Chiudi

Rispondi a: La liquefazione del sangue di San Gennaro.

#71385
Anonimo
Inattivo

Ora Kit scendiamo sul personale… Non ti permettere più di chiamarmi aquilotto :)
A Roma siamo particolarmente sensibili all’argomento. :P

Scherzi a parte.
Ogni singolo elemento della scienza è dimostrabile e sottostà a determinati principi.
Gli unici che non vogliono farlo sono quelli che parlano di argomenti paranormali.
Quindi agli scienziati che per una vita lavorano per scoprire che ne so, una molecola che funziona da recettore su una specifica cellula che potrebbe essere un target di una terapia chiediamo studi, prove, dimostrazioni.
Uno scienziato che parla di telepatia invece andiamo a fiducia e ci basiamo su quello che dice senza chiedergli una verifica.
Perché?

E ribadisco, io non chiedo prove sull’apparizione del nonno in camera da letto… Quello è un evento episodico “indimostrabile” e quindi lo accetto (o non lo accetto) come tale.
Ma sulla telepatia e sulla levitazione la questione è semplice: se esiste si può dimostrare, altrimenti purtroppo non esiste (o esiste ma non è mai stata verificata, quindi non è una legge oggettiva ma una credenza soggettiva, nella quale non entro… Come non entro nel discorso di chi crede che quello sia veramente il sangue di San Gennaro… Ognuno sceglie in cosa credere al di la di qualunque dimostrazione).
E ricorda Kit… Miliardi di indizi non fanno una prova. In nessun caso. Ne in criminologia ne in scienza.

Poi non entro nel tuo caso specifico.
Magari veramente sei un telepate, oppure hai avuto alcune esperienze che ti hanno convinto di esserlo ma che sono semplicemente coincidenze (bada bene, non è questione di fiducia… Io penso che o lo sei oppure credi di esserlo… In entrambi i casi ti riconosco una onestà intellettuale).

Gli esperimenti servono proprio a passare dall’idea di avere una capacità alla dimostrazione di averla.
Io posso anche pensare di essere il miglior calciatore del mondo… E può anche darsi che giocando con qualche amico mi sia riuscita qualche giocata eccezionale.
Per dimostrare di essere più forte di Ronaldo però devo mettermi alla prova (sperimentare) in maniera costante, nelle varie condizioni e chissà, magari ho ragione o magari ho preso un abbaglio.

PS: non mi risulta di aver eliminato l’esistenza di scienziati. Al massimo ho messo in dubbio il valore del loro lavoro.
Una laurea non da la verità… Essere un biologo non vuol dire avere scoperto la Via…
Ci sono ciarlatani con fior fiori di lauree.
Per quello poi esiste la comunità scientifica che mette a verifica le affermazioni di ogni singolo scienziato.