Chiudi

A supporto dell’esistenza della realtà multidimensionale :).

  • Questo topic ha 23 risposte, 9 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 3 anni, 8 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 24 totali)
  • Autore
    Post
  • #24054
    Anonimo
    Inattivo

    Condivido con voi un bellissimo video ( e bellissime informazioni ) :

    #75863
    Anonimo
    Inattivo

    Quante belle pareidolie :)

    #75868
    Anonimo
    Inattivo

    Pareidolie…mi sembra che siano dei volti e che li vediamo tutti…

    #75869
    Anonimo
    Inattivo

    Eh già…tutta l’ esistenza non é altro che una bella pareidolia universale :thumright:

    #75871
    Anonimo
    Inattivo

    Interessante…
    Le macchie che si muovono sullo schermo hanno tutte una forma molto simile a una maschera o a un viso, quindi secondo me non è così strano che vengano fuori certe immagini. Si vede bene dal minuto 5:13 a 5:18 e anche dal minuto 5:28 a 5:33. Se fate stop a caso si vedono altri visi non del tutto formati. Sembra un generatore random di volti.

    Da quello che viene detto si capisce che lo strumento funziona anche (e soprattutto) grazie alla presenza di un po’ di persone nelle vicinanze i cui pensieri vengono “sintonizzati” con la musica. Allora, se l’apparecchio funziona davvero come asseriscono, prima di pensare ad alieni e altre dimensioni, io penserei che quelle che si vedono sonno immagini prodotte dai pensieri (anche inconsci) e quindi create dalle menti dei presenti. Lo scrivono loro stessi come titolo: “il potere suggestivo del suono”.
    Mi interesserebbe capire se senza persone e senza musica quei volti compaiono lo stesso o no. E come sono arrivati a capire che con quello strumento si otteneva qualcosa? Io non ne so niente di questa configurazione hardware chiamata Blend Ar. Intuisco (e forse pure male) che quel AR sta per Realtà Aumentata. Servirebbe qualche tecnico informatico.

    #75874
    Anonimo
    Inattivo

    parla con uno spirito, o addirrtura con un’ospite dentro un altro corpo.

    come puo parlarti di tuo io solo?

    no, perchè questo tuo futuro io prova sente e afferma esperienze nuove.
    un pensiero vero, crea un futuro e tutto un un insieme parallelo.
    demone o spirito buono pensano al doppio ciclo possibile

    .

    #75872
    Anonimo
    Inattivo

    Per me, è umanamente impossibile concedere anche solo il “beneficio del dubbio” a simili personaggi e “fatti”… Ma forse sarà una questione di “frequenze” mie… :hahahaha:

    #75875
    Anonimo
    Inattivo

    Più che pareidolia mi sembrano intromissioni larvali, il che escluderebbe un contatto con entità aliene, a meno che le une siano anche le altre… posto un ulteriore video.

    [video]https://www.youtube.com/watch?v=knn2HqC8p74[/video]

    #75876
    Anonimo
    Inattivo

    @KitCarson1971
    Come mai un’affermazione così netta sulle larve (solo per capire , per curiosità…) ? Poi tutto è è possibile..dipende dalla purezza di chi ricerca la comunicazione (così rispondo anche a Nyma) . E’ chiaro che tu cominci a vibrare con qualcosa in quel momento e si costruisce un ponte di comunicazione tra te e altre coscienze . A seconda del tipo di realtà interiore che attivi nel profondo della tua coscienza , avviene la comunicazione . Quindi non è solo il campo instabile della tecnologia usata…ma anche il campo che si crea tra la coscienza di chi comunica e l’essere o gli esseri .

    #75882
    Anonimo
    Inattivo
    Yamuna wrote:
    @KitCarson1971
    Come mai un’affermazione così netta sulle larve (solo per capire , per curiosità…) ? Poi tutto è è possibile..dipende dalla purezza di chi ricerca la comunicazione (così rispondo anche a Nyma) . E’ chiaro che tu cominci a vibrare con qualcosa in quel momento e si costruisce un ponte di comunicazione tra te e altre coscienze . A seconda del tipo di realtà interiore che attivi nel profondo della tua coscienza , avviene la comunicazione . Quindi non è solo il campo instabile della tecnologia usata…ma anche il campo che si crea tra la coscienza di chi comunica e l’essere o gli esseri .

    Buongiorno Yamuna. Provo a risponderti sulle larve, tralasciando il resto che non mi trova concorde, ma la mia sarebbe una replica, un’opinione come tante altre passibile di errori, anche fondamentali. A suo tempo si ottennero prove soggettive (che comunque ritengo ancora adesso oggettive), “prove” che è meglio non discutere qui, per alcuni sfioro già il ridicolo così, penso che basti. Si aprirebbero voragini di incomprensioni con code di inutili polemiche. Posso però dirti, senza entrare più di tanto nello specifico, che per noi le larve erano considerate creature immerse nell’astrale e quindi avrebbero un habitat universale, si possono definire come dei virus che sfruttano gli organismi viventi. Definibili anche come “vampiri astrali” se visti per la loro particolarità di assorbire energia degli esseri da loro attaccati, energia che serve loro per sopravvivere.

    Esseri che possono essere plasmati anche dalla nostra mente in quelle situazioni ambientali dove si fossero avute delle tragedie naturali, ma soprattutto umane. Se attribuiamo queste caratteristiche alle larve, potremmo più facilmente spiegare (entrando nel nocciolo della tua domanda) la particolare mutevolezza della loro forma, il particolare stato di trasformismo, ovvero la proprietà di assumere qualsiasi immagine o personalità, di “vestirsi” nei modi più diversi agli occhi di chi li osserva. Vedere quindi immagini “buone” non vuol dire nulla, per i motivi sopra citati.
    Un saluto

    #75864
    Anonimo
    Inattivo

    A parte che già mettere in un grande calderone “presenze” ed extraterrestri dimostra la qualità dello studio.
    A parte che piace sempre parlare di “altre dimensioni” quando l’argomento è assai complicato e non ho sentito una prova che fosse una che questo metodo di comunicazione riesca a mettere in relazione due o più dimensioni.

    Ma a parte tutto, se in una trasmissione di diversi minuti, in cui fai apparire centinaia e centinaia di immagini poco definite, qualche volta capita un’immagine simile ad un volto… Cosa sarebbe se non, come dice Emiliano, pura e semplice pareidolia?
    Non voglio nemmeno entrare nel dettaglio sulla validità delle metodiche utilizzate (non sono un esperto del campo), mi basta semplicemente questo: se su 100 immagini sfocate una sembra un volto, non provo assolutamente niente.

    Sono convinto che se ci si mette, con attenzione, a cercare la sagoma di una giraffa, prima o poi esca anche quella.

    #75885
    Anonimo
    Inattivo
    KitCarson1971 wrote:
    Yamuna wrote:
    @KitCarson1971
    Come mai un’affermazione così netta sulle larve (solo per capire , per curiosità…) ? Poi tutto è è possibile..dipende dalla purezza di chi ricerca la comunicazione (così rispondo anche a Nyma) . E’ chiaro che tu cominci a vibrare con qualcosa in quel momento e si costruisce un ponte di comunicazione tra te e altre coscienze . A seconda del tipo di realtà interiore che attivi nel profondo della tua coscienza , avviene la comunicazione . Quindi non è solo il campo instabile della tecnologia usata…ma anche il campo che si crea tra la coscienza di chi comunica e l’essere o gli esseri .

    Buongiorno Yamuna. Provo a risponderti sulle larve, tralasciando il resto che non mi trova concorde, ma la mia sarebbe una replica, un’opinione come tante altre passibile di errori, anche fondamentali. A suo tempo si ottennero prove soggettive (che comunque ritengo ancora adesso oggettive), “prove” che è meglio non discutere qui, per alcuni sfioro già il ridicolo così, penso che basti. Si aprirebbero voragini di incomprensioni con code di inutili polemiche. Posso però dirti, senza entrare più di tanto nello specifico, che per noi le larve erano considerate creature immerse nell’astrale e quindi avrebbero un habitat universale, si possono definire come dei virus che sfruttano gli organismi viventi. Definibili anche come “vampiri astrali” se visti per la loro particolarità di assorbire energia degli esseri da loro attaccati, energia che serve loro per sopravvivere.

    Esseri che possono essere plasmati anche dalla nostra mente in quelle situazioni ambientali dove si fossero avute delle tragedie naturali, ma soprattutto umane. Se attribuiamo queste caratteristiche alle larve, potremmo più facilmente spiegare (entrando nel nocciolo della tua domanda) la particolare mutevolezza della loro forma, il particolare stato di trasformismo, ovvero la proprietà di assumere qualsiasi immagine o personalità, di “vestirsi” nei modi più diversi agli occhi di chi li osserva. Vedere quindi immagini “buone” non vuol dire nulla, per i motivi sopra citati.
    Un saluto

    Ciao Kit , dai per scontato quindi che io vedessi immagini buone o che gli altri vedessero immagini buone . Onestamente io non ci ho pensato . Per me sono solo immagini , quindi da quel dato non posso arrivare alla conclusione che siano buone o cattive ( a meno che non si tratti proprio di cose orrende ) . Il fatto di entrare in risonanza per frequenze simili , quella è una legge della fisica , ma vedo che neanche questo ti ritorna ….(o almeno…mi sembra di aver capito)

    #75886
    Anonimo
    Inattivo
    Anathema wrote:
    Non voglio nemmeno entrare nel dettaglio sulla validità delle metodiche utilizzate (non sono un esperto del campo), mi basta semplicemente questo: se su 100 immagini sfocate una sembra un volto, non provo assolutamente niente.

    Il punto secondo me è proprio questo, finché non si capisce secondo quali principi questo macchinario dovrebbe catturare l’immagine di esseri da altre dimensioni, allora tutto il calderone di teorie resta valido: pareidolia, alieni, larve, immagini prodotte dalle onde di pensiero ecc ecc. E la pareidolia è la cosa più concreta rispetto le altre. Poi si può continuare a discutere di tutto il resto, ma restano ipotesi molto nebulose. Questo è il mio pensiero.

    #75887
    Anonimo
    Inattivo
    Nyma wrote:
    Anathema wrote:
    Non voglio nemmeno entrare nel dettaglio sulla validità delle metodiche utilizzate (non sono un esperto del campo), mi basta semplicemente questo: se su 100 immagini sfocate una sembra un volto, non provo assolutamente niente.

    Il punto secondo me è proprio questo, finché non si capisce secondo quali principi questo macchinario dovrebbe catturare l’immagine di esseri da altre dimensioni, allora tutto il calderone di teorie resta valido: pareidolia, alieni, larve, immagini prodotte dalle onde di pensiero ecc ecc. E la pareidolia è la cosa più concreta rispetto le altre. Poi si può continuare a discutere di tutto il resto, ma restano ipotesi molto nebulose. Questo è il mio pensiero.

    Perché quella della pareidolia è la più concreta ? considerando ciò che la maggior parte delle persone sa su queste cose…non credo che possiamo affermarlo . E” un ragionamento di parte . io mi manterrei in silenzio , anche se sicuramente alcune considerazioni fatte in questa discussione sono state utili per riflettere sulla serietà o meno della ricerca ( io uso i miei metodi per capire di cosa si sta parlando , mi rendo conto che sono partita con un po’ di entusiasmo…ma ho le mie teorie , a ragion veduta… e di sicuro non mi sono fermata moto a riflettere all’inizio , in questo mi avete aiutato voi ).

    #75888
    Anonimo
    Inattivo
    Yamuna wrote:
    Perché quella della pareidolia è la più concreta ? considerando ciò che la maggior parte delle persone sa su queste cose…non credo che possiamo affermarlo . E” un ragionamento di parte . io mi manterrei in silenzio , anche se sicuramente alcune considerazioni fatte in questa discussione sono state utili per riflettere sulla serietà o meno della ricerca ( io uso i miei metodi per capire di cosa si sta parlando , mi rendo conto che sono partita con un po’ di entusiasmo…ma ho le mie teorie , a ragion veduta… e di sicuro non mi sono fermata moto a riflettere all’inizio , in questo mi avete aiutato voi ).

    Concordo…é estremamente riduttivo parlare di pareidolia proprio perché non sappiamo di preciso quali sono i meccanismi che consentirebbero di avere questo tipo di riscontri. Bisognerebbe indagare meglio e soprattutto capirci meglio…dare per certa la pareidolia cosí senza cognizione di causa provoca un po’ di dispetto e superficialità.

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 24 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.