Chiudi

Rispondi a: Presenza in casa.

#70928
Anonimo
Inattivo

Ciao.

Sono convinto che non era un sogno, proprio come dici tu. Tuttavia non era nemmeno realtà, ma un’illusione ipnagogica o ipnopompica. Lo confermerebbe anche la tua reazione: insomma, c’era un estraneo in camera e anziché agitarti e reagire come faresti per istinto in una situazione reale, provi a chiudere e riaprire gli occhi incredula per poi rimetterti a dormire. Converrai che è una reazione molto anomala.

Di certo l’esperienza ti sembra reale, ne sei certa e ci scommetteresti qualsiasi cosa, ma un’illusione è tale proprio perché non è distinguibile dalla realtà Altrimenti non sarebbe un’illusione.

Fossi in te non mi preoccuperei, nemmeno sull’avvenimento fisiologico in se. Hai già ammesso che eri in condizioni di stress psicofisico, ma sono cose che possono capitare anche a soggetti perfettamente sani sia dal punto di vista fisico che emotivo. Dunque non hai da preoccuparti in nessun caso. Spero per te che non ti ricapiti più, più che altro perché per la maggior parte delle volte queste esperienze sono comunque “negative”, quelle piacevoli sono davvero una minima parte.