Chiudi

Rispondi a: Paranormale etimologicamente e non solo (dal mio punto di vista) un concetto assurdo….

#72969
Anonimo
Inattivo
the_believer wrote:
Ciao Stefano, se tu vivi costantemente questi fenomeni, e sei sicuro della loro veridicità, come sembra, il termine “paranormale” ovviamente perde di significato. Non è così per tutti però, c’è chi non ha mai sperimentato cose simili, e per essi questo termine, per quanto possa apparire limitato e limitante, un significato lo ha…

Salutoni

Si, io sono d’accordo con te solo che dal mio punto di vista quel limite arbitrario in realtà NON esiste… Cioè esiste nel momento che un soggetto decide che ci deve essere un limite… Ma lo pone lui, lo decide lui… Un limite comunque anche imposto da cultura, luogo di nascita, credo religioso ecc… E’ come delimitare il mare con delle boe e sostenere che quelle racchiuse sono acque territoriali, mentre oltre le boe ci sta il Paranormale…. Come le colonne d’Ercole… Ma è sempre acqua… Stiamo parlando sempre del mare che è un tutt’uno… Per il mare il fatto che tu delimiti con delle boe una porzione, che significato avrebbe??? Il significato in realtà è solo per il soggetto che pone le boe, cioè il limite….

Un saluto.