Chiudi

Rispondi a: UFO e Presidenti USA.

#73427
Anonimo
Inattivo

Il punto è che parliamo sempre (e parlano sempre) di oggetti non identificati, non di navicelle aliene. Quando un astronauta vede e segnala qualcosa di “non conforme”, non sta parlando di “alieno”. Per quanto inspiegabile. Ricordiamoci che se una persona di 100 anni fa vedesse la nostra tecnologia, vedrebbe in tante cose qualcosa di inumano. Non è escluso che la nostra tecnologia sia segretamente più evoluta di quanto è dato saperci e che quelle cose strane in orbita siano terrestri ma top secret per gli stessi astronauti. Perché? Solito discorso di prima: economia, società, interessi, armi, ecc…

D’altra parte un esempio sta anche nelle piccole (ma grandi) cose: siamo nel 2018 e solo in questi anni iniziano a uscire le auto elettriche ecc, ma tutti sanno che la tecnologia per le macchine ibride era già disponibile nel 1990… ma c’erano interessi economici, diplomatici e bellici legati al petrolio che non potevano farci sapere che sarebbe bastato poco a convertire la produzione in qualcosa di più evoluto.

Quindi chi lo sa se un certo tipo di satellite, di aereo, di arma o chissà che altro sia già in fase sperimentale sopra le nostre teste ma volutamente siamo “indietro di un gradino” sulla sua conoscenza?