Chiudi

Rispondi a: Cinque assurde coincidenze nel giorno della morte di mio padre ..e di mia madre..

#72862
Anonimo
Inattivo

Ciao, grazie per la risposta e per la vicinanza. Diciamo che non sono coincidenze eclatanti, ma messe insieme, secondo me significano qualcosa. Tieni conto che nel manifesto era identico sia il nome, sia il cognome, sia l’età (esatta), che il luogo della morte. Le probabilità sono bassissime. Il lampadario, se su 10 anni, cioè 3650 giorni, consideri le probabilità che accada che 3 giorni dopo averlo finalmente montato al cimitero, mio padre muoia, mentre era in perfetta salute, direi che anche in questo caso le probabilità sono molto basse. Stessa cosa per la frase “torna presto, altrimenti non ci vediamo più”, non l’aveva mai detta prima, e tieni anche conto che lui si sentiva bene, e voleva tornare a casa, sulle sue gambe, quindi non l’ha detto perchè temeva di morire. Non so neppure io perchè l’abbia detto. Forse “qualcuno” l’ha indotto.
E l’evento accaduto alle onoranze funebri all’omonima, me l’hanno confermato altre persone, ed è veritiero, e a detta di chi ci lavora nel settore, è stato un fatto molto strano, mai accaduto in 30 anni. E in ospedale, non ci lavora solo quel medico, e ci sono molti reparti e i medici li trasferiscono frequentemente tra i vari ospedali della provincia, e molti vanno in pensione, specie con il recente riordino ospedaliero della mia regione. E’ un miracolo che sia rimasto qualche reparto aperto nel mio paese. Eppure proprio lui era ancora a lavorare lì, e proprio lui era di turno quella sera (anche i turni, diminuiscono le probabilità), e proprio lui mi ha dato la notizia, come 10 anni prima.
Se moltiplichi le probabilità bassissime di ogni coincidenza, per stabilire quanto era probabile che accadessero tutte insieme queste cose, arrivi a qualcosa come 1 su mille miliardi.
Comunque ti ringrazio per la tua opinione.

PS: sono un lui. :-)