Chiudi

Rispondi a: Secondo voi cosa ce dopo la morte? Io ho 2 teorie.

#67044
Anonimo
Inattivo
Mr. Spyritual wrote:
Buongiorno a tutti 😉 ho provato ad usare il tasto cerca ma non ho trovato nulla a riguardo, quindi vi pongo questa domanda, forse un pò provocatoria, dato che qui si parla di spiriti. Secondo voi cosa avviene dopo la morte del corpo fisico? Personalmente non ho mai creduto al paradiso o all’ inferno, mi sembrano cose da medioevo, ho sempre sostenuto la teoria della reincarnazione, dato che la ritengo la cosa al momento più logica. Tutti ci chiediamo cosa ce dopo la morte, ma nessuno si è mai chiesto dove eravamo prima di nascere (con prima intendo ad esempio nel 1492 quando Colobo scoprì l’ America :hahahaha: ) la nostra “coscienza” dove si trovava in quel momento? A quel punto sono giunto a 2 Teorie:

– La prima è la reincarnazione classica ovvero, nel momento in cui ci spegniamo, subito rinasciamo in una nuova vita da zero.

– l’ altra è una mia teoria personale, basata su un articolo che lessi tempo fa in cui si affermava che l’ universo è un ologramma. (per chi non sapesse cos’ è un ologramma leggete a fondo post**) A quel punto mi sono chiesto: e se anche la nostra coscienza seguisse lo stesso principio? La coscienza è una sola in tutto l’ universo frammentata per il numero degli esseri viventi. E se quando una persona muore la sua coscienza si ricongiungesse ad una persona ancora in vita, non necessariamente appena nata, ma magari già adulta o anziana? Provo a fare un esempio schematico:
Abbiamo 2 persone: X e Y, entrambe adulte (supponiamo sui 30 anni ), ora supponiamo che X muore, la coscienza di X si ricongiungerebbe a quella di Y(ancora vivo) diventando cosi un unica coscienza, ovviamente Y non si accorgerebbe di nulla, (non avendo alcun ricordo della vita precedente) si sveglierebbe una mattina conducendo la propria vita normalmente, ignaro di tutto, con tutto il suo bagaglio di ricordi ecc…
Magari il sonno serve proprio a ricongiungere le coscienze dei corpi defunti.
Tutti noi, magari, ogni notte quando ci addormentiamo ricongiungiamo la coscienza di qualche defunto con la nostra.

Ditemi cosa ne pensate :) :)

**SPIEGAZIONE SULL’ OLOGRAMMA: Un ologramma è un immagine apparentemente senza senso, fatta di linee simile ad un impronta digitale, che letta con degli appositi macchinari restituisce un immagine chiara. La particolarità dell’ ologramma sta nel fatto che nonostante proviamo a rompere il foglio in 1000 pezzetti, ogni singolo pezzetto conterrà l’ immagine intera dell’ ologramma, per analogia, è come se voi scriveste “ciao” su un foglio, lo rompeste in 1000 pezzetti, ed ogni pezzetto contenesse la parola “ciao” scritta da voi, un ologramma funziona proprio cosi.

Ciao Mr. Spyritual
io non credo alla reincarnazione, al meno per come la teoria viene posta da chi ci crede, continuare a nascere e rinascere…ma che senso avrebbe il non ricordare nulla di queste vite? Fra le persone che conosco nessuna mi ha mai accennato a ricordi di una vita precedente. Io neppure ne ho. Certo sono attratta da particolari periodi storici o culture ma questo non significa nulla. Inoltre prima di reincarnarci la prima volta cos’ eravamo? Dove? All’inizio deve pur esserci stata la creazione della coscienza…
Per quanto riguarda la tua seconda teoria davvero non trovo un senso, cioe ogni spirito defunto di attaccherebbe a qualcuno di vivente? A che scopo? Se non ne abbiamo la percezione? E quando muore pure colui a cui si era attaccato lo spirito che fine fanno entrambi? Comunque complimenti hai una bella fantasia per riuscire a immaginare una cosa del genere!!!
Quindi tornando al tuo quesito iniziale cosa c’e’ dopo la morte non ti so rispondere ma di certo non credo che torniamo a rinascere .