Chiudi

Rispondi a: Noah, il ragazzo che viene dal futuro.

#71577
Anonimo
Inattivo
Nyma wrote:
Nella teoria degli universi paralleli è corretto che il vecchio Biff sia tornato nel tempo nel quale ha rubato la macchina. In questo caso il suo gesto avrebbe creato una linea temporale a sé stante (un mondo parallelo) e i protagonisti non si sarebbero mai accorti di niente.

La mia perplessità invece era proprio su questa teoria degli universi paralleli. Se torno indietro nel tempo e mi ritrovo in un universo parallelo B appena creato, perché mai tornando nel futuro dovrei tornare in quello A? Ormai sono in B, andrei nel futuro di B. Quindi Martin che era in A non avrebbe più dovuto ritrovare la sua macchina rubata e fine film.

Se invece avessero avvalorato l’altra teoria il futuro avrebbe dovuto cambiare sotto i piedi di Martin, creando il paradosso che lui non avrebbe più avuto ragione di esser li ecc ecc.

Ovvio che per esigenze di trama hanno preso il meglio delle due teorie, però film a parte, se la teoria degli universi paralleli fosse vera (teoria a cui non credo), il “ritorno al futuro” non sarebbe stato alcun ritorno in A.