Chiudi

Rispondi a: Il viaggio sciamanico.

#71139
Anonimo
Inattivo

Ciao Valle. Mi fa piacere che ci sia scetticismo, quando questo non è forzato è un modo per dibattere compiutamente su argomenti di non facile lettura. Vedo dalle tue deduzioni che sei a digiuno su questo argomento, ma non c’è niente di male ad esserlo. Ovviamente non devi considerarla un’offesa, se non ne sapessi un pò di più, ma solo perchè ho toccato con mano, in tanti anni di ricerca sul campo, direi esattamente le tue stesse cose, magari rincarandole. La positività sotto forma d’energia non si invia mai a casaccio, non sono episodi spuri e singoli mio caro amico, ma derivati dalla volontà e tramite una (delle tante) tecnica ben precisa.

So bene che si fa di ogni erba un fascio e che maghi e maghetti prosperano sulla (infantile e spesso bisognosa) credulità altrui. Ma certe manifestazioni vanno studiate e ponderate, non rigettate per il semplice fatto che la nostra mente razionale le rigetta. Se ti va possiamo dibatterne. Io non ho fretta nè mi preme fare proseliti o inculcare facezie, ma ho imparato a tenermi alla larga da certa scienza che tutto inibisce perchè certi parametri da lei stessa stabiliti, non possono comprendere certe manifestazioni. Che astrusità.

A questo proposito Bertrand Russell, matematico e filosofo, quando si giocava assieme a bigliardino… tra una partita e l’altra mi diceva così: “La scienza ci dice ciò che possiamo sapere, ma ciò che possiamo sapere è poco, e se dimentichiamo quanto non possiamo sapere diventiamo insensibili a molte cose di grandissima importanza”. Ovvio che quando si esprimeva in questi termini mi sembrava giusto contraccambiare lasciandogli vincere qualche partita… :)

Brevemente e seriamente, va sempre ricordato che il fenomeno paranormale (Psicocinetico in primis) è tale quando si manifesta in contraddizione ad almeno uno dei seguenti assiomi scientifici: A)- L’uomo può comunicare con l’esterno solo attraverso i cinque sensi. B)– Non si può influire sullo stato quiete o di moto di un oggetto o di un sistema fisico, senza esercitarvi una forza nota. C)- Un avvenimento non ne può causarne un’altro, prima che esso stesso sia avvenuto. Nel nostro caso la Psicocinesi si manifesta appunto in contraddizione al secondo assioma .
Un saluto