Chiudi

Rispondi a: Paralisi del sonno strana.

#73598
Anonimo
Inattivo
Akantha wrote:
Posso chiederti come hai fatto questo lavoro di auto analisi?
Credo che sia tutto collegato alla prima volta che ho avuto una paralisi nel sonno.
Sinceramente credo lo sia stata perché riuscivo a vedere la mia stanza ma non mi sentivo bloccata. In pratica ho visto qualcuno entrare nella mia stanza e tapparmi la bocca. Mi sono svegliata spaventatissima perché mi sembrava troppo reale.
In effetti ho questa paura che qualcuno possa entrare nella mia stanza di notte.
Però non ho mai più fatto sogni del genere.

Una matrice comune ci può anche essere quindi… nel mio caso innanzitutto la paura di dormire da solo in casa di notte, supportata da due episodi (reali) in cui qualcuno ha cercato di aprire la porta di casa di notte (probabilmente ladri). In precedenza ladri entrarono nella mia abitazione in mia assenza, ma fortunatamente non fecero danni. Inoltre in passato ho letto molta letteratura sulle cosidette abductions (o rapimenti alieni) ed alcuni di questi casi mi sono parsi assolutamente credibili, alimentando la mia paura che queste terribili cose potessero capitare anche a me, con conseguenti incubi, paralisi del sonno, etc. etc.

Detto questo, il lavoro di auto analisi non è nulla di trascendentale, per quanto mi riguarda nel primo caso cerco di tenere sempre ben chiuse le porte con doppia mandata. Se qualcuno cercasse di intromettersi di notte il rumore della serratura mi sveglierebbe e non mi troverei pertanto nella situazione assai spiacevole da te vissuta (o sognata). Per quanto riguarda l’altro caso (abductions), argomento a mio avviso assai dolente, mi sono reso conto che molti dei casi che avevo studiato potrebbero essere anche frutto di suggestione da parte dei cosidetti “addotti”, o invenzioni vere e proprie. Inoltre il calcolo delle probabilità mi pone in una situazione di minor rischio di quanto credessi in precedenza. Comprendo che il discorso può essere valido per tutti, ma non vedo più alieni minacciosi in attesa di rapirmi ovunque.

Le paure non sono del tutto vinte, temo, anche perchè alcune hanno il loro fondamento reale, ma riesco a conviverci e gli incubi o paralisi, sono notevolmente diminuiti.