Chiudi

Rispondi a: Esperienza traumatica in un parco, forse demoniaca?.

#73621
Anonimo
Inattivo

D’accordo Krueger, con l’ ipotesi scherzo siamo al limite ma non nell’ impossibile, e intanto rimaniamo coi piedi per terra. Le sensazioni provate da Veronica, almeno fino ad un certo punto, sono state diverse da quelle dell’ amica che pareva essere impavida, addirittura mentre a Veronica già gli si allertavano tutti i sensi, probabilmente suggestionata dal posto, la sua amica voleva addirittura inoltrarsi per il folto degli alberi… pertanto il preludio di stupro, malvagità e quant’ altro pare siano sensazioni soggettive che non hanno coinvolto la sua amica. Mi viene da pensare che, indipendentemente dalla farsa o dal vero, Veronica abbia in qualche modo condizionato l’ amica (plagiato involontariamente)…la sensazione negativa assoluta non è stata percepita da subito da parte di quest’ ultima, e solo dopo l’ aver scoperto l’ ombra col fuoco fauto le cose si sono complicate per entrambe…l’ oppressione al petto << come se qualcosa volesse entrarci dentro >> solo qui si inizia a parlare al plurale in quanto le reazioni si sono univerbate…questa sensazione, che è assimilabile ad uno stato di panico, di disagio ansioso, si è generalizzato ed è stata trasmessa all’ altra ragazza, probabilmente se i personaggi fossero stati più di due sarebbero comunque rimasti coinvolti tutti …beh poi il resto lo sappiamo.