Chiudi

Rispondi a: Sogni premonitori.

#66676
Anonimo
Inattivo
Paulina93 wrote:
Non facciamo sogni diretti e chiari su quello che succederà ma sogni con oggetti o eventi a cui siamo riuscite nel corso degli anni a dare un interpretazione simbolica e che poi scopriamo siano legate alle cose che accadono nella realtà.

E qui abbiamo il primo problema. Non avere una premonizione di ciò che accadrà non permette di parlare di premonizione, scusa il gioco di parole.
Ma tu qui ci parli anche di simboli che stanno a rappresentare qualcosa di diverso, e dici di avere appreso una “chiave d’interpretazione” che è dotata di regolarità nel tempo, e questo potrebbe essere interessante.
Ma attenzione, potrebbe benissimo funzionare al contrario, e parto dal tuo ultimo esempio perché mi sembra emblematico. Sogni le tartarughe e questo preannuncia litigi con il tuo fidanzato. Non sarà che forse, consciamente o meno, tu conosci i problemi con il tuo fidanzato (non potrebbe essere diversamente) e percepisci la possibilità di arrivare ad uno scontro con lui e quindi, di conseguenza, sogni le tartarughe?
In questo caso il sogno è una conseguenza della percezione di un problema, non è una premonizione. Non dimentichiamoci che il nostro inconscio a volte percepisce informazioni e pericoli ancora prima della nostra parte cosciente. E l’inconscio ci parla attraverso dei simboli. Il perché della tartaruga non lo so, ma non è importante. I simboli sono molto soggettivi.
Potresti anche controbattere che i vostri litigi non sono preceduti da tensioni, che tutto è tranquillo, e così via, ma questa è l’apparenza. La realtà potrebbe essere diversa, ed il tuo inconscio lo percepisce.

Sui sogni di tua madre, la situazione è più difficile da spiegare, ma forse non impossibile. Bisognerebbe entrare nel merito di ogni singolo episodio, nei particolari, per poter valutare come veramente stiano le cose, non possiamo farlo con una descrizione generica di un insieme di avvenimenti.
E’ possibile, per esempio, che anche nel caso di tua mamma gli eventi nefasti potessero essere attesi, prevedibili, immaginabili per qualche ragione, e che l’inconscio di tua mamma rappresentasse tale genere di eventi con il simbolo dei bambini piccoli.