Chiudi

Rispondi a: Vi dimostro l’inesistenza di Dio.

#66183
Anonimo
Inattivo
Nyma wrote:
Ciao Luna, deve essermi sfuggito qualcosa: in che modo questo racconto dimostrerebbe che Dio non esiste?

Ciao Nyma, sapevo che qualcuno avrebbe posto questa domanda.
Ho postato senza spiegazioni credendo si notasse il contrasto stridente di una presunta esistenza di Dio e la pura casualità degli eventi.
Leggendo la triste storia mi sorge spontanea una domanda: Dio dov’era? Come mai non ha impedito il trasferimento di questa paziente in modo da preservarla in vita?
Perché è restato semplicemente a guardare mentre si scomoderebbe, o così pensano gli illusi, per altre cose banali e scontate, come trovare l’amore della propria vita o far vincere al calcetto il nipote?
Se Dio esistesse dovremmo ammettere una volta per tutte che non è Onnipotente.
Ma sono più incline a credere alla sua non esistenza, cioè il mio ateismo difficilmente si schioda di fronte a quelle che io chiamo evidenze della sua inutilità.

Dio è un essere inutile per le nostre esistenze, un fantasma creato a propria immagine e somiglianza, una fantasia partorita dalla paura degli eventi casuali e tiranni della vita che ha i suoi cicli di nascita e morte, di debole e forte.
Il racconto, tratto da una storia vera, è talmente crudo nella sua spoglia verità che mi chiedo come mai non venga una volta per tutte bandita la terminologia di ‘Dio’.