Chiudi

Afferrato e paralizzato a letto.

  • Questo topic ha 10 risposte, 6 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 6 anni, 2 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 11 post - dal 1 a 11 (di 11 totali)
  • Autore
    Post
  • #22872
    Anonimo
    Inattivo

    Buongiorno a tutti.

    Mi sono allontanato dal sito un po’ perchè certi cambiamenti che sono avvenuti nella mia vita mi hanno tolto il tempo e la voglia di aprire il pc e un po’ per motivi strettamente legati a me ma son qui per condividere un’esperienza accaduta qualche giorno fa.
    Chi mi conosce sa che sono affascinato dal paranormale ma che sotto sotto sono scettico su molte, moltissime (forse troppe) cose che penso possano essere spiegate benissimo razionalmente.
    Quindi se qualcuno ha una qualche spiegazione scentifica su questa cosa mi piacerebbe saperla, anche perchè google non mi ha aiutato molto.

    Qualche mattina fa dormivo tranquillamente nel mio letto. A un certo punto ho sentito un peso premere sul materasso e sul mio piede come se qualcuno ci si fosse seduto sopra (non ho animali a casa). All’improvviso mi son sentito afferrare forte per la caviglia destre, ho abbassato lo sguardo e non c’era nessuno.
    Ecco quello che ho provato successivamente: panico, tachicardia, istantaneo paralizzamento di tutto il corpo (occhi aperti ma impossibilato a muovere lo sguardo) e difficolta a respirare.

    Vorrei sapere il vostro parere

    #64198
    Anonimo
    Inattivo

    Ma non puo’ trattarsi di un caso di paralisi notturna?

    #64199
    Anonimo
    Inattivo

    Ciao Kris ( hai cambiato Avatar… )

    Quello che hai descritto è un episodi di “ipnagogia “…
    E’ un disturbo,diciamo così,molto comune tra la popolazione mondiale. E’ un fenomeno neurologico,spesso accompagnato da brevi instanti di allucinazione;infatti molte persone nel corso di questi episodi di ipnagogia “vedono” o “sentono” cose inesistenti.
    Comunque su Google trovi la spiegazione dettagliata di questo termine che comunque non è assolutamente da considerarsi un disturbo neurologico,ma piuttosto è una reazione ad un particolare periodo di stress o ad un particolare stato emotivo…
    Ciao !

    #64203
    Anonimo
    Inattivo

    @lunablu

    Eh si…L’ipnagogia consiste proprio in una momentanea paralisi in stato di veglia…Nulla di grave o preoccupante,solo che non conoscendo questo disturbo,ovviamente la nostra parte razionale dell’istinto di autoconservazione si manifesta con una forte paura e relative reazioni fisiologiche organiche come appunto la tachicardia e il “sudore freddo”…

    #64206
    Anonimo
    Inattivo

    Si verissimo non c’è nulla di paranormale però quando non si è a conoscenza dell’esistenza di questo fenomeno si viaggia con la fantasia, è successo pure a me e dopo essermi documentata ho scoperto che è una cosa piu comune di quello che si pensi…niente spiriti maligni o possessioni quindi!

    #64204
    Anonimo
    Inattivo
    alceste wrote:
    Ciao Kris ( hai cambiato Avatar… )

    Quello che hai descritto è un episodi di “ipnagogia “…
    E’ un disturbo,diciamo così,molto comune tra la popolazione mondiale. E’ un fenomeno neurologico,spesso accompagnato da brevi instanti di allucinazione;infatti molte persone nel corso di questi episodi di ipnagogia “vedono” o “sentono” cose inesistenti.
    Comunque su Google trovi la spiegazione dettagliata di questo termine che comunque non è assolutamente da considerarsi un disturbo neurologico,ma piuttosto è una reazione ad un particolare periodo di stress o ad un particolare stato emotivo…
    Ciao !

    Grazie mille Alceste, non conoscevo questo disturbo. Sembra che descriva bene le mie sensazioni.

    Si Lunablu, il paranormale l’ho escluso quasi subito ma ho deciso di chiedere comunque. Se non altro questa discussione sará utile a chi cerca risposte razionali (visto che spesso ho letto di gente che imputa queste esperienze a demoni o spiriti senza prima cercare di informarsi).

    #64207
    Anonimo
    Inattivo

    Sì, direi che gli elementi sono molto tipici della paralisi ipnagogica. Sono successi casi del tutto simili anche a me nel corso della vita, in particolar modo in momenti di transizione da una fase all’altra, durante l’adolescenza, e poi ancora verso il termine dell’adolescenza e l’inizio di una fase più adulta… oggi non si verificano praticamente mai, ma un periodo di stress potrebbe farli riaffiorare.

    #64200
    Anonimo
    Inattivo

    Anche per me questi episodi sono stati una costante per molti periodi della mia vita… …. sono inquietanti effettivamente,io nel tempo ho imparato a gestirli e a farli terminare brevemente in modo da non spaventarmi più e ho rassicurato anche le mie figlie che hanno cominciato a provarle…. certo che per chi non sa che non sta succedendo nulla di terribile ,la paura può essere davvero tanta. Cmq come ha detto giustamente Valle poi passano, inoltre potrebbe essere anche essere un episodio isolato ,io purtroppo ne ho avuti davvero tantissimi ahimè

    #64210
    Anonimo
    Inattivo

    Per non parlare di quel periodo in cui mi svegliavo urlando nel sonno, spesso spaventando le persone che mi stavano vicino. Una volta mi è successo anche in vacanza con la fidanzata (la mia attuale moglie) ed i suoi fratelli, tutti a dormire in un appartamento… ad un certo punto ho urlato e svegliato tutti quanti.
    Mio cognato si è alzato spaventato.. “cosa è successo??? cosa è successo???” :confused:

    #64211
    Anonimo
    Inattivo

    pure a me una volta è successo di svegliarmi urlando :hahahaha: adesso che so cos’era ne rido, ma quando è successo mi scoppiava il cuore dallo spavento, e non avevo nemmeno Internet a quel tempo per cercare informazioni, ne nessuno con cui parlarne senza paura di essere presa in giro…

    #64201
    Anonimo
    Inattivo

    Un sogno?

Stai visualizzando 11 post - dal 1 a 11 (di 11 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.