Chiudi

Rispondi a: Esistenza Di Un Dio Che Non Riesce a Comunicare Con L’ uomo.

#70728
Anonimo
Inattivo
Quote:
Il libero arbitrio è una scusa.
Che cos’è il libero arbitrio?

Sono d’accordo…
Mi viene in mente una canzone di Vasco (che non è proprio un teologo, ma comunque… :hahahaha: ) che dice:
“Liberi siamo noi però liberi da che cosa?”

In effetti se ci pensate è proprio così. Dio ci da’ il libero arbitrio. La libertà da che cosa? O la libertà di fare che cosa? Qualcosa che non avrebbe dovuto esistere, in prima analisi…
Non so come se la spiegano i cattolici, ma alcuni protestanti la spiegano così, riassunto brevemente:

Dio ovviamente sapeva sin dal principio che Satana si sarebbe ribellato e che l’uomo, tentato da Satana, sarebbe caduto a sua volta. Avrebbe potuto fermare le bocce in quel momento e rifare un mondo e delle creature che non avrebbero commesso peccato né ribellione. Però l’universo intero avrebbe potuto accusare Dio di aver tolto la libertà alle sue creature e inoltre gli altri non si sarebbero resi conto delle conseguenze cui il peccato avrebbe portato.
Dunque Dio, per dimostrare che la disobbedienza e la lontanzanza dal Padre portano alla distruzione, decise di lasciare andare la storia come sapeva che sarebbe andata, e cioè un disastro, una tragedia di dimensioni cosmiche.

Quadra? Mah… mica tanto, secondo me. In primo luogo perché secondo la stessa logica di questa spiegazione, prima o poi Dio dovrà porre fine a questa tragedia. E potrà saltare fuori sempre qualcuno che dica che in fondo non sarebbe stato necessario porvi fine, che prima o poi il genere umano avrebbe trovato da solo il modo di andare avanti in modo giusto, che la scienza avrebbe trovato la soluzione alle malattie, che l’umanità si sarebbe redenta da sola.
O ancora si potrebbe obiettare che non è stato l’allontanamento dell’uomo da Dio (il peccato) a portare alla distruzione, ma è stata la maledizione di Dio successiva al peccato che ha tolto la vita eterna all’uomo e l’ha caricato di sofferenze (“lavorerai la terra con il sudore della tua fronte…[…] “tu, donna, partorirai i figli con dolore”…) e così via. E’ una semplice conseguenza del peccato oppure Dio tolse qualcosa all’uomo per punirlo?
In un universo dove è Dio a decidere chi vive in eterno e chi muore, non c’è giustizia nemmeno ad osservare le conseguenze della disobbedienza, perché le regole le ha scritte sempre Dio :)

E poi ancora: quanto tempo serve per dare all’universo la prova delle conseguenze del peccato? Diecimila anni? Centomila? Miliardi di anni?
Cosa dovremmo vedere ancora, dopo l’olocausto, due conflitti mondiali e infinite guerre nella storia?
Non si è ancora capito ciò che doveva essere capito?
Ed i nuovi nati ancora non l’hanno capito. Quindi bisogna aspettare che maturino, ma poi ci saranno altri nuovi nati dopo di loro.

Insomma i Cristiani si arrampicano sugli specchi con questo genere di dottrine.