

Stai visualizzando 11 post - dal 1 a 11 (di 11 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.