Chiudi

Rispondi a: Qualcosa non va dopo seduta spiritica.

#66897
Anonimo
Inattivo

Ciao

qui si entra in un tema molto nebuloso, in base a ciò che si pensa della tavola ouija le considerazioni cambiano drasticamente. Ti rispondo per come la vedo io.

Personalmente credo che la ouija board sia una delle cose più pericolose con le quali si possa giocare, ma non perché reputo che funzionino davvero per come comunemente si intende ossia il contatto con qualche entità, quanto perché noi stessi possiamo essere la nostra rovina, con risultati anche peggiori di quelli pensabili con uno spirito persecutore. Io sconsiglio vivamente qualsiasi avvicinamento alla tavola a coloro che possono essere in qualche modo suggestionabili se “succede qualcosa” durante la seduta: il rischio è davvero quello di non vivere più. Il fatto che la planchette o qualunque cosa avete usato come puntatori si sia mosso (e solitamente si muove di questo ne sono certo e testimone, il punto è il motivo per cui si muove) ti ha messo in una situazione di angoscia e condizionamento che ti ha influenzato tanto ad arrivare ad avere illusioni ipnagogiche ed ipnopompiche. Io credo che purtroppo sei rimasta influenzata e non hai potuto fare a meno di pensare a quella seduta quando ti è capitato un evento storto, creando poi un circolo di timore mentale che lo ha accentuato (e spesso siamo noi stessi a causarci gli eventi negativi affrontando la vita in modo sbagliato).

Credo che il tuo problema non sia affatto da minimizzare, sebbene a mio parere di natura diversa da quello che credi. Quello che posso consigliarti, per come la penso io sulla ouija board, è di cercare con molto coraggio di dimenticare quella sera, convincendoti che quel foglio di carta era soltanto un foglio di carta e che nella vita di cose che vanno storte ce ne sono ogni giorno, senza tirare in ballo spirito. Quindi ogni qual volta accade qualcosa che non quadra, scacciare quel pensiero. Non è una cosa affatto facile, mi spiace che ti trovi in questa situazione.