Chiudi

Rispondi a: Che cos’è realmente la scienza?.

#76484
Anonimo
Inattivo

Fondamentalmente non potrò mai assiemare un kilo di pomodori con un pensiero filosofico-spirituale o, ancor più, bilanciarlo con i fenomeni paranormali. I fenomeni PSI sfuggono (non solo ad una tastiera di computer…) a qualsiasi indagine scientifica, che per chi come me, non significa affatto chiudere il capitolo parapsicologia, bensì aprirne un’altro che, abbandonati certi schemi, rivolga maggiore attenzione al piano metafisico. Che poi, in fondo, non è che l’odierno orientamento della filosofia di una parte della stessa scienza.

Se invece vogliamo calcare la mano su certa scienza si può dire di un suo uso indiscriminato, reo di un atteggiamento che viene chiamato “scientismo”, “accademismo”, ecc. tipico di chi ha bisogno del “consenso” ufficiale perchè non sa affrontare il dissenso. E si che la storia della scienza è lì a dimostrare che le conquiste della conoscenza hanno avuto sovente assai poco a che fare col “buon senso” e con l’accademismo! L’unico modo serio e pratico di valutare una ricerca, non sta nel discutere l’ipotesi di lavoro che le sta alla base, ma nel vedere fino a che punto essa ci abbia condotto ad ampliare la conoscenza del fenomeno, suggerendo nuovi esperimenti.