Chiudi

Rispondi a: Ho sognato una lingua che non conosco.

#69711
Anonimo
Inattivo
Gemini wrote:
Se consideriamo che forse neanche la nostra di madrelingua conosciamo a fondo, non vedo come si possa fare, perfino in sogno, a parlare o a pensare in una lingua che, a parte te che lo hai studiato, non conosciamo per niente.

Per quanto riguarda le lingue conosciute, non è escluso che le abbiamo apprese più di quel che riusciamo a dimostrare consciamente. Per quelle che non conosciamo… innanzitutto bisognerebbe capire quanto senso ha quello che abbiamo detto in sogno e che sembrava fluido e completo, ma se non conosciamo la lingua, come facciamo a sapere che era fluido e corretto? A sensazione? Non saremmo nemmeno in grado di verificare una volta svegli, proprio perché se non conosciamo la lingua non potremmo fare un test giacché non sapremmo neanche come scrivere ciò che abbiamo detto (e se possiamo arrivarci in qualche modo per una parola, la vedo dura per un discorso, appunto articolato e fluido).

Ammesso che il discorso fosse corretto, come abbiamo fatto? Io non credo nella reincarnazione di vite passate, quanto più ad un passaggio genetico oltre di tratti somatici anche di esperienze. Come avevo anticipato in un altro topic, cosa è l’istino? Mamma uccello insegna a volare, ma non a costruire un nido, eppure… istinto, cos’è? Magari conoscenze passate per via genetica? Dunque…