Chiudi

Rispondi a: Un’entità comunica e mi da segnali ricorrenti.

#71297
Anonimo
Inattivo

Sai, Stefano, circa il fatto che una persona possa dedicare trent’anni della propria vita ad una pratica dai dubbi risultati non mi sorprenderebbe. Non sto dicendo che fosse così per il tuo parente, ma se la mettiamo su questo piano, che cosa dovremmo dire delle tante religioni diverse e spesso incompatibili tra di loro, praticate dai popoli? Se una persona è credente per un’intera vita, si suppone che abbia avuto la prova di ciò in cui crede, secondo il ragionamento che hai fatto.
Ma spesso sappiamo che così non è, altrimenti i vari “credo” dovrebbero essere tutti veri, e già questo sarebbe una contraddizione.
Rispetto il tuo stupore di fronte a certi fenomeni vissuti, e ripeto che non sono in grado di dare delle risposte. Ma lo dico sul serio, non perché non abbia voglia di prendere una posizione. Semplicemente non so dare delle risposte.