Chiudi

Rispondi a: Esistenza Di Un Dio Che Non Riesce a Comunicare Con L’ uomo.

#67737
Anonimo
Inattivo
Anathema wrote:
… l’unica cosa certa su dio, se realmente esiste… E’ che il suo interesse verso l’uomo è molto scarso, con un atteggiamento tra l’altro molto coerente: non si interessa tanto al fedele quanto all’ateo.

Questa affermazione di anatema è tanto cruda quanto inattaccabile.
Ho passato 30 anni a frequentare la chiesa, conosciuto un sacco di membri ferventi nella propria fede, non mi lamento di come sia stata la mia vita fino ad oggi, però… Non posso fare a meno di ammettere che la vulnerabilità degli uomini di fede rispetto agli eventi della vita è uguale a quella di tutti gli altri. Questi non sono né più sani, né più fortunati, né più ricchi né più longevi di tutto il resto della popolazione.
Ora Orazio risponderà che non è in questa vita che si misura il risultato della fede, Ma nella salvezza e nella vita eterna…
Purtroppo torniamo sempre al punto di partenza: nessuno è ancora tornato dal regno dei morti per dirci come è andata a finire; oppure, se si attende che il tutto si risolva al ritorno di Cristo, nessuno sa se e quando tornerà davvero. Ma intanto sono passati 2000 anni… Dobbiamo crederci ancora?

Gli avventisti si ostinano dal tempo della White (per coloro che non la conoscessero, è considerata una profetessa e leader della chiesa avventista) a dire che il ritorno è vicino, ed è sempre vicino, ma mai qui. E la White è ormai morta dal 1915. Certo, a dire che il ritorno è vicino, gli avventisti non sbagliano mai, nemmeno tra altri 2000 anni… ma almeno non hanno fissato una data come hanno fatto altre chiese e quindi nessuno potrà mai smentirli.
Qualcuno decide che sì, bisogna crederci ancora. Altri si accontentano di vivere la vita come possono, senza aggrapparsi a certe idee.

Inviato dal mio FRD-L09 utilizzando Tapatalk