Chiudi

Chi si manifesta veramente a Medjugorje?.

  • Questo topic ha 17 risposte, 8 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 3 anni, 8 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 18 totali)
  • Autore
    Post
  • #24030
    Anonimo
    Inattivo

    La domanda è, come per tutte le apparizioni, oltremodo intrigante, questa ancor più, se non altro per il prolungarsi delle “apparizioni”. Beati i puri di cuore e i semplici di spirito, diceva Gesù. Ma a tutt’oggi, Medjugorje è un fuoco sacro o profano? Si manifesta l’amore salvifico di Cristo o quello (ben nascosto) di satana? Tra i tanti, ho sottomano due video che pongo alla vostra attenzione.

    [video]https://www.youtube.com/watch?v=gteQHJLG1Ww[/video]

    [video]https://www.youtube.com/watch?v=a9fv4C8au2s[/video]

    #75563
    Anonimo
    Inattivo

    La Chiesa è sempre stata molto prudente, per non dire scettica, in merito a queste apparizioni. Mi trovo abbastanza in sintonia con l’autore del primo video, e credo che lo siano anche le autorità ecclesiastiche, anche se, per ragioni di opportunità, non dicono troppo…

    #75564
    Anonimo
    Inattivo

    Premetto che ho visto solo metà del primo video, che per la modalità con cui è stato prodotto purtroppo mi da fastidio alla vista.
    Detto questo, penso di aver visto abbastanza per poter dire una cosa: come ogni questione, si danno spesso interpretazioni molto fantasiose di fenomeni fisici che in realtà si capiscono poco per dimostrare delle teorie indimostrabili.
    Insomma, io da non credente certamente non penso che appaia la Madonna ne alcun altro essere spirituale religioso… Ma certamente prima di parlare di parassiti che assorbono energia psichica, onde elettromagnetiche ecc mi si deve dimostrare scientificamente dove vada questa energia.

    #75569
    Anonimo
    Inattivo
    Mart wrote:
    La Chiesa è sempre stata molto prudente, per non dire scettica, in merito a queste apparizioni. Mi trovo abbastanza in sintonia con l’autore del primo video, e credo che lo siano anche le autorità ecclesiastiche, anche se, per ragioni di opportunità, non dicono troppo…

    Ciao Mart. La chiesa su Medjugorje è molto guardinga, probabilmente per l’incrociarsi che si hanno di fenomeni paranormali. La Madonna avrebbe anche detto ai veggenti che la sua apparizione non potrà m,ai essere spiegata dalla scienza terrena. Noi siamo stati in due occasioni a Medjugorje, e non abbiamo mai avuto sensazioni di sorta, questo non toglie nulla all’intersecarsi delle “stranezze” dei fatti accaduti sul luogo. Testimonianze da noi raccolte evidenziano le esperienze dei “veggenti”, ai quali io credo. Credo che siano in contatto con un essere non ben definito, che può considerarsi positivo, ma fino ad un certo punto, non mancano le contraddizioni.
    Un saluto

    #75574
    Anonimo
    Inattivo
    Anathema wrote:
    Premetto che ho visto solo metà del primo video, che per la modalità con cui è stato prodotto purtroppo mi da fastidio alla vista.
    Detto questo, penso di aver visto abbastanza per poter dire una cosa: come ogni questione, si danno spesso interpretazioni molto fantasiose di fenomeni fisici che in realtà si capiscono poco per dimostrare delle teorie indimostrabili.
    Insomma, io da non credente certamente non penso che appaia la Madonna ne alcun altro essere spirituale religioso… Ma certamente prima di parlare di parassiti che assorbono energia psichica, onde elettromagnetiche ecc mi si deve dimostrare scientificamente dove vada questa energia.

    Ciao Anathema. Riguardo al contenuto del primo video, trovo Salvador Freixedo un personaggio colto, senza paura di dire le proprie ragioni, andando contro alle ammuffite istituzioni ecclesiastiche, lui stesso era un monaco benedettino. Si può essere d’accordo o meno con lui, certo è che risulta realistico alla luce delle nostre attuali nozioni scientifiche. Sono tesi rafforzate da esperienze paranormali-ufologiche. Poi, per carità, nessuno, a nessun livello umano-scientifico può dare certezze, ma egli, fa perno completamente sulle risorse-capacità-nonchè teorie scientifiche dei nostri giorni. Personalmente mi trovo d’accordo con lui sul passo 16,5-10 (Levitico) quando mette sotto lente anche YHWH che non era l’unico” Dio” riconosciuto, anzi, lui stesso ne temeva altri. I suoi libri poi risultano di fatto, essere gli antesignani di quelli di Biglino, autore nostrano che ha indubbiamente attinto a piene mani, così peraltro come fu per Sitchin .
    Un saluto

    #75576
    Anonimo
    Inattivo

    Mi trovo d’accordo con Anathema su entrambi i punti.
    Per prima cosa trovo piuttosto fastidiosa la scelta di fare un video con un testo, anche piuttosto lungo, che scorre in modalità di titoli di coda di “star trek”… già i nostri occhi si affaticano a sufficienza con i monitor dei PC o display del telefono, figuriamoci così… Piuttosto avrei scelto un commento vocale, ma pazienza.

    Venendo ai contenuti del video, conosco bene la sua posizione, che corrisponde a quella di molte denominazioni cristiane.
    Tuttavia mi pare che si debbano fare i salti mortali per tentare di dare una spiegazione pseudo scientifica: di scientifico non c’è nulla nell’idea che ipotetiche entità, a loro volta non verificate, interagiscano con il nostro cervello su base di impulsi elettromagnetici. E per fare questo si tira in ballo la natura elettromagnetica del funzionamento cerebrale.
    Non che queste idee siano assurde a prescindere, ma semplicemente sono un concatenarsi di varie idee nessuna delle quali è verificata, a partire dalla più elementare, e cioè che si sia davvero qualche entità a mostrarsi ai veggenti.

    E dove è finita invece la spiegazione per cui questi veggenti non vedano in realtà nulla? Oppure, se la vedono, sia frutto di una propria suggestione/allucinazione?
    L’idea sembra essere completamente scartata dall’autore del video.

    #75578
    Anonimo
    Inattivo

    L’apparente futuristica didascalia sarà pure fumettistica, ma non toglie le intenzioni esplicative dell’autore che punta direttamente ad una direzione: una o più “entità” che suggono energie a chi si riunisce fideisticamente, attratti da un prospetto salvifico, sotto le direttive della Madre di Dio. Modus operandi ripreso e accettato anche da Malanga. Ovviamente le affermazioni di Freixedo possono essere messe in discussione ma, fino a prova contraria, non rigettate. Non è uno sprovveduto insomma.

    Va anche detto che tante notizie provenienti da Medjugorje hanno subito distorsioni, deformate dal fanatismo controproducente di una grossa massa di fedeli reduci da pellegrinaggi. Rimane il fatto in sè, non falsificabile, effettivo. Chi lo produce e perchè, non è ancora ben chiaro. Non per chi ha una fede al di sopra di tutto ovviamente. Nel frangente dell’apparizione, i veggenti, all’inizio quando erano riuniti, avevano uno “stacco” simultaneo del “parlato”, mentre le labbra continuavano a muoversi, è un’operazione non facile da eseguire “volutamente” in perfetta sincronia con ogni componente del gruppo.

    Nei primi tempi quando i ragazzi non si erano ancora separati, furono studiati a fondo dalla scienza, furono applicati elettroencefalogrammi per rilevare cosa accadesse prima, durante e dopo la loro visione. Non fu rilevato alcuna alterazione, si escluse quindi stati estatici e/o allucinogeni. Nonostante questo, qualcosa di anormale accadde nei cervelli dei veggenti perchè in quei momenti diventavano insensibili a stimoli provenienti dall’esterno, anche se le lancette degli elettroencefalogrammi non notarono variazioni. Furono punti, “scottati”, ma niente, non ebbero mai movimenti inconsulti, mentre le loro pupille rimanevano fisse. Questo avvalora un’impossibile messa in scena.
    Un saluto

    #75579
    Anonimo
    Inattivo

    A Medjugorje, come in altri luoghi sacri, quello che agisce é senza ombra di dubbio un potere mentale…chi o cosa lo eserciti é ancora un mistero. Non ci sono mai stato a Medjugorje, ma molti anni fa, negli anni ’80, in un paesino arroccato nella mia provincia, ho assistito personalmente ad eventi del tutto simili al luogo in questione. Ero solo un ragazetto…ma i fenomeni li ho visti con i miei occhi, il tutto non era frutto di immaginazione, di illusione collettiva, oggettivamente le cose accadevano, l’ unica differenza era che non tutti vedevamo al tempo stasso il medesimo fenomeno. Io persinalmente ho visto il sole balenare nel cielo, e poi ad un certo punto, nel cielo terso di fine maggio, la comparsa di nuvole che si unirono a formare una immagine sacra: quella della madonna col suo bimbo in seno. Non tutti vedevano quel che vedevo io, come io non vedevo, per esempio, uno dei rosari spostarsi da solo dal chiodo al quale era appeso per andarsi ad adagiare su un ramo d’ ulivo, li dietro al cancello chiuso dove avvenivano le apparizioni mariane. Stesse vicende, stessi ragazzi veggenti…stessa storia. Quel che posso dire, in quanto spettatore, é che nessuna emozione mi provocò la visita in quel luogo che fu per molto tempo meta di pellegrini provenienti da ogni dove…non mi prese emotivamente come avrebbe dovuto succedere ad un ragazzino di 12 anni. È come se non riuscissi a metabolizzare quella esperienza come fattore naturale, ne timore ne gioia, ne solennità mi prese…completamente apatico di fronte a fenomeni di non ordinaria vita quotidiana. Chi c’ é dietro a questi avvenimenti che fanno affluire milioni di persone in un sol posto? È valida la tesi degli esseri dimensionali oppure é davvero un messaggio divino esule da ogni elaborazione scientifica? Quello che posso constatare é che le cose coinvolgono, e coinvogliano, solo un unica direzione religiosa…

    #75581
    Anonimo
    Inattivo

    Sinceramente, io questa impossibilità di simulare il fenomeno non ce la vedo proprio. Nei video che ho visto si parla dei veggenti che “simultaneamente cadono in ginocchio”, “simultaneamente alzano il capo come a seguire una figura che si solleva verso l’alto”…
    io non ho mai visto questa simultaneità in video, ma vedo sempre che uno dei tre un attimo prima degli altri esegue un qualche movimento e poi a seguire gli altri.
    Può volerci allenamento e conoscenza reciproca, ma credo che movimenti come questi possano essere simulati.
    Avete mai visto gli atleti, i trapezisti, i ballerini? Sono capaci di sincronizzarsi al decimo di secondo, se non vogliono rompersi l’osso del collo.
    Poi la storia della voce, muovono le labbra e “perdono” la voce? Siamo capaci tutti a muovere le labbra senza emettere voce, che prova è questa?
    Poi c’è anche il video di un ricercatore che ha appositamente finto di “ficcare” le dita negli occhi di una veggente, per vedere se davvero questa fosse isolata dalla realtà, come affermava, e invece si è ritratta. Insomma io ci sento grande puzza di business in questo fenomeno.

    #75565
    Anonimo
    Inattivo

    Ritorno un attimo sul mio post dell’altro giorno. Non sono in particolare sintonia con la Chiesa, specie con chi la gestisce oggi. Però devo dire che quando sono molto scettici (o negano) degli eventi, andando anche in contrapposizione con le credenze popolari, vada dato loro ascolto, perché è nel loro primario interesse evitare di dar credito a eventi che poi si rivelano delle mezze truffe (ferma restando la buona fede dei “veggenti”). Sul piano esoterico, credo altresì che gli uomini di Chiesa abbiano un’idea di cosa possa celarsi dietro certi fenomeni, anche se non ritengono opportuno divulgarlo. Ma è una mia supposizione. Sul primo punto invece esiste un vero e proprio protocollo che viene adottato ormai da molti decenni.

    #75580
    Anonimo
    Inattivo
    KitCarson1971 wrote:
    Nei primi tempi quando i ragazzi non si erano ancora separati, furono studiati a fondo dalla scienza, furono applicati elettroencefalogrammi per rilevare cosa accadesse prima, durante e dopo la loro visione. Non fu rilevato alcuna alterazione, si escluse quindi stati estatici e/o allucinogeni. Nonostante questo, qualcosa di anormale accadde nei cervelli dei veggenti perchè in quei momenti diventavano insensibili a stimoli provenienti dall’esterno, anche se le lancette degli elettroencefalogrammi non notarono variazioni. Furono punti, “scottati”, ma niente, non ebbero mai movimenti inconsulti, mentre le loro pupille rimanevano fisse. Questo avvalora un’impossibile messa in scena.
    Un saluto

    Ecco, questo è il motivo per cui prenderei sempre con le molle questioni ultraspecialistiche semplificate fino a banalizzarle.
    Premetto che non sono un neurofisiologo, quindi la mia infarinatura di EEG è molto superficiale (ma comunque discreta, soprattutto in un contesto di non specialisti)…
    Se mi dici che l’EEG è normale ma il cervello era “insensibile” agli stimoli, allora vuol dire che l’EEG non è normale affatto e delle alterazioni registrate si sono verificate.
    Basta semplicemente aprire gli occhi per avere l’interruzione del ritmo alfa ad esempio.
    Quindi la mia domanda è: l’EEG era normale (quindi non insensibile) o anormale?
    E dato che non sono riuscito a vedere i referti, che cosa dicevano?
    Perchè è giusto cercare di analizzare scientificamente le cose, però mi farebbe piacere, ogni tanto, leggere anche i referti di queste analisi e non solo le narrazioni, che di bocca in bocca, inevitabilmente, possono modificarsi.

    Detto questo certo che la questione in analisi è interessante, ci sono state apparizioni, fenomeni, “miracoli” testimoniati da centinaia di persone… Come si spiega tutto questo?
    E cosa c’entra tutto questo con una eventuale energia sprigionata dai fedeli in adorazione?
    E poi, se la Chiesa ancora non ha una posizione chiara su questi fenomeni, perchè vi partecipano centinaia di preti e altro personale cattolico?

    Insomma ci sono molte questioni in ballo…
    Per chi come me non crede, è evidente che non ci siano la Madonna, Gesù o altri personaggi cristiani dietro tutto questo ma se qualcosa si verifica è più probabile sia qualcosa di ancora non chiaro e conosciuto… Entrando in pieno nella sfera del paranormale.

    La prima cosa da fare sarebbe riuscire a discriminare quello che è oggettivo da quello che è soggettivo… Ad esempio durante le messe è frequente riscontrare i sonni dello spirito, che però potrebbero avere una spiegazione totalmente “medica/psicologica”.

    Quindi tutto questo per dire: cosa sappiamo che sia successo di sicuro, oggettivamente testimoniato?

    #75582
    Anonimo
    Inattivo

    Sono stata a Medjugorje nel 2004. Eravamo in zona e abbiamo accompagnato mia mamma, che è credente praticante e ci teneva moltissimo.
    Premetto che non sono religiosa e che nei confronti della Chiesa sono piuttosto critica.

    C’è un’atmosfera difficile da spiegare: una ben percepibile energia positiva, un senso generale di buonumore, di fiducia, dato sicuramente dall’entusiasmo con il quale i fedeli si accostano a questo misero. Io ho avuto la sensazione di andare vicino a qualcosa di grande e soddisfacente.
    Ma devo, per completezza, dire che il senso di aspettativa che aleggia su tutti è fortissimo, a tratti elettrico: molti scrutano il cielo come se dovesse apparire qualcosa da un momento all’altro, e sono numerosi i religiosi che per un soldino si propongono da tramiti per la preghiera, porgendo alla statua della Madonna oggetti da benedire, con toni entusiastici che a mio avviso possono degenerare in un attimo in momenti di esaltazione. I fedeli che camminano su ginocchia insanguinate per penitenza, o leccano per terra o si battono e piangono fanno impressione, quindi capisco che la sensibilità personale può venir toccata e chi è religioso può avvertire sensazioni che riguardano più l’emotività che la manifestazione religiosa.

    #75584
    Anonimo
    Inattivo

    A Medjugorje i fenomeni superano pareidolie varie, suggestivi giochi di ombre e di luci tra i i rami e le foglie… Nel 1567 S. Carlo Borromeo suggerì ad un parroco di Monza (vicino di casa di Valle… :hahahaha: ) di abbattere gli alberi tra i cui rami tanta gente sosteneva di veder apparire la Madonna: un empirico ma saggio consiglio, al fine di far scomparire probabili supporti di illusioni visive popolari. Qui è ben diverso, alcuni particolari sono davvero inspiegabili, come del resto resta inspiegabile, a mio avviso, l’identità di chi appare. La scienza razionalista può essere di grande aiuto per alcuni particolari di questa incredibile storia. La “danza del sole” per esempio, è da sempre osservata da migliaia di persone, come un leitmotiv che ricorre in quasi tutte le apparizioni “mariane”. Cito un attimo le Apparizioni del Bocco avute da Angela Volpini, con la quale ebbi almeno 10 incontri fino ad un paio di anni fa, ebbene le “danze del sole” furono innumerevoli, osservate in una occasione da non meno di 200.000 persone.

    Come pure improvvise fiammate senza combustione nei colli vicini. Chi è stato a Medjugorje sa di aver visto filmati di pellegrini che riprendono la croce in cemento sul monte Krizevac che periodicamente si illumina di luce accecante. Per restare in tema danza del sole, sembra che questa produca un altro singolare fenomeno, e cioè la presenza abnorme di ioni radioattivi, e proprio entro precisi limiti spaziali come se ingabbiati da invisibili confini materiali, nel cerchio geografico tra i colli e la chiesa delle apparizioni: lo ha appurato una èquipe di studiosi svizzeri. Il punto attuale della situazione rimane “stabile”, si aspetta che siano svelati i famosi 10 segreti promessi dall’apparizione. I tempi dovrebbero ormai essere maturi…

    @ Gemini. Comprendo cosa vuoi dire e cosa significano per te certe esperienze. Personalmente ebbi qualcosa non di simile, ma ugualmente eclatante, a Placanica, quando mi recai (previa una nuotata in quel di Riace, ero in anticipo…) senza prendere alcun appuntamento da “fratel” Cosimo, il quale, nonostante alle cose a cui assistetti, non mi convinse molto. Ma questa è tutt’altra storia.

    @Mart. @ Carta86. Una critica che si potrebbe fare ai vertici della chiesa, è questo suo voler rimanere ancorata ad una vecchia norma canonica legiferante che ogni fenomeno di natura religiosa, riguardo alla sovrannaturalità o meno dev’essere giudicato insindacabilmente dal vescovo nella cui giurisdizione territoriale avvenga tale fenomeno. Una norma canonica feudale che, in dipendenza degli umori, del tipo di cultura o delle idee di un singolo uomo, può permettere di avallare per sovrannaturale (o meno) ciò che non è tale, come di contro può lasciar giudicare frutto di isterismi, raggiri o suggestioni ciò che invece potrebbe essere davvero qualcosa di trascendente. Mi riferisco ovviamente ai vescovi di Mostar, alla cui diocesi appartiene Medjugorje.
    Un saluto

    #75585
    Anonimo
    Inattivo

    Una volta ho letto che un vecchio protocollo della Chiesa per testare l’affidabilità di presunti veggenti mariani – e fu applicato non ricordo se con bernadette o coi famosi pastorelli – prevedeva anche di pungere l’occhio aperto del veggente durante la trance estatica. La cosa mi fece particolarmente impressione (me lo ricordo per questo) e sfido qualunque “attore” a rimanere impassibile a occhi aperti se uno con un ago si avvicina per pungere il bulbo… anche a livello di movimento involontario e meccanico di auto-protezione, penso ci sarebbe una reazione :confused: Invece nel caso in esame (forse era bernadette, devo andare a cercare dove l’ho letto) la trance fu riscontrata.
    Poi, da quale processo fisiologico interno o da quale “entità” esterna quella trance fosse stata indotta, su questo alzo le mani.

    #75586
    Anonimo
    Inattivo

    Anathema dice bene sulla questione dei referti… c’è da aggiungere che ho visto un video, dove si intervista un ginecologo( :confused: ) di Bergamo che aveva fatto parte dell’équipe che aveva esaminato i veggenti.
    Non faccio accuse perché non so esattamente che cosa e come hanno esaminato, ma l’entusiasmo del professore ed il modo in cui liquidava ipotetiche simulazioni, me lo hanno fatto sembrare come uno un po’ di parte.

    Ci sono poi varie “ombre” sui veggenti. La più anziana, Vicka, è stata coinvolta in uno scandalo su una statua della madonna che attirava orde di fedeli, tutti in fila per vederla, perché al buia questa statua si illuminava di luce verde.
    La prima cosa che si pensa, di un oggetto che al buio emana luce verde che cos’è? Un fenomeno di fosforescenza, ecco la foto della madonna luminosa:
    [attachment=1554]Statua_Luminosa.jpg[/attachment]
    Dopo un po’ di tumulto, pare che i parroci locali abbiano richiesto di prelevare la statua e portarla ad esaminare, dopodiché sembra non se ne sia saputo più nulla.
    C’è da precisare una cosa, che potrebbe discolpare Vicka (ma non necessariamente): la statua le era stata donata da un gruppo di fedeli italiani, a quanto pare.
    Se si è trattato di una “burla fosforescente”, la stessa Vicka potrebbe essere stata vittima di qualche buontempone, o peggio di qualcuno che ha creato la manovra appositamente per gettare discredito sui veggenti di Medjugorje. Anche in questo caso, però, la signora peccherebbe di una certa ignoranza perché tutti da bambini abbiamo visto le statuette della madonna o di altro genere che emanavano luce verdastra al buio. Le aveva in casa anche mia nonna! Volete che non ci abbia mai pensato? O forse in Bosnia non esistevano, chissà…
    O forse ancora la signora lo sapeva ma preferiva che orde e orde di fedeli sfilassero in casa sua?

    Ho ascoltato inoltre i discorsi di Vicka nel cortile di casa sua, mentre sorride, salta, manda baci alla folla, e dice cose veramente molto banali:

    “La Madonna piange”, “Dovete smettere di peccare”.

    Ma veramente voi pensate che se la Madonna esiste, possa dire banalità simili? Piange lei? Forse siamo noi sulla terra a piangere, non lei.
    Dobbiamo smettere di peccare? Sicuramente è una cosa credibile che siccome la Madonna appare a Medjugorje, qui si smetta improvvisamente di peccare.
    O forse hanno ragione quelli che sostengono che i fenomeni siano in realtà diabolici. Ma anche il Diavolo, sapete, se esiste, non è mica così stupido.

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 18 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.