Chiudi

Rispondi a: Zerbino bruciato – Cos’è successo???.

#70707
Anonimo
Inattivo
Anubis wrote:
Dunque se dobbiamo attenerci a quanto riferito a mammamarty, l’evento si sarebbe verificato tra le 18,30 e le 20 mentre la famiglia era a tavola e quindi non intenta a pulizie. D’altronde se la bruciatura dello zerbino è avvenuta con prodotti chimici, sempre che sia avvenuta appunto in quel lasso di tempo dichiarato, dovremmo pensare all’intervento di un soggetto terzo ed estraneo che si sarebbe introdotto in una proprietà privata allo scopo di danneggiare lo zerbino – mentre la famiglia era addirittura in casa – per fare un dispetto o uno scherzo di dubbio gusto e visto che c’era impossessarsi di un paio di Crocs usate.
Molto improbabile! Per non dire impossibile.
Pertanto secondo me o mancano dettagli e particolari a questa vicenda che la definiscano diversamente o è irresolvibile, sempre che non accada qualche altro evento che la inquadriin un ottica su cui si possa congetturare meglio.

Non è detto che sia stato un terzo soggetto…potrebbe averlo fatto il marito stesso, inconsapevole della reazione dell’ eventuale prodotto chimico…prodotto il quale effetto non è stato immediato, magari, ed ha avuto il lasso di tempo per reagire chimicamente a contatto con i materiali dello zerbino. Altra ipotesi può essere quella di qualche tizzone di carbonella, ma si esplicita chiaramente che non è stato acceso fuoco sul posto.. ma i carboni li avrebbe potuto accendere anche un vicino, tipo per arrostire carne su un barbecue, ed il vento ha trasportato il particolato ardente sopra lo zerbino…ma non mi convince.