Chiudi

Graffi su guancia dopo pratica con il pendolo.

  • Questo topic ha 8 risposte, 4 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 6 anni, 11 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 9 post - dal 1 a 9 (di 9 totali)
  • Autore
    Post
  • #22464
    Anonimo
    Inattivo

    Non so se questo sia il post adatto per pubblicare questa foto che ho scattato, anzi, mi sono fatta scattare da una mia amica all’ora di pranzo. Prego pertanto i moderatori, o le persone preposte, a spostare il post, notiziandomi della nuova posizione, qualora questo non sia il posto adatto.
    La questione è questa. Da quando mi sono dedicata alla pratica del pendolo di cose strane ,e ne sono successe, eccome!
    Prima il sogno dove ho “fisicamente” interagito con qualcuno comunicando telepaticamente.
    Poi le note di violino udite nel completo silenzio.
    Ancora le ombre viste con la coda dell’occhio, che ho trattato come semplici illusioni ottiche.
    Qualche giornomfa, poi, mentre rispondevo al telefono in ufficio con la mia solita frase “studio legale, buongiorno”, sento, prima della cliente chiamante, una voce dire “Ciao”, voce, tra l’altro, estremamente diversa da quella della cliente che subito dopo ha iniziato la conversazione rivolgendosi a me con un “Buongiorno” (non un ciao). Ma anche questo facciamolo passare…può essersi trattato di un contatto, succede a volte…
    Ma quello di stamattina non trova nessuna spiegazione razionale…mi sono accorta, mentre scendevo in ascensore per andare in pausa pranzo, di avere 3 graffi sulla guancia. Stamattina, mentre mi lavavo il viso, non li avevo. Inoltre io non ho unghie, me le mangio da quando ho memoria quindi le ho veramente molto corte e, anche se mi fossi grattata la guancia, non avrei mai potuto lasciare segni.
    Ve la posto. Giudicate voi. Grazie a tutti.

    Inviato dal mio SM-T111 utilizzando Tapatalk

    #60212
    Anonimo
    Inattivo

    Non so se questo sia il post adatto per pubblicare questa foto che ho scattato, anzi, mi sono fatta scattare da una mia amica all’ora di pranzo. Prego pertanto i moderatori, o le persone preposte, a spostare il post, notiziandomi della nuova posizione, qualora questo non sia il posto adatto.
    La questione è questa. Da quando mi sono dedicata alla pratica del pendolo di cose strane ,e ne sono successe, eccome!
    Prima il sogno dove ho “fisicamente” interagito con qualcuno comunicando telepaticamente.
    Poi le note di violino udite nel completo silenzio.
    Ancora le ombre viste con la coda dell’occhio, che ho trattato come semplici illusioni ottiche.
    Qualche giornomfa, poi, mentre rispondevo al telefono in ufficio con la mia solita frase “studio legale, buongiorno”, sento, prima della cliente chiamante, una voce dire “Ciao”, voce, tra l’altro, estremamente diversa da quella della cliente che subito dopo ha iniziato la conversazione rivolgendosi a me con un “Buongiorno” (non un ciao). Ma anche questo facciamolo passare…può essersi trattato di un contatto, succede a volte…
    Ma quello di stamattina non trova nessuna spiegazione razionale…mi sono accorta, mentre scendevo in ascensore per andare in pausa pranzo, di avere 3 graffi sulla guancia. Stamattina, mentre mi lavavo il viso, non li avevo. Inoltre io non ho unghie, me le mangio da quando ho memoria quindi le ho veramente molto corte e, anche se mi fossi grattata la guancia, non avrei mai potuto lasciare segni.
    Ve la posto. Giudicate voi. Grazie a tutti.

    Inviato dal mio SM-T111 utilizzando Tapatalk

    #60213
    Anonimo
    Inattivo

    Fatemi sapere se visualizzate correttamente

    Inviato dal mio SM-T111 utilizzando Tapatalk

    #60945
    Anonimo
    Inattivo

    Si le visualizzo.

    Non sembrano graffi di unghie umane a meno che siano ben lunghe, hai gatti?

    ps: però se hai le unghie mangiate potrebbe essere che involontariamente ti sei toccata ed un angolo poco smussato abbia graffiato

    #60940
    Anonimo
    Inattivo

    Si ho una gatta ma non può essere stata lei. Primo perchè i graffi di gatto sono molto più profondi (e dolorosi), secondo io a casa non ci sto mai, lei dorme con me ma se lo avesse fatto di notte me ne sarei accorta di certo (e penso che le avrei tirato dietro qualunque cosa), terzo lei non mi farebbe mai del male nemmenomper “attirare la mia attenzione”…è il mio famiglio! :-)

    Inviato dal mio SM-T111 utilizzando Tapatalk

    #60949
    Anonimo
    Inattivo

    Ciao Alessia,
    il mio primo pensiero è stato lo stesso di Paranormal, il fatto che ti mangi le unghie non significa che non puoi graffiarti. Per graffiare non occorre un’unghia lunga, ma una parte d’unghia acuminata. Io in questi giorni, per esempio, mi sono procurato dei taglietti involontariamente con una di quelle parti laterali dell’unghia che a volte si separano dal resto, diventando come delle piccole schegge molto fastidiose.
    Qualcun altro potrà sicuramente trovare dei significati simbolici nei TRE graffi, visto che è qualcosa che sembra tornare spesso nella fenomenologia ascritta al paranormale.

    #60950
    Anonimo
    Inattivo

    Io ho due gatte, credo che in 8 anni non le ho mai o quasi viste tirar fuori le unghie con noi. L’altra notte mia mamma si è svegliata con la gatta letteralmente sulla faccia perché le era venuto in mente di prendere un ciondolo sopra il letto e per tenere l’equilibrio con le zampe posteriori le faceva di tutto in viso, molto delicatamente che nel suo caso non ha lasciato segni, però uno leggero leggero avrebbe potuto scappare.

    Credo che se per giocare o svegliarti ti avesse toccato la guancia al punto da farti i graffietti, ti saresti svegliata e l’avresti scoperto subito… però è comunque un’eventualità, anche se remota. Io sono più però per l’involontarietà di un tuo gesto

    #60951
    Anonimo
    Inattivo

    Ciao,
    sui graffi le spiegazioni sono molteplici, anche un bottone del cuscino, un’etichetta di una maglia o altro possono averlo provocato… Anche se quando ti sei lavata la faccia non li hai visti non vuol dire che non ci fossero, i graffi diventano più visibili col passare di qualche ora… Questo perchè tutte le volte che la pelle viene lesionata (anche in maniera minima), si avvia un processo per cui le cellule danneggiate ricevuto l’imput dal cervello (che a suo volta prima lo deve ricevere dai canali ionici) rilascino sostanze che fanno leggermente gonfiare la pelle e arrossarla… E questo processo non è così immediato…
    Quindi non ti preoccupare.

    Per quel che riguarda il telefono, posso dirti che sono cose che accadono… Su una stessa linea possono viaggiare più telefonate, mi capitò mentre ero al telefono con un amico di sentirmi una conversazione intera (che ha sentito anche lui) di un’altra persona…

    Idem le ombre viste con la coda dell’occhio, spesso la vista fa brutti scherzi… Ed il violino ascoltato che è associabile a molte cose come acufene o pareidolia acustica…

    La parte sul sogno invece è più interessante… Ma pur sempre di sogno si tratta.
    Cosa intendi per aver interagito telepaticamente con qualcuno? Che hai sognato di farlo o che nel sogno hai comunicato telepaticamente con un altro essere umano che poi ha confermato?

    Saluti,

    Nick

    #60944
    Anonimo
    Inattivo

    Ciao @Nick_the_lost. Nel sogno, che ho ampiamente descritto in altro mio post, ho sentito tossire accanto a me. Ero sdraiata sul divano in dormiveglia. Ho sentito tossire un paio di volte e ricordo di aver pensato che ci fosse qualcuno dentro casa. Mi sono tirata a sedere sul divano ma non riuscivo, o non volevo (ma ci ho riflettuto dopo) aprire gli occhi perchè sicura che ci fosse qualcuno con me. Fino a quando non mi sono sentita strattonare per le spalle vigorosamente e, aprendo finalmente gli occhi, ho visto lei, questa donna di colore con la quale comunicavo ma senza aprire bocca. Mi ha portato in giro per casa mia, nella stanza di mio figlio che stava giocando con un bambino di colore, in corridoio dove sul muro c’era la sagoma di una porta di luce da dove passavano persone. Ricordo di aver toccato il muro e di aver sentito…muro, anche se illuminato. Mi disse di non dire nulla alla mia famiglia perchè non credono. Risposi che credevano, un tempo, ma dopo l’incidente in cui mio padre rimase paralizzato era tutto più difficile. Mi disse, sempre telepaticamente, non devi dirmi niente, so già tutto.
    Ricordo di averla riempita di abbracci prima di svegliarmi
    Come gia spiegato non ricordo i sogni se non piccoli flash ma solo dopo pochi secondi dal risveglio. Questo lo ricordo per intero come se lo avessi sognato un minuto fa.

    Inviato dal mio SM-T111 utilizzando Tapatalk

Stai visualizzando 9 post - dal 1 a 9 (di 9 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.