Chiudi

Che cosa è,realmente la possessione demoniaca?.

  • Questo topic ha 15 risposte, 6 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 9 anni, 10 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 16 totali)
  • Autore
    Post
  • #21279
    Anonimo
    Inattivo

    La Possessione di uno Spirito è un evento soprannaturale,di entità disincarnate,che prende il controllo di un corpo umano,causando notevoli cambiamenti,sia di salute che comportamentale.
    Il concetto di possessione spirituale esiste in molte religioni,e ,a seconda del CONTESTO CULTURALE, può essere volontario o non,e può avere effetti devestanti o benevoli.
    Solitamente è piu comune nelle donne,perchè culturalmente sono sempre state rispetto all’uomo emarginate.
    Sapete come la penso,che i demoni non esistono,quindi anche la possessione non esiste.
    Esiste l’IO,in tutte le sue moltlepici sfaccettature,la gran parte sconosciute a noi stessi.
    Esiste il nostro,inconscio,che,involontariamente,è incatenato dalle regole propinate dalla propria cultura.
    Esiste il subconscio,libero da ogni cognizione culturale,puro,intaccabile.In esso risiede l’ignoto il potere.
    E’ il potere che ha noi,non noi il potere.
    Se fossimo coscienti di avere il potere nello stato di un essere umano comune ,saremmo in grado di dominare il mondo. Questa coscienza alla fine del percorso evolutivo,è dòminio dell’illuminato.L’evoluzione dell’illuminato è tale da non considerare piu,ne bisogni ne stati d’animo,ne pensieri,di un essere umano comune.
    Questo vul dire,che non sarà mai un essere dominatore,anche sei i poteri talmente evoluti-energia-lo consentirebbero.Ma è l’evoluzione dell’essere verso l’UNO,che prende la sua veridicità,la sua essenza stessa.

    IL DEMONIO E LA POSSESSIONE PER LA CHIESA DI ROMA

    Il demonio è una creazione della Chiesa Cattolica Romana, ecco gli angeli,esseri non corporei spirituali, caduti dal cielo dall’inteligenza sopraffina,che spontaneamente hanno disobbedito a Dio,inorgogliosendosi dei loro poteri.Lucifero l’angelo più bello del paradiso,si volle innalzare per superbia sopra il suo Creatore.Non dimentichiamo il paradosso,Satana è creatura di Dio,quindi creata x amore,e amata ugualmente a prescindere. Condanna Dio stesso all’Eterna sofferenza,provocata dall’odio eterno delle Sue creature.Queste creature condannate x l’eternità a tormenti atroci,non potranno mai più redimersi.Quindi Dio stesso con la Sua legge,Si condanna eternamente ad un dolore continuo…
    Un paradosso lapalissiano,degno della razionalità umana,non di un essere soprannaturale.
    La chiesa stessa applica la possessione a determinate azioni ,fatte in alterazioni di coscienza.Ed è la Chiesa stessa che giustifica,qualsiasi azione sotto alterazione di coscienza,come azioni ,non fatte e non volute dalla persona posseduta.La colpa è dello Spirito che possiede il corpo,quindi il corpo umano diventa un mezzo,per far si che il demonio agisca indisturbato.
    La possessione Demoniaca secondo la chiesa ,avviene nelle persone che si sono allontanate dai sacramenti,dalla confessione e dalla pratica religiosa, in chi pratica qualsiasi tipo di magia e divinazione,spiritismo,addirittura chi pratica yhoga.
    In modo particolare,sono le donne ad essere possedute.La figura del peccato Eva.La donna stessa portandosi dietro questa tipologia di peccato originale,è l’elemento sensuale che induce a compiere atti sessuali inconsapevoli.
    L’esorcismo non è altro che un rito magico,come le celebrazione della messa.Esso serve solo a sfinire fisicamente e mentalmente il posseduto.
    Purtroppo l’indebolimento e i dolori del corpo, durano qualche giorno,poi passano,acquistando ancora più forsa.Questo è normale ,addirittura questa prassi viene usato nelle varie tipologie di allenamento sportivo ,una volta messo ko, il fisico, si riprende, piu forte,preparandosi x prendere unaltro ko.
    Tutta questa montatura è servita,e serve,a rendere le persone schiave delle proprie azioni,a sentirsi in colpa x qualsiasi pensiero di evoluzione,a trattenersi nel compiere il passo di cercare cosa vi è veramente in noiQuesto ha permesso e permette,il comando assoluto di una piccola gerarchia di persone.
    Ora descriverò alcune possessioni non Cattoliche ,ma di altre culture,e vedrete quanto ,il fattore culturale sia l’elemento predominante:
    ETIOPIA:Nel popolo GURAGE Etiope le possessioni spiritiche, è conseguenza degli atteggiamenti culturali,che costringo il popolo,alla fama,per mettere in primis gli obblighi allo stato.Addirittura si trovano a mangiare cibo di nascosto,per non essere accusati,di tradire i propri impegni sociali.Questo crea in loro ansia disagio,psichico.Il demone è diverso,a seconda se la possessione evviene in un uomo o in una donna.
    Il demone dell’uomo si chiama AWRE, quando avviene la possessione,il posseduto,presenta perdita di appetito,mal di stomaco,cade in uno stato di trance molto lungo-questo xche durante questo stato è prassi portare tanto cibo e tanta acqua-.
    Se il demone non se ne va da solo interviene,l’esorcista,con una cura permanente che consiste,nel consumare un piatto di Enste,burro e pepe rosso.IL rito viene a buon fine quando il posseduto ha divorato il cibo con soddisfazione.
    I posseduti sono quasi tutti poveri. o indigenti.
    ETIOPIA:Nel popolo SIDAMA sempre etiope,la possessione avviene soprattutto nelle donne,coloro che sono maggiormente private di qualsiasi diritto.E’ quasi una forma risarcitoria,per la costrizione a vivere hai margini della società.Questo vale anche x gli uomini che diventano esorcisti dopo una possessione,una sorta di rivalsa ,nei confronti degli abbienti.Una volta esorcisti,quindi guaritori,acquistano prestigio.
    KENYA:sono quasi sempre donne ad essere possedute dagliospiriti SHAITANI,che chiedono per andarsene,qualsiasi tipo di bene prestigioso.Spesso chiaramente vengono accusata dagli uomini di fingere la possessione.
    MOZAMBICO:dopo la guerra civile,le possessioni sono aumentate a dismisura,spece nelle donne.I GAMBA,così vengono chiamati questi spiriti,sono tutti soldati morti in guerra.
    IL VODO’ HAITIANO:nella tradizione della diaspora africana,è un esperienza importante essere posseduti dal LOA.Alcuni spiriti sono in grado di dare profezie,sulle possessioni successive.La possessione è un’ esperienza molto faticosa.Spessoi posseduti non ricordano nulla,e chiedono cosa sia successo.Non tutti possono avere questa grazia della possessione,il LOA scieglie solo chi reputa abbia una missione spirituale da compiere,una evoluzione tale da intraprendere codesta strada.Tanti fingono una possessione,per essere considerati,e raggiungere un posto di prestigio nei rituali.
    BUDDISMO:secondo la letteratura,medico indiana,la scritture tantrica,si sofferma sugli spiriti che minacciano i bambini,essi hanno forme di animali,una sorta di incubo,apparte questo,ogni sorta di rappresentazione o incarnazione di animali,è di gran beneficio.
    SCIAMANESIMO COREANO:lo scintoismo e altri nuovi movimenti religiosi in giappone,danno forma a sette di medium,in grado di incanalare la potenza energetica del soprannaturale,e di scaricarla negli oggetti,come le spade dei samurai.
    RAJASTHAN:tradizione indiana dove la pssessione,può essere benevola o malevola.Per essere benevola,lo spirito deve essere regale,il Dio degli Inferi BHAIRONJI e mussulmani santi.Quelli malevoli sono spiriti di defunti,bambini nati morti,vedove etcc.Comunque sia la possessione,non è vista di buon occhio,perche comporta la perdita dell’auto controllo.
    BALI:tradizione indonesiana,comporta una induzione in stato di trance chiamata SANGHyANG,è una pratica per eliminare le negatività,in modo da ripristinare un equilibrio spirituale.
    ISLAM:il corano non menziona storie di possessione,perche la credenza è quella di cercare rifugio in ALLAH dagli inganni del demonio.Chi segue la legge del corano sarà prottetto dalle influenze maligne.
    EBRAISMO:nel folclore ebraico,lo spirito che vaga in cerca di un corpo si chiama DYBBUK. Durante l’esorcismo,lo spirito chiamato BAAL SHEM ,sarebbe ingrado di mandar via l’altro spirito.Gli ebrei furona anche grandi praticanti di magia.
    SCIAMANESIMO:lo sciamano ha un’alta considerazione,dal suo popolo.Tramite stati alterati di coscienza,avvolte indotti,da pratiche obsolete,richiama a se la possessione degli spiriti,benevoli o malevoli.Questa è una pratica per indurre sia divinazioni che guarigioni.Lo sciamano è un messaggiero tra i due mondi.Egli entra in altri mondi x chiedere soluzioni,a problemi sociali.Porta guide,operando nel mondo spirituale.La possessione è vista come un dono.

    Ho riportato in modo intinseco,diverse tipologie di possessione,in giro per il mondo.Come possiamo vedere,la possessione segue le esigenze culturali.
    Ogni forma di manifestazione,è consona al pensiero culturale indotto,in quel dato luogo.
    Questo mio post vorrei tanto ,che creasse domande,in chi assiste a riti di esorcismo,e a chi si ritiene posseduto.
    Per mia esperienza personale,digerita e metabolizzata,leggete questo post,non fatevi massacrare psicofisicamente dagli esorcisti.
    Non serve,perchè non è il demonio che vi possiede,ma è la perte di voi,che rifiutate di vedere e accettare coscientemente..

    #53995
    Anonimo
    Inattivo

    Ciao Piumino,
    concordo con la tua affermazione all’inizio del topic: il demonio o satana, belzebù, lucifero astaroth e chi più ne ha più ne metta, non esiste, è solo il figlio dell’ignoranza. Il tutto è pura invenzione della chiesa per sottomettere, terrorizzandolo, il popolo dei fedeli e non.
    Come tu ben saprai, già all’inizio del medioevo, quando qualche proprietario terriero si apprestava ad esalare l’anima (termine questo di ben altro significato…), l’immancabile prete di turno, si apprestava al capezzale del morituro, offrendogli l’indulgenza del Signore per i suoi peccati, se… (qui viene il bello) questi accettasse di lasciare tutte le sue proprietà alla chiesa.
    Questa era la carota.
    Molti cadevano nell’inganno e giù lasciti a tutto andare a favore appunto della chiesa, d’altronde l’ignoranza era tanta…
    Poi però, capitava anche il turno di qualche ricco possidente che invece era molto più scaltro, e quindi la “carota” cominciava a non essere più sufficiente. Poteva la chiesa creare un pericoloso precedente e lasciarsi scappare anche una sola opportunità? C’era il bisogno urgente di una soluzione!!!
    Quale miglior argomento di convinzione di un terrificante demonio che, dotato di zampe caprine, con coda e corna (però, bisogna ammettere che la fantasia non gli difettava di certo) armato di forca, sarebbe venuto immantinente a prenderlo per trascinarlo giù all’inferno per bruciare nelle fiamme eterne? (anche qui la fantasia trovo sia notevole… lo spirito che viene punzecchiato dalla forca e che si brucia al contatto delle fiamme “eterne”… mah!)
    Comunque, questo era il bastone, un bastone che però si potesse usare anche e soprattutto con quelli che invece godevano di ottima salute, in modo da assicurarsi ingenti vitalizi.
    Ed eccoci arrivati alle possessioni!
    Poi sai bene che ogni religione è fatta ad arte in funzione del livello culturale dei popoli, e questo giustificherebbe le loro diversità; diversità nelle applicazioni, bada bene, non nel FINE.

    Parlando invece della possessione vera e propria, escludendo ovviamente spiegazioni religiose, trattasi di entità che non hanno ancora raggiunto la Luce del secondo piano astrale (leggasi Ombre), che per svariati motivi, fra questi l’invidia di chi ancora è nella carne, oppure il modo in cui sono morti, magari uccisi per essere derubati negli affeti o nei valori, o semplicemente per vendicarsi di torti ricevuti in vita (a volte se la prendono anche con gli eredi), prendendo possesso dei loro corpi. E come dici giustamente anche tu, hai voglia a fare esorcismi; ma CHI esorcizzano se il diavolo è una loro invenzione? Quindi è abbastanza ovvio che non si tratta di demonio, ma di altro… che loro trattano come se fosse il diavolo. Da qui l’inefficacia quasi totale di questo rito.
    Il modo per far andare via l’entità occupante è ben altro…

    Grazie per l’attenzione

    Roberto

    #54463
    Anonimo
    Inattivo

    Hemm… Da dove mi tiri fuori sta cosa?? Dire che la possessione non esiste, è quasi impossibile… Non conosco le tue esperienze ma penso che tu abbia mal interpretato quello che hai vissuto… Guarda sinceramente non so che dirti…

    #54531
    Anonimo
    Inattivo

    @AndreaBlackPisa
    se avessi prestato un po’ più di attenzione, probabilmente avresti fatto caso che io ho scritto che “la possessione demoniaca” non esiste e non la possessione, che è una cosa totalmente diversa. Infatti, la possessione demoniaca non può esistere perché il demonio è una delle tante “Invenzioni” della chiesa in primis, ma anche di molte altre religioni.
    Se invece vuoi prestare attenzione almeno all’ultima parte del post, vi potrai trovare conferma a queste mie parole.

    Se per tua stessa ammissione dici di non conoscere quali che siano le mie esperienze, in base a quale ragionevole parametro puoi affermare che: “Non conosco le tue esperienze ma penso che tu abbia mal interpretato quello che hai vissuto…”? Non potrebbe essere il contrario e cioè che sia tu a non essere stato in grado di interpretare a dovere quanto ho scritto, vedendo la cosa dal lato delle tue conoscenze? Il livello delle mie esperienze puoi valutarlo anche dalla qualità dei messaggi ricevuti durante le nostre riunioni, e che sto mano a inserendo nel forum; materiale che ti consiglio quanto meno di dargli una scorsa (possibilmente evitando commenti ffigli di una lettura frettolosa e poco attenta), magari ne potrebbero uscir fuori delle belle discussioni di approfondimento, che potrebbero tornare utili a molte delle persone che leggeranno, ma che non vogliono intromettersi nel discorso.

    Perché invece non mi parli della tua esperienza, su quali basi si poggia, con quale coerenza… Sai, leggo molto di quanto gira nel forum, e laddove ritengo possa essere utile la mia opinione, convinto di portare aiuto ai tanti che lo chiedono, allora intervengo, spesso postando insegnamento o parti di essi, ricevuti in decenni di ricerca sul campo (mai sui libri!). Al contrario, spesso mi capita di leggere cose che non stanno ne in cielo ne in terra, e quando mi rendo conto che, a dettare certe cose non è la conoscenza, non è la saggezza, ma soltanto l’esaltazione di chi scrive, evito di intervenire, anche solo per esternare il mio disappunto, sarebbe solo tempo perso. Quando invece leggo dei post che parlano con eccessiva leggerenza (ma soprattutto ignoranza) di argomenti nei quali ci sono dentro da una vita e quindi conosco alla perfezione, non posso non intervenire, quanto meno per cercare di risvegliare in chi scrive, quella voglia di ricerca, di approfondimento, che in quel momento gli è venuta meno (o magari che non ha mai avuto!). Avrai ben capito che sto parlando del topic dove si parla di una seduta svolta in Sicilia, esattamente a Catania e che tu hai commentato proprio questa mattina in maniera poco garbata “Enzo?? Che cos’è sto post??” che ha palesato la tua scarsa conoscenza del settore, perché se ne avessi avuta, avresti sicuramente letto dell’altro fra quelle righe… e sì che leggo tuoi interventi a destra e a manca…
    A tua disposizionese ti venisse voglia di approfondimenti o quant’altro. ;)

    Roberto

    #54541
    Anonimo
    Inattivo

    è interessante notare che tra le varie entità che rappresentano il mondo astrale ci sono maghi,spiriti della terra cioè gnomi,spiriti dell’etere,cioè folletti,satiri,elfi,troll…gusci che si materializzano ricorrendo alla magia nera (il cui capo supremo se non vado errato,è proprio Satana o Lucifero che dir si voglia,insomma il demone più potente creato dalla fervida mente di qualche Papa aper tenerci tutti sotto controllo),i vampiri di Salem,le ombre a cui ci si riferiva in un post,che possono essere sfruttate dai maghi neri per il loro basso spessore morale…e bla bla…insomma negare che esistano i demoni della chiesa tirando in ballo i mostriciattoli che popolano presunti mondi astrali non mi sembra che abbia un senso logico.

    #54579
    Anonimo
    Inattivo

    @DownfallOfMankind,
    Hai perfettamente ragione. A me piacerebbe sapere da quale sapiente contenitore escono tutte queste sciocchezze.
    Siamo sempre allo stesso punto: Troppi libri-spazzatura occupano gli scaffali delle librerie, che trasmettono soltanto fantasie partorite da qualche mente contorta, spacciate per insegnamenti,e la cosa peggiore è che ci sono persone (molte, purtroppo!) che li comprano, e dopo averle lette le postano nei vari forum, dando consigli (io li chiamerei più vaneggiamenti…) a destra e a manca.
    Questi sono argomenti delicatissimi, non si può parlarne se non se ne ha una profonda conoscenza.

    #54580
    Anonimo
    Inattivo

    intanto non mi pare d’aver dato consigli a nessuno.
    secondariamente,i libri spazzatura da cui ho tratto una sommaria classificazione delle entità che occupano il mondo astrale,sono da imputare al teosofo Powell,alunno della Blavatsky,di Leadbeater e A.W Beasant.
    Lei chi è invece? oltre ad autodefinirsi esperto degli argomenti paranormali intendo.

    #54581
    Anonimo
    Inattivo

    @DownfallOfMankind,
    ma perché è così difficile farsi capire?
    Io non ce l’avevo mica con te; ti ho anche detto che hai perfettamente ragione, se non vado errato…
    Poi perché scaldarsi tanto per una cosa non capita? Qui si sta disquisendo di spiritualità e credo sarebbe il caso di farlo un po’ più in serenità, ognuno mettendo a disposizione le proprie conoscenze, sempre e comunque nel rispetto delle idee altrui.
    Però visto che me lo chiedi mi presento: mi chiamo Roberto, ho 59 anni, vivo a Roma, da circa 20 nel campo della ricerca spirituale. Fondatore di 6 gruppi medianci, preparatore e sviluppatore di medianità, dal risultato delle quali ho scritto 11 libri che NON vendo, ma che ho messo gratuitamente a disposizione di quanti ne facciano richiesta. Questi libri contengono i messaggi INTEGRALI ricevuti dalle entità intervenute presso i miei gruppi, registrati personalmente con tecnologia “mini disc” ad alta dinamica e personalmente sbobinati, impaginati e messi appunto, a disposizione di tutti. Alla luce di quanto appena esposto, NON mi “autodefinisco esperto di argomenti paranormali” come li chiami tu, ma ritengo di poterne parlare con cognizione di causa.
    Ora possiamo parlare un po’ della tua fonte di conoscenza?
    Lasciamo stare il teosofo Powell… teosofia e spiritismo fanno a cazzotti; parliamo invece di Helena Petrovna Blavatsky, grandissima medium dell’epoca, però c’è da dire che gli insegnamenti pervenuti tramite lei, pur essendo molto validi per l’epoca, comunque risalgono a circa la seconda metà dell’800, cioé appena un ventennio dopo la morte di Hippolyte Léon Denizard Rivail, conosciuto dai più con lo pseudonimo di Allan Kardec, che come saprai è il padre dello spiritismo. Non sto a sminuire gli insegnamenti di questo personaggio, (la Blavatsky) sto solo dicendo che al tempo si era agli albori dello spiritismo praticato ad un certo livello, con tutte le limitazioni date dalle conoscenze dell’epoca.
    In un tempo, più vicino a noi,è esistito un grandissimo gruppo spirituale, il Cerchio Firenze ’77, dalle esperienze di tale gruppo sono stati pubblicati svariati libri, però… se pure molto validi, anche se destinati ad una fascia di lettori abbastanza ristretta, visto il livello filosofico dei suoi contenuti, sono libri pubblicati da un editore, e come tali sono passati sotto il vaglio delle varie censure… e questo vale per TUTTI i libri che si trovano sugli scaffali delle librerie!

    Alla luce di quanto sopra, quando leggo delle sciocchezze, mi permetto di intervenire, affinché non passi un messaggio distorto sul tema “spiritismo”. Tutto qui!

    #54582
    Anonimo
    Inattivo

    Dimenticavo di dire, che una minima parte degli insegnamenti di cui parlavo, la puoi trovare postata in questo stesso forum, e mi farebbe piacere se li leggessi e se aggiungessi una tua valutazione.

    Grazie comunque per avere risposto :)

    Roberto

    #54583
    Anonimo
    Inattivo

    @Roberto
    Vi sono tante persone “acculturate”,cioè le poche nozioni che conoscono sul paranormale , sull’esoterismo e sulla teosofia,le hanno appreso solo dai libri;ma non hanno nessuna esperienza personale provata e pagata sulla propria pelle;teoria,solo teoria…

    Sono persone che parlano di entità,ma non ne hanno mai vista una in vita loro.

    Sono persone che sono pericolose, perchè le loro “perle”di saggezza sono fondate sul fumo,e il loro contributo per aiutare coloro che sono alla ricerca di risposte personali è inutile e fuorviante.

    Si fanno riconoscere per la loro arroganza e mancanza assoluta di umiltà intellettuale,cosa quest’ultima,caratteristica di Conoscenza.
    Quando” incontri”questi personaggi vuol dire che stai svolgendo ottimamente il compito che ti sei prefisso.

    Il tuo contributo è altamente esplicativo relativamente alle tematiche del Forum,ed è un aiuto concreto per coloro che sono alla ricerca di una Via interiore o più semplicemente cercano una risposta.

    Ed è anche un esempio di educazione morale nel dialogo,che deve sempre essere in armonia con il rispetto dell’interlocutore:senza questo importante e semplice fondamento cade ogni possibilità di dialogo costruttivo.

    Lascia perdere la “zavorra” che impedisce di volare…

    Ciao Roberto,

    #54584
    Anonimo
    Inattivo

    Sono assolutamente daccoro con voi Alceste e Roberto ! Ognuno di noi,se ha vissuto delle esperienze sulla propria pelle,ha qualcosa da insegnare all’altro . Naturalmente ,in base a quelle che sono le nostre esperienze vissute, possiamo esprimere pareri,opinioni e se possiamo aiutare qualcuno ma sempre nel rispetto altrui e nella calma più assoluta,senza Imporre le nostre idee! Siamo qui tutti per la stessa ragione,per imparare,ascoltare e confrontarci con gli altri! Il nervosismo e’ sinonimo di insicurezza e tante volte ,aime’, di arroganza e questa lascia il tempo che trova! Buona giornata,e’ sempre un piacere leggere i vostri scritti!

    #54585
    Anonimo
    Inattivo

    Grazie Cratos e Alceste per i vostri attestati di stima, ma sono sicuro che DownfallOfMankind abbia soltanto equivocato le mie parole, come sono certo che anche lui come me si stava riferendo a qualche altro messaggio trovato in giro per i vari forum.
    Bisogna sempre rispettare le idee altrui, anche quando queste provengano da matrici diverse dalle nostre, anche quando siano di molto discordanti dalle idee che ci siamo fatti; se ognuno di noi nella propria ricerca segue strade diverse, è soltanto perché ritiene che quella sia la strada giusta da seguire, perché in quel momento gli risuona di più, forse perché vede in essa le sue verità. La crescita, la comprensione ed infine la conoscenza, (sua naturale conseguenza ) avviene per gradi, a piccoli passi; questo spiega perché, a volte, le nostre opinioni al riguardo siano tanto discordanti tra loro; se fossimo già tutti d’accordo, non ci troveremmo più nella materia, ma in un altro posto… Per ciò, benvengano le nostre diversità di vedute, sono la dimostrazione di quanto ancora, tutti, abbiamo da imparare! :)

    #54586
    Anonimo
    Inattivo

    @cratos
    Grazie a te.E’ vero,come giustamente dici,che c’è sempre da imparare;diamo e riceviamo.

    Le interpretazioni di un argomento e le relative deduzioni si avvalgono,oltre che della conoscenza,anche della propria Evoluzione,e dal
    personale Sentiero o Via che stiamo percorrendo;chiaramente tutti questi importanti fattori,devono poi convergere in un’unica direzione
    perchè è unica l’origine della fonte che genera il tutto.

    Il rispetto dell’altro non è solo etico o relazionale,relativo alla persona,ma anche e sopratutto relativo a quella particella comune che tutti ci affratella interiormente,in quanto tutti figli della stessa Sostanza.

    Anche io leggo con piacere i tuoi interventi,ma so che avresti molto di più da dire…

    #54587
    Anonimo
    Inattivo

    @Roberto

    Che dire?Hai detto e spiegato con chiarezza una Verità sulla Fratellanza Universale.

    Eppure,quelle parole,all’apparenza così semplici,se comprese interiormente da tutta l’umanità,basterebbero a porre fine alle tante ingiustizie che flagellano questo pianeta …

    Ma sappiamo anche che l’Evoluzione non è un diritto innato,ma una conquista personale interiore;ed allora possiamo solo cooperare
    perchè da un microcosmo possa estendersi ad un macrocosmo.

    #54589
    Anonimo
    Inattivo

    E’ vero Alceste tanto avrei e vorrei dire ,lo sai pero che ho un po’ di difficoltà ! Arriverà quel momento,ci siamo quasi! Grazie ,grazie perché ,non so come fai, ma sembra che sai gia ,e tanto!

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 16 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.