Chiudi

Rispondi a: Premorte.

#72303
Anonimo
Inattivo
dany wrote:
Potrebbe essersi trattato di un sogno particolarmente vivido? Quando si sta sognando, non è che ci si renda conto che quanto si vive non è realtà, altrimenti non sarebbe un sogno… E, comunque, con tutto il rispetto per i credenti, non è che i “parroci” siano i detentori della verità assoluta, anzi, secondo me, tutt’altro….

Si certo, potrebbe anche essersi trattato di un sogno vivido, ma se la mettiamo così dobbiamo dire lo stesso anche delle nde…in poche parole dove risiederebbe l’ inequivocabilità dell’ uno o dell’altra?…forse il contesto e la situazione?…forse. Ma chi ci dice con certezza che, per esempio, un soggetto risvegliatosi dal coma che racconta un’ esperienza non abbia appunto solo sognato? Tempo fa appresi che le stesse esperienze nde possono verificarsi anche solo a seguito di una perdita di sensi, di un semplice svenimento insomma. Per quanto riguarda i parroci beh, non è che siano loro a detenere sorta di verità, ma semplicemente sorprese il fatto che anche uno di questi personaggi di norma restii ammise che probabilmente mio fratello ebbe una escorporazione dell’ anima.