Chiudi

Rispondi a: Fatto inspiegabile dopo Charlie Charlie.

#73288
Anonimo
Inattivo

Se ho ben capito, ti riferisci al gioco “Charlie Charlie Challeng”, diventato virale per un certo periodo sulla rete attirando l’interesse dei ragazzini. Perciò vorrei tranquillizzarti assicurandoti che non esiste questo bambino suicida e che “Charlie” è solo un personaggio del tutto fittizio nato da una mossa pubblicitaria pensata per promuovere il film “The Gallows” della Warner Bros in cui un gruppo di studenti cerca di ricreare un’opera teatrale nel quale muore il protagonista… che si chiama, appunto, Charlie. Una mossa di marketing, insomma, sta alle origini di tutto, tanto per cambiare…

Bisognerebbe stare lontani da queste pratiche, specie i ragazzini e i più impressionabili per i quali anche un evento del tutto casuale come la rottura di una collanina può portare ad una psicosi.

La perlina che dici di aver ritrovato sul davanzale non è detto che appartenesse alla collanina che si era rotta, inoltre il tutto è successo ben due anni fa, quindi di cosa hai paura esattamente?
Comunque mi dispiace per tua madre