Chiudi

Rispondi a: La liquefazione del sangue di San Gennaro.

#71593
Anonimo
Inattivo

KitCarson, non devi prendertela se uno sembra, come dici tu “trincerarsi” dietro una posizione… anche se la discussione può sembrare ripetitiva. E non dirlo a me, che è ripetitiva, perché questa esatta discussione che sto avendo con te oggi, l’ho avuta decine di altre volte con altri utenti (alcuni dei quali hanno abbandonato, offesi, il forum). Del resto, se un forum serve per confrontarsi, il confronto a volte si pone anche tra posizioni inconciliabili, è inevitabile.
Possiamo sempre decidere di sorvolare e non reagire più quando qualcuno afferma cose come “è appurato che esista la telepatia”, e rispettarla come semplice opinione, però non è detto che sia sempre un bene il sorvolare.

Io ti invito ad osservare per un attimo dall’esterno ciò che ti ha detto Anatema, che è di una semplicità disarmante, e la tua successiva risposta:
Anathema ti ha chiesto di portare qualcuno che possa OGGI esercitare la telepatia in condizioni controllate, e tu, per tutta risposta, hai nuovamente portato esempi del 1907 a Praga e Londra. Domanda: oggi


> risposta


> 1907.
Poi, per correttezza, accenni anche ad un gruppo di studio di cui hai fatto parte e che non esiste più.

Ora io dico: un fenomeno che, come tu affermi, sia assolutamente frequente e sotto gli occhi di tutti, necesiterebbe di essere ricercato in documenti del 1907 oppure in gruppi non più esistenti?
Io direi di no, e che anzi dovresti rispondere “Guarda, vediamoci in Piazza Statuto lunedì mattina che ti presento i miei amici Carlo e Gino che sono dei grandi nella telepatia. e ti lasceranno a bocca aperta.

Lo capisci ciò che ci lascia interdetti? E’ ragionevole oppure siamo noi i soliti in combutta con gli scienziati disonesti e cattivi?