Chiudi

Rispondi a: Secondo episodio – Hidden Hunters Mystery Team – Dodici passi nel buio.

#70572
Anonimo
Inattivo

Mi incuriosisce come Nyma riesca a sentire ciò che gli autori hanno scritto…
Non per fare il Bastian Contrario, ma io ho fatto lo stesso esperimento ed ho “sentito” frasi diverse, come:
cos’hai detto?

roberto
non so
non voglio
??
non lo so
oreste

Ho messo “sentito” tra virgolette perché in realtà ho un po’ tentato di forzare la comprensione, visto che il mio orecchio non percepiva queste voci come italiane, ma piuttosto in qualche lingua dell’ Est Europa o giù di lì.

Inoltre ho dei dubbi non grandi, ma grandissimi circa lo strumento che avete utilizzato, se ho capito bene una qualche versione di “Spirit Box”. Vi siete presi la briga di spiegare che cos’è uno spirit box prima di mettere la trascrizione del presunto dialogo con la presunta entità? Credo che prima ancora di tentare una trascrizione, sarebbe utile spiegare cos’è e come funziona uno spirit box. Dal momento che non son certo di che apparecchio abbiate usato con esattezza, voglio proporvi il principio di funzionamento dell’idea di base secondo colui che l’ha inventato, e cioè Frank Sumption:

riporto la mia traduzione e l’originale a seguire

Lo scopo dello s.b., come viene chiamato ora, è semplicemente quello di fornire una fonte di frammenti audio costituiti da parti di discorso umano, musica e rumore. Questo rumore, conosciuto come audio grezzo, è il materiale grezzo che gli spiriti dei defunti ed altre entità usano per creare le proprie voci. Presumibilmente rimodulando e mescolando l’audio grezzo per creare i vari frammenti di rumore da parole e voci di propria scelta. Nel box, l’audio grezzo è generato scandagliando elettronicamente la sintonizzazione di una radio lungo la banda, o la sua gamma di frequenze. I frammenti di parlato, musica e rumore risultanti sono l’audio grezzo. La radio è semplicemente una buona fonte di audio grezzo. Comunque questa è solo un’ipotesi su come lo s.b. funzioni. Sembra effettivamente che sia implicata una componente di radio frequenza, o a volte un vero e proprio segnale ricevuto, o qualche altro metodo per ricevere una voce esterna nella radio, nello s.b. Una certa manipolazione dell’audio grezzo sembra aver luogo all’interno dell’elettronica. Sempre presumibilmente, essi sono in grado di manipolare i segnali elettrici. Non ho la strumentazione né saprei come verificare tali idee.

The purpose of the ―box, as it is now referred to, is simply to provide a source of audio bits made up of fragments of human speech, music and noise. This noise is known as ―raw audio, it is the raw material out of which spirits of the deceased, and other entities use to create their own voices out of. ―Presumably by remodulating and remixing the raw audio to make the various noise fragments from words and voices of their choosing. In the box, the raw audio is created by sweeping the tuning of a radio electronically across it’s band, or tuning range, the resulting bits of speech music and noise are the raw audio. Radio is simply a convenient source of raw audio. However, that’s only a guess as to how the box works, there does seem be an RF component, or at times an actual signal received, or some other method of getting an external voice into the radio in the ―the box. Some of the manipulation of the raw audio seems to take place inside the electronics, again, presumably ―they can manipulate the electrical signals. I don’t have the equipment, or know how to be able to test these ideas.

Quindi ci troviamo di fronte a due elementi importanti:

1. L’apparecchio utilizza fonti esterne di segnali radio, e lo fa con grande velocità e scansionando varie frequenze radio. Che cosa “becchi” durante questa scansione non ci è possibile saperlo.
2. Lo stesso inventore dello s.b. probabilmente non era molto convinto della teoria dietro a questo strumento né delle sue implicazioni.

Tornando al vostro video, quello che a me pare di sentire è una trasmissione radio che proviene da chissà dove e in chissà quale lingua. Altro che entità.