Chiudi

Rispondi a: Castello di Bardi, smacco al mondo paranormale?.

#73046
Anonimo
Inattivo
Gemini wrote:
non riesco a capire da cosa è giustificata questa richiesta in danaro da parte di chi gestisce il luogo.

Solitamente chiedono un compenso per la luce consumata durante l’indagine e per il fatto che molti di loro vogliono che ci sia un loro addetto (a cui pagare lo straordinario) a verificare ciò che facciamo (ad esempio i posti che hanno dentro una qualche mostra, ma anche no).

Tra l’altro nel caso di Bardi non ci avevano chiesto il compenso per la notte, ma giusto per poche ore dopo la chiusura al pubblico. Ci sono casi che il compenso è stato invece esplicitamente chiesto per i diritti sulle immagini e le foto che avremmo registrato.

Se è necessario un loro addetto e se l’ammontare è ragionevole per il suo lavoro extra potrei anche capire la richiesta, ma quanto richiesto non era certo il caso di Bardi. Così come in alcuni casi più discretamente ci han solo detto che avrebbero gradito un’offerta libera per il mantenimento del luogo, cosa che in tal caso siamo ben lieti di dare. Abbiamo invece avuto la fortuna di trovare anche posti dove non solo non ci hanno chiesto nulla, ma ci volevano addirittura offrire cena e colazione.

La logica vorrebbe che a cospetto di un gruppo amatoriale che si impegna a non monetizzare i suoi video (come nel nostro caso) ci si vada in contro, invece al contrario giacché non possono stipulare un accordo tramite il quale avrebbero dei proventi rincarano la dose al momento per massimizzare l’incasso. Così insomma, si favorisce chi già porta soldi.