Chiudi

Rispondi a: Oggetti che si rompono dopo malocchio.

#73889
Anonimo
Inattivo

Concordo con quanto scritto da Kit, e credo che questo caso non rientri nell’ultima categoria ossia non credo che sei vittima di manifestazioni telecinetiche avverse messe in atto da qualcuno che vuole farti passare una brutta giornata.

Mi chiedo semmai a che tipo di suggestione sei vittima. Mi spiego: la notte di Natale hai recitato una preghiera contro il malocchio, la tua famiglia sembra compia certi riti usualmente… perché? Perché avete un motivo per il quale sospettare che qualcuno ce l’abbia con voi (una lite o simile), oppure è una cosa così, generica, perché il malocchio è generalmente nell’aria ed è sempre meglio proteggersi?

Nel primo caso direi che allora possiamo in qualche modo entrare in ambito malocchio a causa di una persona che a quanto pare ha abbastanza forza persuasiva da farvi suggestionare a tal punto da viver male le cose che ogni giorno possono andar storte e, perché no, far si che siate voi stessi le cause delle vostre sfighe avendovi mentalmente “debilitati” e messi in condizioni di commettere errori. Ovviamente non si tratterebbe di un malocchio come lo si intende comunemente e che dire, basterebbe allontanare ed ignorare quella persona, i suoi sguardi, le sue parole (cosa che comunque non è semplice, ciò che passa nella nostra mente non si cambia da un giorno all’altro).

Nell’altro caso invece vedo la cosa ancora più difficile, perché se è una cosa radicata in te (in voi) senza neanche un fatto concreto su cui basare la suggestione negativa, allora il lavoro da fare a livello mentale diventa davvero ostico se non chissà, impossibile?

Spero almeno di averti dato un’iniezione di fiducia.