Chiudi

Bulli.

  • Questo topic ha 23 risposte, 9 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 6 anni, 7 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 24 totali)
  • Autore
    Post
  • #22271
    Anonimo
    Inattivo

    Ciao,ieri gli amici e amiche di mio figlio suonano il mio campanello tutti spaventati..esco, erano stati inseguiti da una decina di bulletti di 13 -14 anni..
    Tutto ad un tratto arrivano anche loro (i bulletti)..si piazzano davanti a casa mia con una certa arroganza che mi ha fatto riflettere..comincio con il mettere in chiaro se a 14 anni non hanno meglio da fare che prendersela con ragazzini più piccoli ..magari il calcio..e loro con tranquillità e sempre guardandomi negli occhi..
    -si,magari prendere a calci nel c… I compagni…

    Il discorso poi è continuato,ma la cosa che mi ha stupito è con quale spavalderia erano davanti a me e a mio marito per più di dieci minuti a spiegare perchè picchiare e spaventare gli altri..
    MOTIVO? perché è il loro passatempo..

    Una volta era sufficiente la vista di un genitore un po incavolato e abbassavano lo sguardo e se ne andavano,oppure non si fermavano e scappavano addirittura..
    O magari ricordo male?
    Se avete voglia di intervenire mi farebbe piacere..anche i consigli sono ben accetti..questa cosa va avanti da qualche giorno ..grazie

    #59794
    Anonimo
    Inattivo

    Quando leggo di certe cose mi salgono i nervi a fior di pelle!
    Presi singolarmente, questi piccoli spavaldi, il più delle volte perdono gran parte della loro strafottenza. Il gruppo dà potere.
    Ho notato anch’io che rispetto agli anni precedenti sembra che il bullismo sia degenerato. Di chi è la colpa? Di solito sempre dei genitori: probabilmente danno loro troppa libertà e non insegnano loro i valori per cui vale la pena vivere o insegnano loro quelli sbagliati.
    La cosa peggiore è che questi ragazzini sembra non si rendano conto della gravità delle loro azioni! Certe baby gang finiscono anche per macchiarsi di reati gravi e nell’interrogatorio si giustificano dicendo che non volevano, che per loro era uno scherzo o un gioco.
    Non sono uno psicologo, ma credo che quando uno se la prende con il più debole vuol dire che a sua volta qualcuno di forte se l’è presa con lui e alla lunga è diventato qualcosa di normale.
    Non saprei cosa consigliare. Per sradicare questi atteggiamenti credo bisogni cercare la causa originaria che sospetto sia nascosta all’interno delle loro famiglie.

    #59795
    Anonimo
    Inattivo

    …Certamente i colpevoli in primis sono i genitori di questi ragazzi,è inutile negarlo.Se non c’è una disciplina iniziale dei genitori ( che dovrebbero essere i primi maestri ) i figli crescono “allo sbando”.
    Inoltre c’è una forte lacuna nella scuola,luogo dove questi ragazzi passano molte più ore e dove ovviamente sono completamente senza alcun controllo.
    [attachment=769]2271540504.gif[/attachment]

    Inoltre la violenza gratuita viene inculcata anche a livello subliminale dai videogiochi.

    Certamente il fenomeno del bullismo è cresciuto in modo sempre più grave nel coso di vari decenni ; l’evidente passaggio dal bullismo a baby criminale è una realtà ormai.

    Tutto questo però denuncia una mancanza di educazione e,ripeto,la colpa iniziale è della famiglia:una pianta giovane ha bisogno di un tutore se deve crescere eretta.

    Molti non educano i figli,è preferibile viziarli.
    E così oggi siamo arrivati al knockout game ,una propaggine della noia e delle ragnatele che albergano al posto del cervello in
    in ragazzi che ormai sono solo degli zombie.

    Per la stragrande maggioranza di questi ragazzi conta la visibilità,la notorietà ( naturalmente senza nessuna fatica,ovvio ) essere un cantante,un attore,una ballerina,una STAR;un conto in banca e una macchina potente.

    Soldi,fama e successo:tutto qui.
    Poi se le cose non vanno come avevano sognato c’è il suicidio:si spegne la luce e amen.

    Chissà cosa insegneranno questi zombie ai loro figli…

    #59802
    Anonimo
    Inattivo

    Sicuramente un ‘insieme di sviste portano ad un certo tipo di comportamento nei giovani..
    Io penso che non sia tanto quello che fai a distinguere, ma come lo fai ..
    I miei genitori da piccoli giocavano a fare le guerre con armi finte fatte di legni,ma probabilmente sapevano i confini tra gioco e realtà ..cosa che al giorno d’oggi non sanno distinguere. .io insegno a difendersi a mio figlio..mai a cominciare ..ma questi bulletti partono solo con l’intenzione di cominciare. ..

    #59803
    Anonimo
    Inattivo

    Il vero problema sono i genitori.

    Se non hanno paura di un adulto è perché i genitori non sono riusciti a stabilire il ruolo di educatore, quindi anche capace di punire. Per non parlare di non essere stati in grado di insegnare loro cosa è giusto e sbagliato. E’ vero, ormai internet ed i social che sommergono i ragazzini fanno si che il genitore non ha più in mano un grande arsenale per educare, e capisco se si possono ritrovare come soldati al fronte armati di coltellino svizzero… ma credo che se si fa bene i genitori all’inizio, poi i danni sono limitati.

    Se il problema sono quindi i genitori… sono loro che bisogna spaventare non i ragazzini. Anni fa davanti a casa mia sono capitati episodi di disordine pubblico ed il mio vicino ha denunciato il ragazzino che in quanto tale, oltre a potenzialmente rovinargli la vita negandogli futuri concorsi, si rifà come denuncia a minorenne sulla responsabilità civile e penale dei genitori. Beh, tralasciando il fatto che alla notifica della denuncia i genitori si sono esibiti per strada in una scena patetica contro i vicini (anziché prendere a sberle il figlio… e criticatemi pure ma gli scappellotti a volte servono), di quel ragazzino e dei suoi casini non se ne è saputo più nulla.

    Credo che il vicino abbia ritirato la denuncia, ma di sicuro i genitori, toccati in prima persona, hanno forse fatto ciò che avrebbero dovuto fare molto prima.

    Quindi il mio consiglio è: denuncia. La denuncia si può sempre ritirare se non si vuole davvero rovinare il ragazzo, ma è efficace anche contro i genitori.

    #59804
    Anonimo
    Inattivo

    Grazie del consiglio,adesso aspetto ancora qualche giorno e poi se le cose non migliorano ho deciso di fare una segnalazione per uno in particolare di questi ragazzi..anche perché gira voce che è in possesso di un coltellino che tiene sempre in tasca..
    Sai,mio figlio ha appena cominciato le medie e probabilmente
    vogliono impaurirlo, insieme al suo gruppetto..

    #59796
    Anonimo
    Inattivo

    anch’io ho un figlio alle medie, e sono sconcertato dall’arroganza dei ragazzini.

    Poi mia moglie insegna e non vi dico che mi racconta…

    Cause ? Genitori in primis, che fanno prendere il sopravvento ai figli, anche io spesso sono debole con mio figlio e lo faccio vincere troppo, BENESSERE ESAGERATO, hanno tutto e senza mai aspettare e quindi non danno più valore a nulla, videogiochi sicuramente e poi SOCIAL NETWORKS :)

    #59817
    Anonimo
    Inattivo

    REGOLE. ..sono convinta che mancano..partendo sempre dalla famiglia ..poi le scuole dovrebbero avere l’accortezza di sorvegliare di più i ragazzi ..
    Mio figlio si è trovato in bagno durante l’ora di lezione con tre ragazzi BULLI ..tre amici e compagni della stessa classe ..
    Lo hanno minacciato ..cosa ci fanno insieme in bagno durante le ore di lezione?
    e poi quelli sbagliati sono ancora e sempre quelli che ci rimettono..infatti mi hanno consigliato di EVITARE..perché questi ragazzi hanno famiglie pericolose…
    Permettetemi….CHE SCHIFO!!

    #59818
    Anonimo
    Inattivo

    Evitare di denunciarli?
    No. Secondo me in questi casi bisogna riuscire a trovare il coraggio, con l’appoggio di altre persone, parenti, polizia, associazioni contro il bullismo (l’unione fa la forza). Bisogna reagire! NON si può lasciare che questa gente faccia quel cavolo che gli pare o le cose andranno sempre peggio… Il “che schifo” ci sta tutto.

    #59797
    Anonimo
    Inattivo

    bisogna denunciare, senza se e senza ma

    Posso accettare di subire io vessazioni ma i miei figli mai ! Ma la denuncia innanzitutto va a chi fa finta di non vedere….pensiamo anche al nonnismo in caserma, quando c’era il militare. Era colpa di chi non controllava , così a scuola

    Io le pene dei bulli le farei pagare ai genitori, perchè sono loro che lo consentono e sicuramente ci ridono sopra….

    #59819
    Anonimo
    Inattivo

    Grazie a tutti per i consigli!

    #59820
    Anonimo
    Inattivo

    Io sono stata vittima di bullismo per anni, tutto il periodo delle medie e fino alla quarta liceo. Gli scherzi erano cattivi, raramente arrivarono alla violenza, ma questi episodi mi hanno rovinata e bloccata nei rapporti con gli altri, non nutro fiducia in me stessa e sono insicura.
    La mia unica” colpa”, pare, fosse quella di essere innocente, ingenua, buona e altruista, in altre parole fessa.
    Adesso il fenomeno è peggiorato tantissimo, mia mamma insegna alle elementari e già lì ne vede di tutti i colori.
    La colpa è principalmente dei genitori che li viziano e gli insegnano i ” valori” sbagliati.
    Quindi denuncia e fai prendere a questi spavaldi un bello spavento, e’ l’unica strada che puoi usare!

    #59798
    Anonimo
    Inattivo
    Ghost Whisperer_88 wrote:
    Io sono stata vittima di bullismo per anni, tutto il periodo delle medie e fino alla quarta liceo. Gli scherzi erano cattivi, raramente arrivarono alla violenza, ma questi episodi mi hanno rovinata e bloccata nei rapporti con gli altri, non nutro fiducia in me stessa e sono insicura.
    La mia unica” colpa”, pare, fosse quella di essere innocente, ingenua, buona e altruista, in altre parole fessa.
    Adesso il fenomeno è peggiorato tantissimo, mia mamma insegna alle elementari e già lì ne vede di tutti i colori.
    La colpa è principalmente dei genitori che li viziano e gli insegnano i ” valori” sbagliati.
    Quindi denuncia e fai prendere a questi spavaldi un bello spavento, e’ l’unica strada che puoi usare!

    Guarda un po’ è simile alla mia situazione, solamente che io sono ancora nell’adolescenza in quanto ho 16 anni.
    Son vittima di bullismo da anni con scherzi cattivi e spesso violenti per non parlare degli insulti e dei danni alla mia persona(han fatto girar la falsa voce che io spaccio droga e che son gay(?)) il tutto perchè tendo ad essere “diverso” secondo loro.. Ho imparato ad arrangiarmi con queste situazioni alzando le mani con questi soggetti che pensan di esser superiori perchè è l’unica soluzione a questo “cancro” della società.
    Per fortuna trovo qualcuno che mi capisce!

    Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

    #62077
    Anonimo
    Inattivo

    L’imbecillità di certe persona si vede anche quando, tra le parole usate per insulto, usano parole che insulto non sono affatto (gay). Poveri idioti, d’altra parte è evidente che per loro quello è l’unico modo per trovare soddisfazione dalla vita.

    #62081
    Anonimo
    Inattivo

    Infatti si usa ancora la parola ” gay” come insulto, che tristezza!
    Per fortuna ho avuto piena coscienza della mia bisessualità solo anni dopo l’adolescenza, altrimenti non oso immaginare come mi avrebbero fatto vivere oltre a quello che già mi facevano passare! Al solo pensarci mi vengono ancora i brividi!

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 24 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.