Chiudi

Esiste l’ubiquità anche per chi non’ è Santo?.

  • Questo topic ha 16 risposte, 8 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 5 anni, 4 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 17 totali)
  • Autore
    Post
  • #22718
    Anonimo
    Inattivo

    Salve a tutti, volevo parlare di un fatto che mi successe all’età di 15 anni. Adesso ne ho 38 ma ci penso ancora… Era il giorno di Pasqua, pioveva, e io con mia madre e mia sorella siamo andate a casa di mia nonna a pranzo dai parenti. Nel cortile di casa di mia nonna c’è una tettoia e ho visto mio zio che è vivo, di fronte a noi che ci guardava con un sorriso. L’ho salutato e lui rispose al mio saluto, nel frattempo pioveva….Quando siamo entrate dentro casa chiesi a mia madre del perché non avesse salutato zio, suo fratello… Lei mi disse che non ha visto nessuno.. Allora chiese agli altri parenti se lo avevano visto, ma tutti dissero che zio non si era fatto vedere. Io sono rimasta di stucco, ho iniziato a pensare di stare male….Quel pomeriggio mia madre chiamo’ sua moglie e lei disse a noi che zio si trovava con lei a casa sua nel suo paese….Quello che posso pensare e che sua moglie abbia mentito…ma perché??? Se così fosse mi chiedo del perche’ mio zio non sia entrato a salutare nessuno. E” sempre stata una brava persona…Scusatemi se non sono stata molto chiara! Sono capitati casi simili?

    #62742
    Anonimo
    Inattivo

    Quando ci sono i pranzi con i parenti, anch’io ho sempre il dono dell’ubiquità. Sono al lavoro, ma allo stesso tempo sono anche a fare la spesa, oppure in camera che dormo, ma in ogni caso mai al pranzo con i parenti :hahahaha:

    Scherzi a parte, non saprei cosa pensare, se non ad un’allucinazione, oppure ad uno scambio di persona o a tuo zio che si è messo sotto la tettoia e poi è scappato. Credo poco al fatto che abbia il dono dell’ubiquità.

    #62747
    Anonimo
    Inattivo

    Il dono dell’ubiquità è una delle cose che non crederei nemmeno per un santo. Penso che nessuno possa essere fisicamente presente in due posti distanti.

    Semmai potrebbe esserlo energicamente (sono scettico anche in questo caso), ma non l’avresti visto salutare sotto la tettoia.

    #62743
    Anonimo
    Inattivo

    Non era ne un allucinazione perché l’ho visto in carne e ossa e neanche un estraneo… forse è scappato davvero! E io che credevo alla bilocazione…..vabbe’… Però quanto siete scettici eh?? :-) Vi ricordo che Padre Pio era stato visto in più posti…ma lui era Santo…

    #62748
    Anonimo
    Inattivo

    messaggio vuoto

    #62757
    Anonimo
    Inattivo
    Bio78 wrote:
    Però quanto siete scettici eh??

    Prima di arrivare all’impossibile bisogna scartare tutto il possibile :) e quindi valutare tutte le ipotesi più concrete. Purtroppo di tempo ne è passato tanto e hai il solo ricordo dell’accaduto come base su cui poter fare valutazioni, quindi la soluzione certa del mistero non l’avremo mai, neanche gli scettici l’avranno :-)

    Quando non ci si riesce a spiegare qualcosa non c’è nulla di male nel tener presente l’ipotesi paranormale, ma bisogna anche ricordarsi di affiancarsi tutte le possibili alternative concrete.

    #62744
    Anonimo
    Inattivo

    Una volta è accaduto un fatto strano al mio ragazzo dell’epoca…era forse il 1994 o 96…e lui mi riferì che mi aveva visto ai piedi del suo letto ….come una sagoma …ma reale..e che poi sono svanita…forse ho fatto un viaggio astrale? Avevo il dono dell’ubiquità? O lui mi pensava eccessivamente ed ha avuto una visione?

    #62745
    Anonimo
    Inattivo

    c’è Gustavo Rol che è stato visto a due parti contemporaneamente…molte testimonianze lo affermano

    Come è possibile, boh…sicuro non siamo tutti uguali , nel senso che lo siamo, ma qualcuno riesce a esternare facoltà nascoste

    Mi chiedo solo, ma tu poi a tuo zio glielo hai detto ? Perchè in base a ciò che diceva lui si poteva capirne qualcosa di più

    #62762
    Anonimo
    Inattivo
    mi77 wrote:
    mi aveva visto ai piedi del suo letto ….come una sagoma …ma reale..e che poi sono svanita…

    Se ti ha visto ai piedi del letto, suppongo si trattasse di notte giusto? Potrebbe esser stata semplicemente un’illusione ipnagogica o ipnopompica.

    #62772
    Anonimo
    Inattivo

    Credo che se una persona avesse il dono dell’ubiquità, saprebbe benissimo di vivere entrambe le esperienze.

    @Bio78 dovresti, se possibile dopo così tanti anni, chiedere a tuo zio se era lui li a salutarti e se al contempo ricorda di essere stato altrove.

    @mi77 escluderei che tu possa aver utilizzato “poteri di ubiquità”, perché la cosa ti è stata riferita dal tuo ragazzo ma tu non la ricordavi. Quindi a mio parere o c’è stata una tua proiezione energetica (cosa a cui non credo molto, non a questi livelli per lo meno), oppure lui ha avuto semplicemente un’illusione.

    #62773
    Anonimo
    Inattivo

    Buongiorno a tutti, queste cose mi stimolano…prima di tutto bisognerebbe sapere cosa vuol dire santo, nella Parola di Dio (a meno che per noi sia un libro non attendibile), ma anche in ambito cattolico è un punto di riferimento anche se filtrato dalla tradizione e dal magistero della chiesa, con il rischio che ci arrivi manipolata,
    Santo vuol dire appartato, messo da parte per Dio, un santo è una persona che ha accettato il Signore nella sua vita, ma sempre vivo, non esistono nelle scritture santi morti e neppure in cielo…
    Il potere dell’ubiquità non l’ha usato neanche Gesù, che senso ha…diamo agli uomini un potere superiore a DIO, a volte la nostra fantasia può giocarci degli scherzi, però so che possono succedere queste cose, ma non vengono da Dio.
    Se studiamo le scritture, Dio ci dà una conoscenza che ci mette al riparo da cose strane che possono coinvolgerci e farci stare male.
    Un caro saluto a tutti, con affetto, Orazio

    #67856
    Anonimo
    Inattivo

    Tutto può essere, ma mi viene anche difficile immaginare, in una situazione come quella raccontata all’inizio di questa discussione, come qualche entità malvagia possa decidere di giocare uno “scherzetto” di questo genere senza un preciso piano. La donna che ha scritto questa esperienza aveva quindici anni al momento dell’accadimento, e trentotto nel momento in cui scriveva qui nel forum per raccontarla. Da ragazzina a donna matura non sembrerebbe essere successo più nulla di simile o di particolarmente misterioso, altrimenti ce lo avrebbe riferito.
    Se proprio dovessi immaginarmelo, penserei ad uno spirito, demone, diavolo, chiamiamolo come ci pare, che si prefigga uno scopo, che stili un piano preciso per influenzare, e trascinare una persona. Non mette in scena la bilocazione di uno zio che fa “ciao” da sotto la tettoia, e poi niente per oltre vent’anni.
    Insomma, mi viene più facile pensare a qualche tipo di fraintendimento o bugia da parte della zia.

    #62746
    Anonimo
    Inattivo

    Mio marito una notte tornando da lavoro quando abitava Ancor a da sua madre, dice di aver visto sua sorella affacciata dal balcone alle 4 d mattina, ma era bella coricata nel suo letto. Non raccontai nulla a nessuno perché lui non vuole che parlo di ste cose che si angoscia
    Un giorno rimasi da mia suocera che ero incinta di 8 mesi e facendo le notti mio marito preferiva lasciarmi in compagnia. Parlando di esperienze strane, mia cognata mi racconto di aver visto mio marito affacciato al balcone verso le 2 di notte, ma lui non era ancora rientrato a casa. Lavoravano nello stesso posto ma con mansioni ed orari differenti. allora raccontai di suo fratello, e si aggiunse l’altra mia cognata piccola che disse di aver visto mio marito ai piedi del letto che le sorrideva, ma questo potrebbe essere una visione dovuta ad una paralisi ipnagogica, ma non era paralizzata.
    Comunque potrebbero essere spiriti che prendono sembianze di altri soggetti per farci stare tranquilli o non so…. Cmq nel palazzo di mia suocera tutti hanno avuto esperienze, dal bimbo di due anni al vecchio di 80.l amministratore mi ha raccontato un Po di cose
    Lo so che ora mi prendete x pazza, ma racconto semplicemente cose accadute, poi non so dare spiegazioni. Non so cosa fosse, forse la famiglia fi mio marito è visionaria o comunque schizofrenica

    #67866
    Anonimo
    Inattivo

    Una schizofrenia collettiva…auguri! :hahahaha: :hahahaha:
    scherzi a parte, anche io da piccolo, quando ero giù dalla nonna che abitava difronte al palazzo dove abitavo io, ricordo che spesso vedevo il mio papà affacciato al
    balcone al 4° piano….solo che puntualmente mio padre o era al lavoro o semplicemente era uscito per cose sue. Quasi quasi mi viene da pensare che potrebbe dipendere dall’ aspettativa o dal desiderio di vedere una determinata persona…è un’ ipotesi.

    #67867
    Anonimo
    Inattivo

    La schizofrenia è una patologia seria che pervade e colpisce pesantemente ogni sfera della vita di chi ne è affetto. Non è che si possa dire che uno è un po’ schizofrenico, così, tanto perché racconta di aver avuto qualche esperienza particolare.
    Sarebbe come dire che uno è tetraplegico perché ogni tanto gli fa male l’alluce.

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 17 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.