Chiudi

Rispondi a: esperienza personale.

#69625
Anonimo
Inattivo

D’accordo, Gemini e Dany,
la questione del disco a questo punto non so nemmeno quanto sia importante. Voglio dire, capire se il peso possa oscillare davvero oppure no, in un quadro totalmente incomprensibile come questo, non fa molta differenza.
Ci sono svariati eventi che potrebbero essere reali oppure no, a partire dagli appendi abiti che tintinnano nell’armadio, passando per i passi invisibili, fino al peso calpestato. Se il peso potesse o non potesse fare rumore a questo punto non cambia molto.
Concordo con Gemini, ed è il punto su cui sto “battendo” anch’io, che la reazione del nascondersi è comprensibile ma fino ad un certo punto. Magari Gemini sarebbe scappato sul pianerottolo, io forse avrei fatto la stessa cosa, ma Dany ha avuto una reazione un po’ infantile (senza offesa) del rifugiarsi sotto le coperte. In quel momento così si è sentita di fare.
Resta il fatto che l’improvvisa perdita di conoscenza o addormentamento istantaneo è qualcosa di veramente strano.

A questo punto se ne potrebbero pensare di tutti i colori, giusto per dirne qualcuna:

– intossicazione: contaminazione ambientale da qualche tipo di gas, sostanza, tossina nel cibo, farmaci
– allucinazione
– sogno
– suggestione scatenata da qualche elemento reale di partenza
– malore fisico e psichico