Chiudi

Rispondi a: Esistenza Di Un Dio Che Non Riesce a Comunicare Con L’ uomo.

#73869
Anonimo
Inattivo

Ciao Xirtaw (posso chiedertene il significato? Del nomignolo intendo).
I tuoi pensieri non sono del tutto chiari, almeno per un poareto come me. Mi è più chiaro è il concetto assoluto che esprimi su di te, in prima persona: “la verità è celata dietro alle mie parole”… caro amico, già dicendo così… Sarebbe bene da parte mia ritirarmi in buon ordine. Ma a volte per diletto mi dilato un pochetto…

Leggendoti sembra poi di rilevare un’opinione positiva riguardo alle “leggi” ecclesiastiche. Così, alla bene meglio rendo noto una norma intrisa di buonismo, rimasta ferma al 1897 e che (inserita nel Dizionario Cattolico) così recita: “é lecito mettere a morte gli animali e infliggere loro dolore, per qualsiasi fine e persino per svago”. Che capatoste, che brave persone… Attinenza con l’ultima tua fatica? Nulla, mi veniva così, di dirlo…

Tornando alla tua domanda principale, che chiede “se esiste un qualcosa che ci rende perfettamente programmabili”, come risposta opterei per il labirinto del nostro patrimonio cromosomico, dove i geni la fanno da padrone, condizionandoci – tutti quanti -, parlo dei più svariati desideri che da sempre mettono alla prova la nostra volontà. Oggi come oggi sappiamo di essere il frutto di un assemblaggio di “chip” biologici, probabilmente programmati fino nelle minime sfumature. Il genoma umano potrebbe benissimo risultare simile ad una scheda elettronica, con dei codici programmatori e programmabili. Siamo davvero programmati? E se si, da chi?
Un saluto