Chiudi

Rispondi a: La vicina di casa, iettatrice inconsapevole?.

#74029
Anonimo
Inattivo

Beh ormai gli schieramenti (se così possiamo chiamarli) sul forum sono chiari, inutile giocare a Ciao Darwin. Ma vedo che di tanto in tanto i ruoli vengono invertiti… io per primo che di base ( e per esperienza) affermo il mondo dell’ ignoto, parto sempre da spiegazioni logiche, “normali” e scientifiche fin dove mi è possibile, per poi finire per analizzare quelle paranormali…e quest’ ultime un range scientifico l’ avranno di sicuro, il problema è che non ci si arriva per ora tutti noi messi insieme . Il gioco è semplice e basta avere naso, poi ognuno di noi ha le sue convinzioni che nostro malgrado non possiamo far passare per assolute…in ogni caso. Tornando alla sig.ra jellante, beh Krueger ha fatto notare che sia io che Nyma abbiamo espresso, alcuni post addietro, la stessa e identica opinione, che è quella che praticamente sostengo di più. Ho sempre ribadito che la nostra attenzione non è la somma dei miseri 5 sensi, bensì un vero e proprio senso ulteriore…e mi sa che queste persone, di nomea poco felice, godano proprio di questa peculiarità spiccata ai massimi livelli. La previsione di quello che nell’ imminenza dovrà succedere, e se ci si ragiona appunto con causa si arriva davvero a conclusioni scientifiche e probabilistiche…altro che muro di Berlino tra le due cose.