Chiudi

Rispondi a: Il diavolo è il diavolo o… è l’uomo?.

#74240
Anonimo
Inattivo

@the_believer

Ciao . Non ti addebitavo giochini…è solo che facevo la differenza tra un concetto e un’esperienza vissuta . Mi chiedevo…l’essere umano nei suoi bisogni è davvero tanto cambiato da non poter trarre saggezza da cose scritte molto tempo fa ? Non lo so .
Mi riferivo anche al fatto (ma è sempre responsabilità mia che non mi spiego perfettamente) , che ci sono persone che fanno esperienza , al di là dei concetti , di cose che definiscono “il maligno” . E’ un argomento che non mi piace per niente…troppo difficile da trattare . Quindi torno all’idea dell’esperienza spirituale da vivere per quella che è senza aggiungere contenuti nostri . Nella mia esperienza per esempio ho imparato tantissime cose ascoltando durante la meditazione . mi sono stati trasmessi molte cose che io a volte ci ho messo un anno a digerire perchè totalmente lontane dal mio bagaglio culturale e dal mio modo di pensare , ma alla fine le ho dovute accettare per fede…perchè ho chiesto consiglio e quelle sono state le risposte che ho ricevuto ripetutamente anche se io non le accettavo . Più o meno il discorso che volevo affrontare era questo . Possiamo trattare tutto in termini di concetti culturali o meno…simbologie etc…etc…o a volte dobbiamo osservare l’esperienza così come ci capita , senza la presunzione di poter sapere tutto..ma magari intuendo e continuando…grazie alle rivelazioni…una volta che abbiamo intrapreso un certo cammino…?Difficile , lo so , come discorso…infatti persino per me in questo momento è difficile da affrontare…perchè trovo assolutamente sbagliato affermare il fatto che esistono verità assolute…ma anzi penso che ci siano infiniti cammini…e ognuno ha il suo…anche se ho avuto la fortuna di fare parti del tragitto in compagnia di persone che erano sulla mia stessa identica strada..e vivere in totale sintonia e amore tutto questo (ma anche in libertà ) è stata un’esperienza per la quale ringrazio la vita… :)