Chiudi

Rispondi a: Dottor Morte.

#76710
Anonimo
Inattivo
Nyma wrote:
Il problema è che gli esseri umani hanno sviluppato il cervello più complesso di tutti gli altri animali. E questo cervello complesso ci porta a fare cose straordinarie da una parte, e cose indicibilmente orrende dall’altra.
Pascal dice che l’uomo non è né angelo né bestia, ma angelo e bestia.

Certo, ma forse tutto dipende anche da cosa vogliamo intendere per “cose straordinarie”… Ci riferiamo alle forme di espressione che riguardano l’arte, la musica, la scrittura? Ad isolate azioni che alcuni individui hanno compiuto per il “bene” e la “giustizia”? Al progresso scientifico e tecnologico raggiunto? Alle nostre conquiste, scoperte e invenzioni? Se è così, tutto ok… Ma, se abbandoniamo per un attimo la forma mentis “uomocentrica”, non potremo non constatare che parliamo comunque di cose che sono “straordinarie” soltanto relativamente a noi, significative solo per la nostra stessa specie (e quasi mai destinate a tutti, bensì solo ad una piccola e fortunata fetta della popolazione mondiale, ovvero il ricco occidente…), ma di nessuna utilità (e più spesso estremamente dannose) per tutto il resto del pianeta e per tutte le altre specie viventi. Contemporaneamente, e cosa niente affatto secondaria, siamo capaci di atrocità indicibili verso i nostri stessi simili, anche gratuite, che qui è inutile elencare. E, non per essere pessimisti, ma mi sembrano in numero assai maggiore rispetto alle cose buone.

Facendo un discorso più “ampio”, la realtà è sempre relativa. Ad un leone che vive nella savana non gliene può fregà de meno delle nostre conquiste e della nostra arte; non è “complesso” né “consapevole” quanto noi; eppure secondo me vive più tranquillo, felice e in modo naturale di noi :hahahaha: Ma a fare le spese delle nostre stron..te saranno la sua ed altre specie… Per assurdo, mettiamoci per un attimo nei panni di un alieno che osservi la terra e tutti i suoi abitanti, comprese le specie “animali”: non sono sicura che l’essere umano ci apparirebbe poi così straordinario; anzi forse ci apparirebbe più bestia che angelo…