Chiudi

le mie esperienze.

  • Questo topic ha 30 risposte, 9 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 14 anni, 4 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 31 totali)
  • Autore
    Post
  • #19149
    Anonimo
    Inattivo

    Salve, mi sono appena iscritto in quanto ritengo molto interessanti gli articoli trattati.
    Vado al dunque: fin da bambino sono stato indirizzato nel mondo del paranormale da alcune esperienze avute e che hanno segnato il cammino della mia vita sino ad oggi. Tali esperienze si sono affievolite nel tempo ed oggi conduco personalmente la mia ricerca su questo mondo misterioso e intrigante.
    Mio sono occupato anche di ufologia ed ho avuto in un mese due avvistamenti, ingelosendo il presidente di un associazione ufologica che mi aveva appena contattato per una collaborazione.
    Successivamente mi sono occupato di metafonia e ho sperimentato utilizzando la tecnica del nastro rovesciato giungendo a dei risultati impressionanti. Purtroppo a seguito di un periodo nero dove ne accadeva una al giorno, ho avuto paura, attribuendo i misfatti alle registrazioni e così ho smesso di colpo. Ogni tanto faccio dei sogni lucidi, ma è da un periodo più o meno lungo che sembra tutto si sia come fermato. Scrivo questa email anche per sapere se questa situazione è capitata anche ad altri. E’ come se qualcuno abbia spento la radio e tutto tace. Prima c’erano tante belle trasmissioni, oggi solo silenzio e ciò mi turba perché sta durando oltre le previsioni. Non voglio dilungarmi oltre, spero ci sia il modo, con tutta la serenità possibile, di parlarne e di approfondire.
    Un grazie per questa possibilità.

    Eugenio Spoto

    #28524
    Anonimo
    Inattivo

    Ciao Eugenio, e benvenuto…
    Altrochè… Non sei l’unico ad aver perso i “contatti”!

    Credo che queste cose vadano scomparendo anche perchè “forse” si conduce una vita non adatta…
    Magari le scelte che si fanno e le esperienze, diventano quasi scelte contraddittorie con questo “mondo”.

    Ma vedo che tu non l’hai presa tanto bene.. :ok:

    Una domanda comunque… Hai scritto di aver fatto ingelosire il presidente di un’associazione ufologica “CUN”?

    Hai ancora questo materiale?
    Perchè non lo posti?

    Ciao :ok:

    #28525
    Anonimo
    Inattivo

    benvenuto eugenio!!
    si sarebbe molto interessante poter analizzare del materiale che tu definisci impressionante…ci conto è :thumright:

    #28526
    Anonimo
    Inattivo

    Salve,
    :cheers:
    rispondo ai nuovi amici:
    Non è il CUN, ma un associazione locale di Forte dei Marmi che a quel tempo era abbastanza conosciuta poi, poco alla volta, si è sfaldata ed ora non so se è ancora in essere.
    Raccontare tutte le mie esperienze è troppo lunga, posso dire che per molti anni ho avuto forti sensazioni di non essere mai solo, mi sono affezionato alla presenza invisibile di chi ti segue, ti aiuta, ti indirizza nelle scelte della vita, ti sorregge quando stai cadendo.
    Poi, un giorno, una grande sensazione di vuoto e ti rendi conto che sei rimasto solo e tutto ciò non ti fa stare certo bene, in fondo mi ero abituato.
    Per quanto riguarda le voci al nastro, conservo tutte le registrazioni, ma, come specificato, per una sorta di paura, non riesco nemmeno ad aprire il cassetto dove tutto è conservato.
    Lo so che le situazioni spiacevoli della vita non dipendono dall’ascolto delle voci dall’aldilà, ma ho una sorta di blocco psicologico. Volevo solo farvi un piccolo esempio per davi un idea delle voci ricevute.
    Una sera avevo predisposto il nastro e prima di ascoltarlo, stavo attendendo che mio figlio terminasse di guardare Pippi Calzelunghe alla TV. Così è stato, mio figlio è andato a dormire ed io ho acceso il nastro. La prima voce che è sopraggiunta è stata incredibile, ecco il testo: “E PIPPI MI FA RIDERE, RIDERE PIU’.
    Un saluto

    Eugenio

    #28527
    Anonimo
    Inattivo

    Benvenuto Eugenio
    io penso che per capire se la causa erano i tuoi “esperimenti” dovresti riprovare!! E’ dura ma forse è l’unica!
    Come con le medicine, vai ad esclusione…
    Ciao

    #28528
    Anonimo
    Inattivo

    Eugenio c’è stato un forte cambiamento nella tua vita?

    Intendo prima che perdessi queste facoltà.

    #28529
    Anonimo
    Inattivo

    Salve,
    non è facile potersi spiegare bene per la presenza di molteplici sfaccettature e per la difficoltà di esprimere in poche righe concetti che mi sono diventati comprensibili solo dopo anni di vita vissuta.
    Sono una persona normale, come tutti, che lotta per la vita e soprattutto che, con la mente aperta a 360 gradi, cerca di capire come funziona tutto ciò che mi sta attorno.
    Fino a qualche anno fa tutta la mia vita era come guidata da qualcuno o qualcosa di invisibile. Formulavo mentalmente delle domande e puntualmente, sotto diverse forme, giungevano le risposte. Incappavo in situazioni difficili che si risolvevano senza strascichi. Mi sentivo collegato e seguito da un mondo celato che non è il nostro.
    Se devo essere sincero, ogni tanto qualcosa accade, come due mesi fa, circa, quando fermo ad un semaforo rosso, non so come sia successo, ho sentito l’impulso di dire ad alta voce di aspettare a partire qualche secondo dopo il verde.
    Così ho fatto. Quei due secondi di attesa hanno evitato un incidente con un ciclista folle che a tutta velocità ha attraversato l’incrocio. Ricordo ancora, questo ciclista che, nel passare, a volto lo sguardo verso di me con un espressione sbigottita ed io che mi sono detto: cavolo, se fossi partito normalmente con il verde, lo avrei preso in pieno.
    La cosa che più mi fa pensare è che sono sempre stato circondato da amici e persone care che mi hanno accompagnato nel cammino e che si sono tutti volatilizzati. Ho anche pensato che avessi qualche problema, che la colpa fosse mia, ma poi ho scoperto che anche gli amici sono tra loro rimasti soli.
    Chiedo scusa, ho scritto troppo, ma volevo far capire come per me sia importante avere un contatto con un mondo che sento la mia vera casa, invece di vivere questa, seppur bellissima, vita da esiliato sulla terra.
    Tanti saluti a tutti

    Eugenio

    #28530
    Anonimo
    Inattivo

    Cioè.. Fammi capire… Porti sfiga? :scratch:

    Comunque non hai risposto alla mia domanda, potresti per favore? :thumleft:

    #28531
    Anonimo
    Inattivo

    io non so se nella posizione di eugenio farei lo stesso che fa lui e cioè che non riesce nemmeno ad aprire il cassetto…xr se fossi al suo posto quelle cassette le studierei,e se proprio ne ho paura le butterei via…non è che non voglio crederti,(sono su un sito di paranormale e credo a questi fenomeni)però sono sempre un po’ scettico xk ci sono tante persone che raccontano balle…assolutamente non dico che tu ne stai dicendo però vorrei che tu ci mostrassi qualcosa di interessante…un saluto Uggio :thumright:

    #28532
    Anonimo
    Inattivo

    Scusa Gen,
    non c’è stato nessun forte cambiamento, è successo che tutto è cambiato all’improvviso. Non porto assolutamente sfiga, ci mancherebbe, è stato un semplice cambiamento. E’ come se avessero detto, bene ora vai da solo, il nostro compito è finito.

    Ciao Uggio,
    fai bene a dubitare, perché sai quante volte ci sono rimasto male davanti a persone che stimavo e che poi si sono rivelate false. Nonostante una vocina interna mi avvertisse ogni volta, non ho voluto darle ascolto.
    Senti Uggio, io sono sposato ed ho un figlio di 10 anni, sono legatissimo ai mie genitori e conduco una vita semplice e più sana possibile. Faccio uno sforzo notevole a scrivere ciò che mi è capitato, ma è necessario per capire. Prima di sperimentare con il nastro, tutto andava nella normalità. Poi, all’improvviso, è accaduto di tutto: mio figlio si è sentito male, è stato in ospedale, ha avuto dei problemi e nonostante analisi e verifiche nessuno è stato in grado di capire cosa avesse. Mio padre ha avuto problemi con dei polipi nell’intestino che gli sono stati tolti, ma i medici gli hanno lasciato quello più grosso e pericoloso che per un caso fortuito gli è stato tolto un attimo prima che divenisse maligno. Mia madre ha subito un operazione delicatissima al cervello per un meningioma ed ha passato dei momenti terribili. Mia suocera gli è stato diagnosticato un tumore al polmone in stato avanzato, purtroppo dopo pochi mesi è deceduta. Un mio cugino caro che stava in Emilia Romagna è tornato a casa dal calcetto, si è sentito male ed è andato in coma, non c’è stato niente da fare, gli hanno asportato gli organi. Sul lavoro ci sono stati problemi di ogni genere, sembrava che tutto volgesse sempre di più al peggio. Queste sono le più gravi, non parliamo poi di tutte quelle piccole situazioni e complicazioni. Tutto volgeva al peggio. Tra l’altro parlai con un amica, tempo prima ero andato per far sentire le voci ad un gruppo di persone. Mi disse che una di loro, mentre le ascoltava, aveva sentito che qualcosa non andava, aveva avvertito fisicamente dei disagi, ma visto il mio entusiasmo, non si era sentita di avvisarmi.
    Ho dato la colpa di tutto questo alle registrazioni ed ho chiuso il tutto in un cassetto. Da quel momento e gradatamente, tutto, piano piano, (a parte i decessi naturalmente), si è messo a posto, tutto è rientrato nella normalità. Ci sono voluti alcuni anni per ripulirmi dal male che aveva colpito me e tutta la mia famiglia. Ogni complicazione, ogni dolore, ogni situazione difficile si sono affievoliti, fino a scomparire del tutto o quasi. Ora che siamo un po’ sereni, ti giuro, non ho la forza di ricominciare, ho troppa paura, anche se probabilmente il tutto è casuale.
    In ogni caso, le cassette sono li, le voci lo stesso, tutte registrate. Senti Uggio, ti capisco, magari se trovo la forza ti doppio le cassette e te le invio, così puoi personalmente sentirle. Devi sapere che fondamentalmente sono uno scettico. Quando analizzo qualcosa fuori dal normale, faccio tutte le verifiche possibili, fino allo sfinimento, mi fermo quando non c’è altro da verificare o quando le mie conoscenze raggiungono il limite. Quando ho iniziato gli esperimenti, ho verificato tutte le ipotesi che potevo, ed anche oggi, dopo tutto quello che ho vissuto, mi tengo una parte di dubbio. Sono sempre alla ricerca della verità.

    Un caro saluto a tutti

    Eugenio

    #28533
    Anonimo
    Inattivo

    Ma chi è Uggio??? :scratch:

    Comunque Eugenio… Un consiglio… Brucia subito i nastri.
    Evidentemente quell’entità non è affatto positiva…

    Te lo consiglio anche perchè tanto non ne fai più uso, e piuttosto che tenerle chiuse in un cassetto in “casa” è meglio liberartene!

    #28534
    Anonimo
    Inattivo

    Bè invece di bruciarle o farne doppioni le mandi direttamente a sto Uggio (in effetti chi è?) o ad esperti, vi sono molte associazioni serie che ne farebbero buon uso e lui se ne libera!!!
    Ciao

    #28535
    Anonimo
    Inattivo

    fermi fermi si è sbaglitato eugenio xk alla fine del mio messaggio ho scritto “un saluto Uggio” ma era rivolto a Eugenio :ok: io sono solo karasciò :hahahaha:

    cmq se riusciresti a mandarmele mi farebbe molto piacere,ma se proprio non ce la fai brucia i nastri come ti hanno già consigliato…

    #28536
    Anonimo
    Inattivo

    Azz…! In alcuni passaggi mi sembra di rivivere la mia vita…! :(
    A me è da Agosto dell’anno scorso che va tutto male. E dico male. Non vado oltre perché non stiamo facendo a gara a chi ha più problemi.
    Eugenio, forse il fatto di scrivere nel forum testimonia che tu vorresti tanto chiudere questo capitolo della tua vita, ma è più forte di te…
    E forse negli ultimi tempi sei stato meno “aperto”, meno sensibile a questi eventi, proprio perché assorbito dai tuoi problemi. Se adesso come dici tu le cose vanno meglio, potresti provare nuovamente ad aprire la tua mente.

    #28537
    Anonimo
    Inattivo

    Innanzitutto scusa Karasciò, hai ragione tu ho letto “un saluto Uggio”. Però è bellino Uggio, chissà che in futuro non lo usi, che ne pensi?
    Bruciare i nastri potrebbe essere un idea, ma tutte quelle prove sull’aldilà. E’ una vita che cerco di dimostrare agli altri che la vita non può essere rinchiusa in un corpo di carne e solo per un breve lasso di tempo ed ora che ho qualcosa in mano mi dispiace disfarmene. Potrebbe essere interessante trovare qualcuno che analizzi i nastri dal punto di vista negatività positività in modo da capire se c’è qualcosa che non va.
    Per adesso voglio lasciarle nel cassetto, poi si vedrà.
    Con la tecnica del nastro rovesciato, quando si inizia, entrano molte entità, è una sorta di caos. Occorre un po’ di tempo prima che uno spirito guida prenda il sopravvento e selezioni chi deve parlare e chi starne fuori. Io, non ero giunto alla seconda fase. C’erano voci di tutti i generi. Alcune frasi erano rivolte a me, altre non ne comprendevo il significato. Quello che mi ha sempre colpito è la logicità dei discorsi, più o meno lunghi. Una volta che avevo fatto una pausa di un mese circa, al riascolto delle voci un’entità mi ha comunicato: ” O Spoto, più con noi” (Spoto è il mio cognome). Un altra entità mi esortava ad essere puro. Un’alta ancora ha comunicato la seguente frase: “La ricerca senza vedere è sempre buona” . Poi, ho registrato un canto bellissimo con frasi da far rizzare i peli. Pensate che ho registrato un canzone classica, come ce ne sono tante. Rovesciando il nastro è uscita fuori un’altra canzone, tra l’altro anche bella e con frasi, come ho detto, belle.
    Sono anche convinto che se ricomincio le voci ritornano. Io credo che tutti possiamo sperimentare con la tecnica del nastro rovesciato, solo è bene farlo con qualcuno vicino che ci aiuti e ci eviti problemi.
    Sono stato troppo impulsivo, forse la mia mente e il mio corpo non erano pronti a ricevere tali comunicazioni, più che pronti dei protetti e così qualche entità negativa è entrata e ha portato scompiglio.
    Ma come faccio ad essere puro, sono un essere umano, che sbaglia come tutti, non sono un santo con l’aureola. Mi ritengo una persona perbene, ho dei buoni principi, ma forse la purezza necessaria è di altro tipo.
    Bo, resta il fatto che la voglia di dimostrare agli altri che la vita non termina con la morte è notevole e forse forse è più importante per me che per gli altri, visto che amo la vita più di ogni altra cosa.

    Un caro saluto

    Eugenio

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 31 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.