Chiudi

Rispondi a: Dignità sotto ai piedi…..

#77193
Anonimo
Inattivo

Nyma non mi trovo concorde con te. Chi stabilisce il ‘vantaggio’? Svantaggio che ormai è diventato anche un alibi. Non si puo giustificare la critica dell’omosessuale all’etero come retrogrado giustificando la sua condizione come sfumatura naturale e additare la medesima critica dell’eterosessuale che potrebbe pensarla esattamente allo stesso modo. Bisognerebbe imparare a discutere ed ad accettare anche la non concordanza altrui senza dover pensare di aver a che fare con un cazzone. Se si vuole la parità sociale bisogna anche essere i primi a considerarsi pari agli altri. Se si addita una qualsiasi azione negativa di un’altra persona verso di noi e si parte subito con il ‘ecco, l’ha fatto solo perchè io sono così’, allora i primi a vedere discriminazione siamo noi stessi. Non nego che la discriminazione esiste, ma ho sentito fin troppi vittimismi che cavalcano questi brutti concetti che tirano in ballo la discriminazione ovunque, anche dove non c’è.

Mi sbaglierò ma a me pare che in questo topic si sia andati in quella direzione, per quello mi son sentito in dovere di precisare alcune cose prima che si sbagliasse carreggiata.Cosi come in questo forum gradirei di non vedere termini discriminatori verso omosessuali, persone di colore, stranieri ecc… gradirei di non vedere pregiudizi su eterosessuali, bianchi e cristiani. Vantaggio o svantaggio che sia.